Qui Lega

Publié par

Qui Lega, Via Uffici del Vicario, 2100186 RomaFax 06 67603091 Qui Legaemail quilega@yahoo.itNotiziario sull’attività del Parlamento e del Governola settimana il puntoRIFORMA DEL LAVORO Elezioni, la Lega convinceRiparte il dialogoUn dato emerge chiaramente dalle to di correre da soli (la provincia diIl dialogo con i sindacati è ripreso. Laelezioni amministrative svoltesi il 26 Treviso è l'esempio più eclatante),trattativa, che dovrà essere svolta su tavolie 27 maggio: la gente vuole il cam- sia dove abbiamo sottoscritto pattitecnicamente separati ma paralleli,biamento. E non a caso, dall'analisi elettorali chiari con gli alleati dellariguarderà lavoro, previdenza,dei dati, risulta evidente che l'unica Casa delle Libertà. Certo, ha dettoammortizzatori sociali, Mezzogiorno,forza politica ad aver guadagnato Bossi, è normale che se la Lega vasommerso e fisco. Il Governo ha espressoin termini di voti, rispetto alle elezioni da sola piglia più voti, però poi nascela massima buona volontà, ma ha anchepolitiche di un anno fa, è la Lega il problema dell'impossibilità di fareben chiaro il fatto che il traguardo è quelloNord. La Lega, motore delle riforme le riforme. Non va dimenticato infattidelle riforme e del riammodernamento delloe del cambiamento, è stata dunque che la Lega, alle politiche di un annoStato.
Publié le : lundi 16 avril 2012
Lecture(s) : 20
Nombre de pages : 5
Voir plus Voir moins
Qui Lega, Via Uffici del Vicario, 21 email quilega@yahoo.itQui Lega 00186 Roma Fax 0667603091 Notiziario sull’attività del Parlamento e del Governo la settimanail punto RIFORMA DEL LAVORO Elezioni, la Lega convince Riparte il dialogo Un dato emerge chiaramente dalleto di correre da soli (la provincia di Il dialogo con i sindacati è ripreso. La elezioni amministrative svoltesi il 26Treviso è l'esempio più eclatante), trattativa, che dovrà essere svolta su tavoli e 27 maggio: la gente vuole il cam-sia dove abbiamo sottoscritto patti tecnicamente separati ma paralleli, biamento. E non a caso, dall'analisielettorali chiari con gli alleati della riguarderà lavoro, previdenza, dei dati, risulta evidente che l'unicaCasa delle Libertà. Certo, ha detto ammortizzatori sociali, Mezzogiorno, forza politica ad aver guadagnatoBossi, è normale che se la Lega va sommerso e fisco. Il Governo ha espresso in termini di voti, rispetto alle elezionida sola piglia più voti, però poi nasce la massima buona volontà, ma ha anche politiche di un anno fa, è la Legail problema dell'impossibilità di fare ben chiaro il fatto che il traguardo è quello Nord. La Lega, motore delle riformele riforme. Non va dimenticato infatti delle riforme e del riammodernamento dello e del cambiamento, è stata dunqueche la Lega, alle politiche di un anno Stato. Il desiderio di cambiamento è stato premiata dagli elettori che, anchefa, si è dissanguata scegliendo di espresso chiaramente anche dai cittadini all'interno della maggioranza di Go-allearsi con il centro-destra. Ampia alle recenti elezioni. Commentando i verno, hanno scelto chi spinge ilparte della nostra base non ha ca-risultati, il ministro del Welfare Maroni ha piede sull'acceleratore, chi continuapito, avrebbe certamente preferito sottolineato che la posizione della sinistra, a ricordare agli alleati che i program-la splendida solitudine che ha carat-che ha puntato tutto sullo scontro sociale, mi sottoscritti vanno rispettati, cheterizzato per anni le nostre battaglie. è stata clamorosamente sconfitta. "La il Paese ha bisogno di una profondaMa da soli le riforme non si possono sinistra e i sindacati - ha affermato Maroni rivoluzione in senso federalista e difare eil Segretario ha saggiamente - hatto detto che il Governo attentava ai un modo diverso di intendere lamesso prima i bisogni del Paese diritti dei lavoratori. Ma i cittadini e i lavoratori politica e il vivere quotidiano. Nono-del nostro rendiconto immediato. hanno capito che la posizione della sinistra s t a n t et u t t o ,n o n o s t a n t eLa sua scelta, ancora una volta, si e del sindacato è ideologica. Il responso un'informazione che troppo spessosta dimostrando quella giusta. La delle urne indica che la strada che il ci ha danneggiati (anche di recente),gente incomincia a capire e il recen-Governo sta seguendo sulle riforme è quella nonostante i pochi mezzi a disposi-te voto amministrativo ha invertito giusta". Quindi, dialogo sì, ma nessun diktat zione per poter spiegare cosa fac-il trend negativo. Ora bisogna con-e nessuna minaccia. Le riforme, anche in ciamo e cosa vogliamo, i cittadinitinuare a lavorare. Siamo solo campo sociale ed economico, si faranno incominciano a ridarci fiducia. E ceall'inizio di un sentiero che ci con-perchè così è scritto nel programma di l'hanno data sia dove abbiamo scel-durrà alla libertà.