Qui Lega

Publié par

Qui LegaNotiziario sull’attivà del Parlamento e del Governoil puntoINSEGNE PUBBLICITARIEAbolite imposte Fondazioni, risorse sul territorioAbolite, per i negozi, le tasse sulle insegneE’ una vera rivoluzione quella che siddetta legge Ciampi che prevedevapubblicitarie che non superino la superficieinvestirà le fondazioni bancarie, la la graduale dismissione delle parte-di 5 metri quadrati. E’ quanto prevede uncui riforma è stata approvata in Fi- cipazioni bancarie detenute dalleemendamento del sottosegretario Danielenanziaria grazie all’apporto determi- Fondazioni. Le Fondazioni avrannoMolgora approvato all’interno dellanante della Lega Nord. Netta distin- tempo fino al 2006 per dismettere leFinanziaria. La norma prevede che perzione con gli istituti bancari, maggiore partecipazioni bancarie e, in vista diavere diritto all’esenzione, l’insegna deveattenzione alle problematiche sociali questa data, possono affidarle alleriportare la sede dove si svolge l’attivitàe del territorio su cui operano e una cosiddette Sgr (società di risparmiocommerciale. Anche gli artigiani rientranopiù alta rappresentanza degli Enti gestito) sulle quail è diminuito note-nella categoria dei beneficiari della nuovalocali ai vertici sono le maggiori novità volmente il potere di controllo danorma. I comuni, inoltre, hanno facoltà didella riforma.
Publié le : lundi 16 avril 2012
Lecture(s) : 37
Nombre de pages : 2
Voir plus Voir moins
Qui Lega Notiziario sull’attivà del Parlamento e del Governo il punto INSEGNE PUBBLICITARIE Abolite imposte Fondazioni, risorse sul territorio Abolite, per i negozi, le tasse sulle insegne E’ una vera rivoluzione quella chesiddetta legge Ciampi che prevedeva pubblicitarie che non superino la superficie investirà le fondazioni bancarie, lala graduale dismissione delle parte-di 5 metri quadrati. E’ quanto prevede un cui riforma è stata approvata in Fi-cipazioni bancarie detenute dalle emendamento del sottosegretario Daniele nanziaria grazie all’apporto determi-Fondazioni. Le Fondazioni avranno Molgora approvato all’interno della nante della Lega Nord. Netta distin-tempo fino al 2006 per dismettere le Finanziaria. La norma prevede che per zione con gli istituti bancari, maggiorepartecipazioni bancarie e, in vista di avere diritto all’esenzione, l’insegna deve attenzione alle problematiche socialiquesta data, possono affidarle alle riportare la sede dove si svolge l’attività e del territorio su cui operano e unacosiddette Sgr (società di risparmio commerciale. Anche gli artigiani rientrano più alta rappresentanza degli Entigestito) sulle quail è diminuito note-nella categoria dei beneficiari della nuova locali ai vertici sono le maggiori novitàvolmente il potere di controllo da norma. I comuni, inoltre, hanno facoltà di della riforma. Sono tre i settori in cuiparte di Bankitalia e del Ministero estendere l’esenzione a superfici maggiori le fondazionipotranno operare: svi-del Tesoro.Si tratta, in buona so-di cinque metri. luppo della famiglia, prevenzionestanza, di un patrimonio di circa della criminalità, ricerca scientifica,70mila miliardi di lire che saranno METANO E GASOLIOarte e attività culturali, tutte attivitàdestinati per favorire lo sviluppo del legate strettamente al territorio.territorio. La terza novità riguarda le Sconti per il Nord Proprio perché enti no profit, le Fon-nomine dei vertici che saranno mag-Sconti sulle accise del gas metano per il dazioni non potranno più avere par-giormente ancorate agli Enti locali riscaldamento in favore delle regionitecipazioni di maggioranza nelle ban-(regioni, province, comuni e aree Settentrionali. L’obiettivo è di parificare leche. Ed è la seconda modifica permetropolitane quando queste ultime questi particolari enti dalle originiverranno formate) soprattutto per le tariffe tra Nord (che paga di più) e Sud (che antiche, una novità parziale perchéFondazioni istituzionali presenti in ha costi più convenienti). Grazie in questa direzione c’era già la co-maggior misura al Nord. all’emendamento Molgora, e al lungo lavoro condotto insieme al collega Giorgetti, sono stati stanziati, all’interno della manovra Protetto patrimonio enti locali finanziaria, per il 2002, 159 milioni di euro (quasi 310 miliardi di lire) per diminuire leE’ la salvaguardia del patrimonioanni - che permetterà alle municipa-accise sul gas metano per il Nord. Scontidegli Enti Locali lo spirito che informalizzate di diventare competitive