Qui Lega

Publié par

Qui Lega, Via Uffici del Vicario, 2100186 RomaFax 06 67603091 Qui Legaemail quilega@yahoo.itNotiziario sull’attività del Parlamento e del Governola settimana il puntoWELFARESi avvicina il “fisco amico”Nasce la borsa del lavoroIl disegno di legge delega sul mercato del sul fronte delle accise sui combustibiliAiuti alle famiglie con prole, diminu-lavoro presentato dal ministro Maroni eda riscaldamento: grazie al principiozione della spesa per i combustibiliapprovato dal Consiglio dei ministri, oltre della gradualità, i costi diminuirannoda riscaldamento, abbassamento deialle norme sull'art.18, contiene altri in rapporto all’aumento dei consumi.costi per il mercato immobiliare. Sonostrumenti innovativi per il settore. E' In sostanza, al Nord si abbasserannoi contenuti di alcuni emendamentiprevista l'introduzione in Italia di una “borsa i costi delle accise. La riforma, inoltre,della Lega Nord, approvati all’internodel lavoro”, «affinché - spiega Maroni - sulla scia degli studi di settore, in-della legge delega sulla riforma fisca-finalmente domanda e offerta si incontrino centiva il concordato triennale pre-le, in discussione nella commissioneagevolmente attraverso il rapido decollo ventivo per i redditi da lavoro auto-finanze della Camera. Obiettivo delladei servizi privati all'impiego e del sistema nomo. Chi sceglierà questa strada,riforma, spiega Sergio Rossi, è riu-informativo del lavoro».
Publié le : lundi 16 avril 2012
Lecture(s) : 12
Nombre de pages : 4
Voir plus Voir moins
Qui Lega, Via Uffici del Vicario, 21 itQui Lega 00186 Roma Fax 0667603091 email quilega@yahoo. Notiziario sull’attività del Parlamento e del Governo la settimanail punto WELFARE Nasce la borsa del lavoroSi avvicina il “fisco amico” Il disegno di legge delega sul mercato del Aiuti alle famiglie con prole, diminu-sul fronte delle accise sui combustibili lavoro presentato dal ministro Maroni e zione della spesa per i combustibilida riscaldamento: grazie al principio approvato dal Consiglio dei ministri, oltre della gradualità, i costi diminuiranno da riscaldamento, abbassamento dei alle norme sull'art.18, contiene altri in rapporto all’aumento dei consumi. costi per il mercato immobiliare. Sono strumenti innovativi per il settore. E' In sostanza, al Nord si abbasseranno i contenuti di alcuni emendamenti prevista l'introduzione in Italia di una “borsa i costi delle accise. La riforma, inoltre, della Lega Nord, approvati all’interno del lavoro”, «affinché - spiega Maroni -sulla scia degli studi di settore, in-della legge delega sulla riforma fisca-finalmente domanda e offerta si incontrino centiva il concordato triennale pre-le, in discussione nella commissione agevolmente attraverso il rapido decollo ventivo per i redditi da lavoro auto-finanze della Camera. Obiettivo della dei servizi privati all'impiego e del sistema nomo. Chi sceglierà questa strada, riforma, spiega Sergio Rossi, è riu-informativo del lavoro». Altro punto in sostanza, potrà beneficiare di un scire a migliorare il rapporto tra citta-contenuto nel ddl è quello di avviare il regime semplificato a livello burocra-dini e fisco. Un’impresa certamente collegamento tra formazione continua e tico eagevolazioni fiscali. Regime ardua, ma non impossibile, visto che sussidi ai disoccupati, in modo da fiscale di favore anche per chi inve-il provvedimento contribuisce alla sostenere chi cerca davvero lavoro e stirà nei fondi pensioni, le cosiddette diminuzione dell’imposizione fiscale disincentivare i comportamenti passivi. Il pensioni integrative. Unico ritorno al provvedimento ha poi lo scopo disoprattutto per le fasce di reddito passato riguarda le collaborazioni diffondere il lavoro a tempo parziale (8%medio basse. Di più, aiuta concreta-coordinate e continuative che l’Ulivo in Italia contro il 18% della media Ue) emente le famiglieche potranno de-aveva assimilato al lavoro dipenden-altre tipologie contrattuali (lavoro adurre dall’imponibile le spese soste-te. La riforma fiscale le riporta, infatti, chiamata, lavoro occasionale, leasing dinute per il pagamentodelle rettealla loro natura, assoggettandole alla manodopera) attraverso regole semplicidegli asili nido. Buone novità anchenormativa sul lavoro autonomo.