(s.f.) Governo, perchè così vogliono i cittadini. prima pagina (s.f.) PDL POPOLARE SU EROS CENTER La Russia entra nella Nato Inizia raccolta firme Mosca fa parte della Nato. Con unadebolezze intrinseche del suo Pae-E' incominciata la raccolta firme, promossa firma che è già entrata nella storia,se, del fatto che ha poche risorse dalla Lega, per la pdl di iniziativa popolare la Russia non è più il nemico ma sifinanziarie per lo sviluppo economico su prostituzione, pornografia e pedofilia. è trasformato in alleato che siedee per contro, del fatto che la popo-La proposta di legge ha lo scopo di vietare al tavolo dei Venti, il Consiglio dellalazione russa è stanca della crisi. la prostituzione in luoghi pubblici. A tal fine Nato. Non avrà potere di veto ma«Putin - dice Provera - ha dovuto è prevista la creazione dei cosiddetti 'eros parteciperà alle decisioni dell’Alle-abbandonare le logiche da superpo-center', in edifici non adibiti ad altri usi, siti anza Atlantica in settori strategici:tenza militare non fosse altro perché solo in comuni con più di 50 mila abitanti, dalla lotta al terrorismo, all’elimina-non ha più i mezzi per essere tale. previa autorizzazione del questore. La zione delle armi di distruzione diNon solo, ormai la Russia si è dotata persona che intende prostituirsi sarà massa, dalla gestione congiuntadi una forma in qualche modo de-registrata all'atto dell'autorizzazione presso delle emergenze civili, al controllomocratica. Insomma, è obbligata a la questura solo se in possesso di adeguata degli armamenti. L’entrata dellaseguire la via del cambiamento». documentazione medica attestante Russia è solo l’inizio: l’allargamentoLegittimo è pure chiedersi se, a que-l'assenza di malattie a trasmissione ad Est della Nato è in pìena attua-sto punto, il futuro della Russia è sessuale. La seconda parte della pdl zione. A novembre sono attese altrelegato maggiormente all’Europa o prevede invece una serie di disposizioni adesioni: Slovacchia, Romania,agli Usa. Molto dipende dall’Europa, volte a combattere la pornografia e la Estonia, Lettonia, Bulgaria, Slove-ragiona Provera, se sarà in grado pedofilia. Tra queste, il divieto di esporre nia, Lituania. Ma davvero la Russiadi trasformare la Russia in un pre-nelle edicole giornali con copertine può essere considerata un’alleatazioso alleato per l’Occidente sotto il pornografiche e il divieto per le tv di affidabile? Se è vero che il comuni-profilo militare ma anche, e soprat-trasmettere programmi a carattere smo non esiste più, è altrettantotutto, come una sconfinata riserva pornografico. Per quanto riguarda la vero che Vladimir Putin è stato ildi risorse e uomini. Insieme, insom-pedofilia, sono inserite nuove figure di reato capo del Kgb, i servizi segreti dell’exma, si possono fare grandi cose. come la pedofilia telematica, la diffusione Unione Sovietica. Basta una firmaD’altra parte l’attenzione dell’Allean-di videogiochi a sfondo sessuale e il turismo per cancellare tutto questo? Perza Atlantica ad Est è stata sostenuta volto allo sfruttamento della prostituzione Fiorello Provera, presidente delladalla Lega Nord da anni non solo minorile. Per tutti i reati legati alla pedofilia commissione esteri del Senato, Pu-come necessità ma anche perché è sono inasprite le pene attualmente previste. tin si rende conto benissimo delleun fenomeno ineluttabile.(i.g.) (s.f.) 31 maggio 2002anno II n.17
Pag. 2Qui Lega camera focus Immigrazione, passa INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA Serve progetto di rilancio la linea dura della Lega Un progetto serio per l’effettivo rilancio dell’industria Non ci sarà nessuna sanatoria( U d c )c h ev o r r e b b eautomobilistica che vive un momento di crisi profonda. per gli immigrati irregolari. Ilregolarizzare gli immigratiE’ quello che serve, sottolinea Massimo Polledri, per disegno di legge Bossi-Finiclandestini che lavorano inun settore strategico che occupa, in Italia, un milione non sarà stravolto anche se ilnero e che, invece, con la leg-e mezzo di persone. La questione è arrivata alla v o t of i n a l ed e l l ’ a u l ad ige Bossi-Fini dovrebbero es-Camera: la commissione attività produttive farà Montecitorio è atteso per l’ini-sere espulsi. Ma la Lega Nordun’indagine conoscitiva sull’industria dell’automobile per capire le cause della crisi e per cercare le strade zio della prossima settimana.proprio non ci sta e non vuole per risolverla. «Siamo preoccupati – prosegue Polledri Ma si tratta ormai solo di unaneanche sentir parlare di – e, al tempo stesso, vediamo che ci sono molte formalità. In un clima infuocatosanatorie. Il Carroccio, comun-ingiustizie come il fatto che la piccola e media impresa, e con l’opposizione che haque, non è preoccupato per pur pagando la cassa integrazione straordinaria non abbondonato ad intermittenzala posizione assunta da una può usufruirne» Polledri, inoltre, ha chiesto che i lavori, i deputati hanno giàparte della maggioranza, vengano auditi dalla commissione anche il ministro detto sì all’obbligatorietà dellal’Udc, appunto: come ha sot-del welfare, Roberto Maroni e i rappresentanti delle registrazione delle improntetolineato il ministro Umberto piccole e medie imprese.