nei confronti delle multinazionali nel mo-anche sul gasolio che costerà 200 lire inil riordino dei servizi pubblici locali. mento in cui ci sarà la liberalizzazio-Grazie all’impegno della Lega Nord meno al litro per gli abitanti in frazioni ne. In questo periodo le municipaliz-i servizi pubblici non diventeranno parzialmente metanizzate che si trovano zate potranno gestire reti e servizi. proprietà delle multinazionali stranie-nelle zone più fredde (fascia E). Eliminata, Questi ultimi, inoltre, possono essere re per effetto dell’applicazione imme-inoltre, l’accisa sul gasolio che viene accorpati servendo un bacino sem-diate della liberalizzazione. Si tratta utilizzato per le coltivazioni in serra. pre più ampio di utenza fino ad arri-di un passaggio fondamentale visto vare a fusioniin grado di operare che parliamo di acquedotti, impianti su tutto il territorio provinciale. Più ci MONDIALI DI SCII E IMPRESE di depurazione,reti dell’elettricità, si allarga, maggiori sono le proroghe del metano, dei trasporti e di smalti-Aiuti alla Valtellinaprima di arrivare alla liberalizzazione. mento dei rifiuti. Ambiti essenziali La gestione dei servizi può essere Dalla Finanziaria arrivano buone notizie per lo sviluppo delle singole comuni-affidata a privati tramite regolari gare anche per la Valtellina che sconta ancora tà. In poche parole, le complesse d’appalto.Tutte le misure previste i disagi provocati dall’alluvione del 1987. norme approvate instaurano un regi-sono estese anche ai comuni con Grazie all’impegno di Ugo Parolo dal 2002me transitorio - che va da tre a sette m e n od ic i n q u e m i l aa b i t a n t i . saranno stanziati 300 miliardi di lire per la realizzazione delle strade necessarie per i mondiali di scii Bormio 2005.Sì ai fondi per asili nido Un emendamento di Sergio Rossi ha Trecentocento milioni di euro (circatembre di ogni anno, a ripartire questi bloccato, inoltre, per 1500 imprese, il fondo 600 miliardi di lire) per il trienniosoldi alle regioni. Inoltre, le ammini-di 260 miliardi di lire per finanziare i progetti 2002-2004 in favore degli asili nido.strazioni statali e gli enti pubblici i cui termini erano scaduti a causa delle E’ lagrande vittoria della Lega Nordpossono dare il via a micro-nidi per lungaggini burocratiche. Le agevolazioni che ha fatto approvare in aula uni figli dei dipendenti. Per queste strut-finanziarie inoltre, sono state estese alle emendamento (prima firmataria Gio-ture è previsto lo stanziamento di 51 imprese delle province di Como, Lecco, vanna Bianchi Clerici) all’interno dellamilioni di euro per i prossimi tre anni Brescia, Bergamo, Sondrio e Novara. Le legge Finanziaria. Verrà istituito un(circa 100 miliardi di lire) per consen-imprese hanno tempo fino al 2003 per fondo specifico al ministero del Wel-tire agevolazioni fiscali sia per i di-ottenere i crediti agevolati. fare che provvederà, entro il 30 set-pendenti che per i datori di lavoro.
dicembre 2001
Speciale Finanziaria
Pag. 2
Enti Locali, fondi per piccole opere In arrivo, nella Finanziariao ponti, in generale si tratta di 2002, due fondi di cento mi-microinterventi che risultano liardi di lire ciascuno per la importanti per integrare il fun-progettazione e la realizzazio-zionamento di grandi opere. I ne delle opere infrastrutturali fondi sono destinati per la pro-che sono di competenza degli gettazione degli interventi e Enti locali. Si tratta di opere per la loro realizzazione. Lo di interesse pubblico che non Stato rimborserà, in entrambi rientrano nella legge obiettivo Lunardi recentemente appro-i casi il 50 per cento delle spe-vata. Possono essere strade se sostenute.
Contributi per le zone montane
Novità interessanti in Finanzia-ria anche per quanto riguarda le zone montane. Grazie al lungo lavoro condotto dal Car-roccio, sono stati stanziati venti milioni di euro (circa 40 miliardi di lire) in favore dei piccoli co-muni montani che si sono già associati nelle erogazioni dei servizi pubblici come lo smal-timento dei rifiuti. Arrivano con-tributi, inoltre, anche per gli investimenti di pubblicautilità
compiuti dai piccoli comuni che contano meno di tremila abitanti. Per il 2002 verranno stanziati 87 milioni di euro (quasi 170 miliardi di lire) con un tetto massimo di 40 milioni di lire per ogni comune. Mag-giore tutela anche per il settore scolastico: grazie all’emenda-mento Caparini, è garantito, nei comuni montani, il perso-nale docente necessario per le scuole.