(I.G.) e flessibili, utili ad accrescere le opportunità di lavoro. La delega infine si ripropone di prima pagina estendere le tutele a forme di lavoro che oggi ne sono prive, come le collaborazioni Cdm, sì a riforma giustizia coordinate e continuative.(S.F.) FECONDAZIONE E’ ispirata al rinnovamento, ai principiha poi spiegato che la decisione di Scelto il testo base della meritocrazia e alla snellezzaistituire la Scuola della Magistratura la riforma dell’ordinamento giudizia-presso la Corte di Cassazione rientra Il testo base sulla fecondazione rio approvata dal Consiglio dei mini-nello spirito della riforma, che vuole medicalmente assistita adottato dalla «rivalorizzare» il ruolo della Corte. stri. Il provvedimento, presentato dal commissione affari sociali della Camera Il provvedimento prevede l'istituzione ministro Roberto Castelli, prevede ricalca, nei punti più importanti, la linea di una Commissione per le funzioni la distinzione delle funzioni giudican-portata avanti dalla Lega Nord. Il di legittimità che valuta l'idoneità dei te e requirente, una nuova disciplina provvedimento prevede il divieto per la magistrati che aspirano ad entrare per l’accesso alla magistratura, l’ag-fecondazione eterologa, la clonazione, la in Cassazione. Il suo, ha detto Ca-giornamento professionale dei ma-crioconservazione degli embrioni e la stelli, «è solo un parere consultivo». gistrati con l’istituzione, presso la distruzione degli embrioni già congelati. L'assegnazione spetta infatti al Csm. corte di Cassazione, di una scuola Potranno accedere alle tecniche di La riforma, che ora passa all’esame della Magistratura. Altra novità ri-fecondazione assistita anche le coppie di del Parlamento, è tutt’altro che blin-guarda la temporaneità degli incari-fatto, oltre che quelle sposate, ma la legge data: il testo è aperto a miglioramen-chi elettivi e una specifica tipizzazio-chiude le porte ai single e agli omosessuali. ti, ha annunciato Castelli. Uno dei ne degli illeciti disciplinari. Prevista Il provvedimento sarà discusso in aula da punti controversi sarà certamente la anche un’indennità per i magistrati mercoledì 27 marzo.(I.G.) distinzione delle funzioni tra giudici della Cassazione e la possibilità di e pm. Il passaggio dall’una all’altra RAIpoter accedere alla Suprema Corte funzione sarà possibile, secondo il dopo dieci anni di magistratura at-Saccà è il nuovo direttore testo approvato, solo dopo un corso traverso un concorso. Con la riforma E’ Agostino Saccà il nuovo direttore presso la scuola che deve essere del sistema giudiziario, la cui ultima generale della Rai. Lo ha nominato, a istituita. La nuova funzione, in ogni modifica risale al 1941, si interrompe, maggioranza, il Cda della televisione caso, dovrà essere svolta in un di-ha detto il Guardasigilli «una tradi-pubblica. Soddisfatta la Lega Nord per lastretto diverso da quello precedente. zione legata agli automatismi nelle scelta: «facciamo gli auguri a Saccà - haAnche su questo punto, ha concluso carriere» e, di fatto, prosegue il mi-detto Davide Caparini - e speriamo che siaCastelli, «ci confronteremo in Parla-nistro Castelli, «si fa largo ai giovani operativo al più presto per attuare il nuovomento su altri testi di legge già pre-e a chi vuole impegnarsi». Il ministro piano editoriale».(I.G.)sentati.(I.G.) 14 marzo 2002anno II n.09
Pag. 2
camera
