La lecture en ligne est gratuite
Le téléchargement nécessite un accès à la bibliothèque YouScribe
Tout savoir sur nos offres
Télécharger Lire

“Busta paga pesante: abolizione del sostituto d'imposta”

De
1 page

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE AI SENSI DELL’ARTICOLO 71, SECONDO COMMA, DELLA COSTITUZIONE E IN APPLICAZIONE DELLA LEGGE 25 MAGGIO 1970, N.

Publié par :
Ajouté le : 16 avril 2012
Lecture(s) : 0
Signaler un abus
PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE
AI SENSI DELL’ARTICOLO 71, SECONDO COMMA, DELLA COSTITUZIONE
E IN APPLICAZIONE DELLA LEGGE 25 MAGGIO 1970, N. 352
E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI
“Busta paga pesante: abolizione del sostituto d’imposta”
RELAZIONE ILLUSTRATIVA
La presente proposta di legge ha lo scopo di abolire il meccanismo del “sostituto
d’imposta” (disciplinato dagli articoli 23 e seguenti del D.P.R. n. 600 del 1973),
ossia il sistema che impedisce ai lavoratori di ricevere per intero, in busta paga,
la propria retribuzione.
Oggi, infatti, è il datore di lavoro che trattiene alla fonte, versandole direttamente
allo Stato, le tasse dovute dal cittadino contribuente.
L’approvazione di tale proposta di legge, invece, permetterebbe loro di ricevere
direttamente l’intero stipendio e di versare essi stessi allo Stato, in un secondo
momento, le tasse dovute; sarebbero così in grado di verificare concretamente
l’esatto importo del prelievo fiscale e potrebbero più consapevolmente pretendere
dallo Stato un corretto rendiconto e una maggiore trasparenza nella gestione del
denaro riscosso.
Con l’abolizione di questo meccanismo ciascuno cittadino avrebbe inoltre chiara
conoscenza di quanto effettivamente l’imposizione fiscale incida sul proprio
guadagno e sul proprio reddito.
La Lega Nord sostiene da anni la necessità di superare questo sistema vecchio e
iniquo, nella convinzione che il lavoratore abbia il diritto di versare egli stesso le
proprie imposte al fisco, dopo aver detratto le spese per l’assistenza sanitaria, per
l’istruzione dei figli, per la casa e gli altri costi sostenuti.
Trattenere in anticipo parte della remunerazione per gli adempimenti fiscali non è
accettabile dal punto di vista etico!
L’abolizione del sostituto d’imposta concretizzerebbe una riforma di grande
portata, non solo dal punto di vista economico-fiscale, ma anche di giustizia
sociale!
L’articolo unico di cui consta la presente proposta di legge di iniziativa popolare
prevede dunque l’abrogazione degli articoli 23, 24 e 25 del Decreto del
Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600, recante “Disposizioni
comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi”, che disciplinano
l’istituto del sostituto d’imposta, i soggetti destinatari e le modalità applicative.
Conseguentemente si intendono abrogate tutte le successive disposizioni di
integrazione o modificazione della suddetta normativa.
Un pour Un
Permettre à tous d'accéder à la lecture
Pour chaque accès à la bibliothèque, YouScribe donne un accès à une personne dans le besoin