Figli e anziani più tutelati
Pensioni più basse a un milio-ne in base ai criteri indicati dal ministro Roberto Maroni. L'aumento, contenuto nella Fi-nanziaria, riguarderà circa 2,2 milioni di persone. Il costo della manovra è confermato in 4200 miliardi. Potranno beneficiare dell'aumento, che scatterà il primo gennaio 2002, coloro i quali hanno un reddito annuo lordo (escluso il reddito della casa di abitazione) inferiore ai 13 milioni e hanno compiuto i 70 anni (60 se sono invalidi totali). Confermato anche il principio di bonus che anticipa di un anno il diritto all'aumento ogni cinque anni di contributi versati (o frazione superiore alla metà). La norma prevede anche la sanatoria per gli ac-crediti Inps indebitamente per-cepiti. La sanatoria, che riguar-derà circa 713 mila soggetti, sarà totale per i redditi fino a 16 milioni e parziale (al 25%) per quelli superiori. Novità an-
dicembre 2001
che sul fronte delle detrazioni Irpef per i contribuenti con figli a carico. Arriva, infatti,a 516,46 euro (circa un milione di lire) la detrazione per chi ha un reddito entro i 36.151 euro (circa 70 milioni di lire). Un’altra storica battaglia della Lega che trova attuazione nel-la Finanziaria 2002. Detrazio-ne di un milione anche ai con-t r i b u e n t ic o nr e d d i t o complessivo superiore ai 70 milioni di lire annui con due o più figli a carico; ai contribuenti con reddito complessivo supe-riore agli 80 milioni annui ma inferiore ai 90 milioni, e con tre o più figli a carico; ai con-tribuenti con reddito comples-sivo superiore a 90 milioni pur-ché gli stessi contribuenti abbiano a carico almeno quat-tro figli. Per i figliportatori di handicap la detrazione sale a un milione e mezzo. Detraibili anche le spese di interpreta-riato sostenute dai sordomuti.
Qui Lega focus SERVIZIO DI LEVAZONE ALLUVIONATE Prorogati termini per residenti Grazie all’approvazione dell’emendamento presentato da Alessandro Ce’ e altri parlamentari della lega Nord, sono stati prorogati i termini che permetteranno alle giovani leve, residenti nelle zone alluvionate, di svolgere il servizio militare nei comuni di residenza. CALAMITA’ NATURALI IN PIEMONTE Arrivano i fondi
Ci saranno 400 miliardi di lire in favore delle zone colpite dalle alluvioni del 1994 e del 2000 in Piemonte. Questo fondo servirà alla realizzazione degli interventi urgenti delle opere pubbliche e per la messa in sicurezza del territorio. Particolarmente soddisfatto Guido Rossi che aveva presentato emendamenti in tal senso all’interno della Finanziaria
IMMOBILI PUBBLICI Mai più inutilizzati Gli immobili di proprietà degli Enti locali destinati alla realizzazione di infrastrutture di pubblica utilità possono essere affittati a pubblici o privati, fino alla data dell’inizio dei lavori connessi alla realizzazione delle loro attività finali. Lo prevede un emendamento a firma Giancarlo Pagliarini approvato alla Finanziaria 2002. Questa norma in sostanza permette di utilizzare questa particolare categoria di immobili che altrimenti rimarrebbero inutilizzati.
FIERE DI MILANO E VERONA Viabilità più efficiente Grazie all’emendamento Gibelli sono stati stanziati, con un mutuo quindicinale, 315 miliardi di lire per migliorare la viabilità e le infrastrutture della Fiera di Milano. Previsti altri fondi anche perla Fiera di Verona.
SPORT Sconti per piccole squadre Prorogati i termini fino al 2003, grazie all’impegno di Giorgetti, per le agevolazioni fiscali destinate alle piccole squadre di calcio di serie C.
SOCCORSO ALPINO Contributi per un miliardo Maggiori risorse per il soccorso alpino: grazie all’emendamento Bianchi Clerici il fondo potrà contare su un miliardo di lire.
UFFICI POSTALI Presenza in tutti i comuni Il governo si è impegnato a garantire la presenza di un ufficio postale (che spesso manca nelle zone montane) in tutti i comuni. E’ quanto prevede l’ordine del giorno di Massimo Polledri approvato in Finanziaria. Speciale Finanziaria
Soyez le premier à déposer un commentaire !

17/1000 caractères maximum.