Infrastrutture, appalti più semplici e trasparenti Servirà a far ripartire le grandifinanziamenti per manifesta-opere pubbliche del Paese ilzioni sportive come i mondiali di sci di Bormio del 2005, le collegato alla Finanziaria in Olimpiadi di Torino per il 2006 materia di infrastrutture che e le Universiadi di Tarvisio del la Camera ha approvato, non prossimo anno. Parolo ha sot-senza polemiche, con 242 voti tolineato anche l’importanza favorevoli. Il provvedimento, degli emendamenti della Lega che ora passa al Senato, porta Nord che hanno fatto chiarez-la forte impronta della Lega za sulla questione delle aree Nord. A cominciare dalle mo-demaniali che potranno esse-difiche alla legge Merloni, co-re cedute ai privati. Questa me la semplificazione per gli norma sarà applicabile solo appalti di piccola entità, il mi-su quelle opere che hanno glioramento della disciplina ricevuto una regolare conces-per l’appalto integrato e per sione e una regolare esecu-le procedure volte al finanzia-zione. Nessuna possibilità, mento dei progetti. Si tratta di quindi, a differenza del tanto procedure - ha sottolineato criticato articolo 71 della Fi-Ugo Parolo - che consentiran-nanziaria, già abrogato, di fare no, nel modo migliore, di met-alcuna sanatoria. Inoltre, il tere sullo stesso piano gli ope-comune dovrà esprimersi ratori pubblici e quelli privati, chiaramente sul cessato inte-garantendo la massima tra-resse pubblico dell’opera in sparenza nelle procedure de-questione che, in ogni caso, gli appalti. Il provvedimento, non potrà trovarsi in un’area inoltre, garantisce importanti marittima o lacuale.(I.G.) Trasporti, via all’alta velocità Via libera all’alta velocità, arri-e propri, tutti quei luoghi dove avvengono interscambicome vano risorse per la sicurezza i grandi mercati generali. In sulle strade e per la tutela del-questi stessi luoghi, inoltre, è l’ambiente. Sono i punti salienti stato istituito il divieto per lo che riguardano il settore dei stoccaggio di materiale peri-trasporti, compreso nel prov-coloso che potrà sostare, al vedimento sulle infrastrutture. massimo, per trenta giorni. Grazie agli emendamenti della Finanziate, infine, anche le Lega Nord, sottolinea Andrea opere di trasporto pubblico Gibelli, sono stati attivati locale. Ulteriori interventi ri-finanziamenti per la sicurezza guardano l’aggiornamento del delle strade ad alta incidenta-piano delle opere da realizza-bilità che sono soprattutto al re, e nuove regole per le con-Nord. Più sostanziosi anche i cessioni autostradali la cui fondi per lo sviluppo dei sistemidurata non sarà più di trent’an-interportuali che comprende-ni ma commisurata al costo ranno, oltre agli interporti veridell’opera da realizzare.(I.G.) le nostre proposte Una legge contro la pedofilia Norme più rigide per combattere e prevenire lo sfruttamento sessuale a danno dei minori. E’ quanto prevede la proposta di legge sulla materia presentata da Francesca Martini. L’attuale legge, nota il parlamentare della Lega Nord, non viene applicata al meglio perché mancano competenze professionali e un coordinamento efficace e tempestivo rispetto a quella che è l’emergenza in cui devono essere affrontate queste situazioni. La proposta di legge prevede, tra l’altro, l’inasprimento delle pene (reclusione da sei a dodici anni e multe da 26 mila e 226 mila euro) per chiunque frutta o impiega minori al fine di realizzare esibizioni pornografiche o di produrre materiale pornografico. Un’attenzione particolare è dedicata ad Internet, che deve essere maggiormente controllato e monitorato.(I.G.) 14 marzo 2002
Qui Lega
focus
OPERE VIARIE Sbloccati i fondi per province
Via libera al completamento delle piccole opere viarie locali. Grazie ad un emendamento della Lega Nord al provvedimento sulle infrastrutture, le province di Sondrio, Lecco, Bergamo, Belluno (per il comune di Arsié), Treviso, Verona, Pordenone e Brescia riceveranno i fondi necessari per la realizzazione o il completamento di alcune opere viarie. Si tratta di 17 milioni di euro per il 2002, due milioni di euro per il 2003 e due milioni di euro per il 2004.(I.G.)
IN ASSEMBLEA Passaporti validi per 10 anni
Il passaporto durerà 10 anni (ora la validità è di 5 anni). La Camera ha infatti approvato una norma, contenuta nel collegato ordinamentale alla legge Finanziaria, che contiene anche misure per snellire le procedure per la pubblica amministrazione. In questo modo l'Italia si adegua alla normativa prevista in altri Paesi europei e negli Usa. Novità sono previste anche per i separati e i divorziati: non sarà più necessario il nulla osta del giudice tutelare per inserire i figli minori nel passaporto purché vi sia l'assenso dell'altro genitore. I passaporti si potranno continuare a richiedere anche presso gli uffici comunali, oltre che alle Questure.(S.F.)
NAUFRAGIO DI LAMPEDUSA Aiutare i paesi d’origine Approvare al più presto la legge sull’immigrazione presentata dal ministro Bossi, indirizzare gli aiuti ai paesi d’origine, inasprire le pene nei confronti dei trafficanti di esseri umani. E’ quanto ha chiesto Cesare Rizzi in occasione dell’informativa urgente del governo sul naufragio degli immigrati clandestini avvenuta nei pressi di Lampedusa. Rizzi, inoltre, ha ringraziato in aula la Marina militare che ha fatto tutto il possibile, come sempre, per salvare i naufraghi.(I.G.)
ELEZIONI CSM Sì alla riforma
Via libera alla riforma del Csm da parte delle commissioni giustizia e affari costituzionali della Camera. Il provvedimento prevede nuovi metodi di elezione per i componenti dell’organo di autogoverno della Magistratura, che saranno 21 invece degli attuali trenta. Per Luciano Dussin, la strada imboccata dovrebbe garantire una maggiore indipendenza del Csm, così come prevede la Costituzione, dalle correnti politicizzate che esistono all’interno della Magistratura. «E’ necessario - ha detto Dussin - ridare ai cittadini la fiducia nella giustizia».(I.G.)
anno II n.09
senato Pag. 3 Qui Lega Mucca pazza, tempi strettifocus per risolvere emergenza ENERGIA ELETTRICA Sì al decreto sblocca-centrali Solo l’istituzione dell’anagrafecanza di fondi. «Riteniamo -animale, in grado di certificaresottolinea Agoni - che quella A partire dal 31 ottobre prossimo e fino al 31 dicembre il numero esatto e la prove-delineata da noi sia l’unica 2010, nessun soggetto (cioè l’Enel) potrà avere più nienza dei capi di bestiame,strada da seguire se si vuole del 50 per cento della potenza lorda per la produzione può garantire la sicurezza ali-risolvere veramente il proble-di energia elettrica. In pratica l’Enel dovrà cedere mentare. Il rifiuto di accettarema della bse e delle altre ma-circa 2500 megawatt. E’ quanto dispone il decreto questo principio all’interno dellattie, come la brucellosi».E sblocca centrali approvato dall’assemblea del Senato. decreto sulla mucca pazza,se è vero che l’Europa ha sol-approvato dall’aula di Palazzolecitato l’Italia a risolvereLa Lega Nord, pur avendo votato favorevolmente, Madama, ha portato la Legal’emergenza della Bse in tempiha espresso qualche dubbio sul provvedimento: Nord su una posizione criticabrevi (il decreto dispone la «metteremo in atto - ha annunciato Francesco Tirelli nei confronti del provvedimen-data del 31 ottobre), non è - tutte le iniziative necessarie per tutelare il territorio, to. Il Carroccio - dice Sergiorimandando la questione alla l’ambiente e per salvaguardare la capacità Agoni - aveva prospettato duefiliera agroalimentare che si decisionale delle autonomie locali. Nostra intenzione, strade per la realizzazionesuperano concretamente le comunque, è anche quella di tutelare le nostre attività dell’anagrafe animale: l’inseri-difficoltà del settore. Altra pro-produttive».(I.G.) mento di un microcheap nelposta della Lega Nord (anche corpo dell’animale oppure laquesta non accettata), preve-IN COMMISSIONE GIUSTIZIA fotografia della retina dell’oc-deva la creazione di inceneri-Avvocati, ecco le incompatibilità chio. Nessuna delle due ipo-tori per distruggere gli organi tesi è stata accolta per man-a rischio degli animali.(I.G.) Il provvedimento che sancisce l’incompatibilità tra il lavoro dipendente e quello legale per gli avvocati ha Immigrazione, lettera aperta ricevuto il primo sì dalla commissione giustizia in sede deliberante. Praticamente all’unanimità, i senatori al Cardinal Ruini hanno disposto che per poter esercitare la scelta tra E’ segno di grande civiltà l’averE questo mi sembra profonda-professione legale e lavoro dipendente pubblico, legato il permesso di soggiornomente cristiano.” Il senatore anche se part time, l’avvocato avrà tempo non più ad un contratto di lavoro. Civiltàleghista ha sottolineato anche sei mesi, ma cinque anni. Inoltre, se la scelta è e solidarietà perché l’impegnoche “tutti gli immigrati saranno ricaduta sulla professione forense, l’interessato potrà è tutelare l’extracomunitariobene accetti a patto che ven-cambiare idea entro cinque anni e tornare alla pubblica dalle organizzazioni criminaligano in Italia per lavorare. amministrazione, a patto di non essere in sempre pronte a reclutare nuo-Cosa faremmo di loro, cardinal sovrannumero. Il provvedimento passa ora all’esame ve braccia. D’altra parte, con-Ruini, nel momento in cui mi-della Camera.(I.G.) tinuare a far entrare gli immi-gliaia di sbandati giungessero grati, come accade ora, senzain Italia senza prospettive cer-nessuna garanzia per il lorote di occupazione? Quali stru-BOMBA AL VIMINALE E SERVIZI SEGRETI futuro è contrario ad ogni prin-menti dovremo utilizzare per Bossi, basta strumentalizzazioni cipio che si richiami alla solida-impedire loro di cadere nelle rietà ed alla civiltà.mani del crimine organizzato? Il Copaco (Comitato parlamentare di controllo per i Piergiorgio Stiffoni ha scrittoC o nq u a l ec r i s t i a n a servizi di informazione e sicurezza) ha deciso di non una lettera aperta al cardinalepredisposizione potremmo procedere all'audizione del ministro per le Riforme Camillo Ruini, presidente dellaguardare una donna che, illu-Bossi. La richiesta di audizione era stata formulata Conferenza Episcopale Italia-sa ed ingannata, è venuta in dal presidente del Copaco, on. Bianco, in seguito a na, che ha criticato la leggeItalia per svolgere una digni-un'intervista rilasciata dall'on. Bossi all'indomani della sull’immigrazione, già appro-tosa attività di lavoro e, tradita, vata dal Senato, perché sareb-si ritrova a vendere il propriobomba esplosa vicino al Viminale. A seguito di questa be troppo ristrettiva nel conce-corpo? Semplici domande,intervista, come spiega il ministro Bossi in una lettera dere i permessi di soggiornocardinal Ruini, sulle quali miinviata al presidente Bianco, «si sono innescate e i ricongiungimenti familiari.auguro si possa aprire non un polemiche fuorvianti e sbagliate. Infatti, le mie “Nessuno, cardinale Ruini -dibattito a senso unico, condi-affermazioni derivano da valutazioni politiche generali scrive Stiffoni - ha mai dettozionato dalla piazza e dall'uso e non da informazioni specifiche sui servizi intesi che gli immigrati sono carnestrumentale che di essa si va come organizzazioni (Sisde, Sismi, Cesis) che non da macello. Nessuno, Eccel-facendo. A Lei ed alla Chiesa, ho e che, anzi, non posso avere». Il Copaco ha preso lenza, ha mai detto che le loroEccellenza, un ultimo invito: atto del fatto che le affermazioni di Bossi sono da vite dovranno infrangersiguardare alla realtà certo con considerare frutto di valutazioni politiche di ordine sull'altare delle economie occi-gli occhi del solidarismo e del-generale e perciò non collegate a specifiche notizie dentali. Ciò che la Lega, ed iola carità, ma anche nella piena con essa, abbiamo sempre so-consapevolezza che occorrein possesso del ministro circa presunte 2 stenuto è che la rinascita eco-reagire per evitare di diventa-“deviazioni dei servizi di informazione dai compiti nomica, e quindi civile, perre, per inanità, complici nonistituzionali” e a deciso di non procedere all'audizione. questi disperati non può anco-di un fenomeno ma di una Anche questa bolla di sapone, gonfiata dalla stampa, ra individuarsi nei circuiti para-piaga sociale che offende mil-si èdunque dissolta. Ci vuole davvero tanta pazienza, mafiosi dei mercanti di uomini.l e n n id ic u l t u r a ' ' .( I . G . ) però!(S.F.) 14 marzo 2002anno II n.09
Pag. 4
il governo
Articolo 18, cdm sì a proposta Maroni
Emersione dal lavoro nero; trasformazione del contratto da tempo determinato a tem-po indeterminato solo nel Sud; aziende che assumendo su-perano la soglia dei 15 dipen-denti. Sono questi i tre soli casi in cui la delega presentata dal ministro Maroni e appro-vata dal Consiglio dei ministri prevede la deroga (tempora-nea e sperimentale per quattro a n n i )a l l ' a p p l i c a z i o n e dell'art.18 dello Statuto dei lavoratori. In questi casi, e solo in questi casi, è previsto un equo indennizzo al posto del reintegro in caso di licen-ziamento senza giusta causa. L'obiettivo di questa riforma è quello di rendere più moderno ed efficiente il mercato del lavoro. Nessun lavoratore sarà licenziato, al contrario saranno finalmente riconosciuti diritti a chi non ne ha e saranno creati nuovi posti di lavoro in regola. Già, perché i sindacati che hanno annunciato uno sciope-ro generale contro questo provvedimento, dovrebbero spiegare che diritti hanno oggi i lavoratori che prestano la loro opera in nero, e dovreb-bero spiegare anche ai lavo-ratori del Sud se è meglio es-sere assunti con contratti a tempo determinato o con con-tratti a tempo indeterminato. Con questo provvedimento inoltre si toglie il 'tappo' dei 15 dipendenti, che impedisce alle imprese di crescere. Oggi in-fatti, e non per caso, le azien-de tra i 10 e i 15 dipendenti sono quattro volte più nume-
rose di quelle che hanno da 15 a 19 dipendenti. Attenzio-ne: anche in questo caso non viene comunque meno il prin-cipio della giusta causa, a dif-ferenza di quanto nel passato avevano proposto il sindacato ed esponenti della sinistra. Insomma, il ministro Maroni ha per la sinistra e per i sinda-cati la grande colpa di tutelare i lavoratori senza diritti, di cer-care di creare nuovi posti di lavoro e di trasformare i lavo-ratori precari in lavoratori sta-bili. Forse avrebbero voluto farlo loro, ma le elezioni le ha vinte la Casa delle Libertà, che si era impegnata con i suoi elettori per fare riforme serie e per modernizzare lo Stato. Ecco perché il Governo va avanti per la sua strada, compatto come la maggioran-za che lo sostiene, senza farsi intimorire da uno sciopero ge-nerale che è solo una scelta politica ed è proclamato da Sindacati che stanno diffon-dendo "notizie false, vili e aberranti. Farneticazioni asso-lutamente ingiustificabili". Tra due anni verrà fatta una prima verifica sull'effetto che questo p r o v v e d i m e n t oa v r à nell'innalzare i tassi di occu-pazione. Altre verifiche sono previste al terzo e quarto an-no. La delega sarà approvata d a lP a r l a m e n t op r i m a dell'estate. Nel frattempo il Governo, ribadendo la sua volontà di dialogo, aprirà un tavolo per discutere con le parti sociali del nuovo Statuto dei lavoratori.(S.F.)
le vostre domande
AGRICOLTURA Arrivano agevolazioni per i giovani Arrivano agevolazioni per i giovani agricoltori. L’Unione Europea, infatti, ha dato il via libera al regime di aiuti così come prevede la legge 441/98. In sostanza, i giovani agricoltori potranno usufruire di una serie di esenzioni speciali che vanno dal pagamento dell’Invim, dal versamento delle imposte di successione e donazione e dalle spese di bollo e catastali. Altre agevolazioni riguardano il pagamento di un’aliquota fissa per l’imposta ipotecaria, la non applicazione della rivalutazione dei redditi agrari e la detrazione fiscale per l’acquisto e la permuta di terreni, con una riduzione del 25 per cento dell’imposta di registro.(I.G.)
14 marzo 2002
Qui Lega
focus
TREMONTI BIS Meno tasse per le imprese La legge Tremonti-bis del 2001 è stata fatta per alleggerire il fiscal-drag delle piccole e medie imprese che avranno così la possibilità di reinvestire i loro utili potendo contare su una consistente detassazione. Lo ha ribadito il sottosegretario all'Economia Daniele Molgora, ricordando che la Lega ha dato un sostanziale contributo all'elaborazione di questa legge che prevede, tra l'altro, la detassazione sulla metà dell'importo degli investimenti avendo come riferimento i cinque anni precedenti, cioè dal 1996. Altri punti della legge prevedono la semplificazione della contabilità come l'abolizione dei libri contabili, l'eliminazione dell'invio periodico dell'Iva e la soppressione della tassa sull'insegna delle aziende.(S.F.)
WELFARE Nominata commissione povertà Il ministro del Welfare Roberto Maroni ha firmato oggi il decreto di nomina della nuova "Commissione di indagine sull'esclusione sociale", prevista dalla legge 328 del 2000. La Commissione, che rimane in carica tre anni, è presieduta dal sociologo Giancarlo Rovati, docente di sociologia all'Università di Genova e di metodologia della ricerca sociale alla Cattolica di Milano. La Commissione ha il compito di effettuare ricerche sulla povertà, di promuoverne la conoscenza e di formulare proposte per rimuovere le cause e le conseguenze dell'emarginazione e del bisogno. An-nualmente, la Commissione predispone una relazione per il Governo, che entro giugno riferisce al Parlamen-to. Secondo l'Istat in Italia vi sono 2 milioni e 600 mila famiglie in situazione di povertà relativa ed 1 milione e 300 mila famiglie sicuramente povere.(S.F.)
LATTE Microfiltrato non è fresco Non è possibile utilizzare la dicitura 'latte fresco' per il latte microfiltrato. Lo ha stabilito il Governo precisando che ogni commercializzazione di latte non conforme alla normativa vigente è considerata vietata. L'uso della denominazione 'latte fresco' è quindi subordinata al rigoroso rispetto dei procedimenti e dei requisiti previsti dalla legge 169/98.(S.F.)
Qui Lega,notiziario sull’attività del Parlamento e del Governo a cura dei gruppi parlamentari Lega Nord Padania Via Uffici del Vicario, 21 00186 Roma FAX 0667603091 email quilega@yahoo.it Questo numero è stato realizzato da Iva Garibaldi e Simonetta Faverio
Per ricevere “Qui Lega” anche per email (formato PDF) è sufficiente inviare la richiesta di adesione al nostro indirizzo: quilega@yahoo.it
anno II n.09
Soyez le premier à déposer un commentaire !

17/1000 caractères maximum.