(i.g.) per gli extracomunitari cheBossi, il tentativo di questi ex entrano nel nostro Paese, aldemocristiani è solo quello diCONVENZIONE DELLE ALPI Sì al protocollo permesso di soggiorno legatoottenere un po’ di visibilità. E’ ad un contratto di lavoro sicu-stato però necessaria la richie-Approvati i protocolli aggiuntivi alla Convenzione ro. Il permesso ha la duratasta della Lega Nord di un votodelle Alpi che rendono attuabili gli interventi per la di un anno e viene rinnovatodi fiducia sull’intero provvedi-tutela dell’ambiente e lo sviluppo economico nelle solo se viene confermato ilmento per riportare alla ragio-aree delle Alpi. La Lega Nord ha sostenuto il progetto contratto di lavoro. Eliminatane l’Udc. L’accordo che si èvotando favorevolmente.(i.g.) per sempre la figura dellodelineato all’interno della mag-RAI sponsor. Inoltre, ci vorrannogioranza ha portato al ritiro Basta con la volgarità sei anni (e non più cinque) didell’emendamento da parte di Qualità dei programmi, maggiore attenzione per la permanenza regolare in ItaliaTabacci. Ma i problemi non famiglia e l’infanzia, lotta senza quartiere alla per ottenere la carta di sog-sono ancora finiti: rimane in pornografia. Sono le caratteristiche che la Lega Nord giorno. Lotta senza quartieresospeso la questione dei con-si aspetta dal nuovo contratto di servizio tra lo Stato agli sbarchi clandestini: la ma-tributi previdenziali che la sini-e la Rai, che scadrà a fine anno. «Dal nuovo contratto rina militare, infatti, avrà il po-stra, con l’incredibile appoggio - ha detto Davide caparini - ci aspettiamo una tere di fermare, ispezionare edi Buontempo di An, vorrebbe televisione meno volgare, meno violenta e che se il caso lo richiede, seque-f o s s e r or e s t i t u i t ia g l i bandisca per sempre la pornografia». Per il strare le navi che sono sospet-extracomunitari che decides-vicepresidente in commissione vigilanza, l’obiettivo tate di trasportare clandestini.sero di abbandonare il lavoro è «incrementare la produzione di programmi che Non sono mancati momentio di emigrare in altro Paese. s’ispirino ai principi e alla nostra realtà culturale nel di forte tensione legati, soprat-Durissima l’opposizione della pieno rispetto dell’infanzia e della famiglia. Quindi tutto, alla questione dell’emen-Lega Nord e di altre forze di basta ai cartoni animati giapponesi, ai film violenti e damento di Bruno Tabaccimaggioranza.(i.g.) alla pornografia».(i.g.) CONVENZIONE EUROPEA Rossi: «sembra sparita» le nostre proposte Il modo di procedere della Convenzione europea non BASSANO DEL GRAPPAconvince la Lega Nord. Guido Rossi sottolinea che quest’importante organismo, che avrebbe dovuto Diventerà provincia riscattare l’Europa della tecnocrazia, sembra, al L’istituzione della provincia di Bassano del Grappa è l’obiettivo contrario, «che stia scomparendo dalla scena politica della proposta di legge presentata dl deputato Giovanni e dall’immaginario collettivo». E, quindi, diventa Didoné. Bassano possiede i requisiti per diventare unadifficile che la gente possa appassionarsi all’Europa. provincia: oltre ad avere un territorio molto ampio (la nuovaE come se non bastasse, ci si mettono pure le lotte provincia comprenderebbe oltre quaranta comuni), ha undi potere: «l’ufficio ristretto che opera all’interno della tribunale, l’ufficio delle entrate, il commissariato, la CameraConvenzione - denuncia Rossi - sembra che voglia di commercio, tutti gli istituti di istruzione secondaria e alcuniprevaricare la volontà di tutti gli altri». «Unica nota corsi post universitari. «Non si tratta di incoraggiare - dicepositiva è che alcune nostre proposte - conclude il Didoné - un certo campanilismo localistico ma si vuoleparlamentare – considerate, fino a poco tempo fa, “euroeretiche” sono prese seriamente in contribuire a dimensionare le istituzioni alla reale composizione considerazione. E mi riferisco, tra l’altro, alla nostra dei comprensori e dei problemi che questi comunque idea di sottoporre a referendum le decisioni prese a propongono e impongono all’attenzione di tutti».(i.g.) livello europeo, a cominciare dallo stesso testo che uscirà dalla Convenzione».(i.g.) 31 maggio 2002anno II n.17
Qui Lega
senato
In arrivo maggiori risorse per l’ambiente Stanziamenti aggiuntivi,strazione tangibile dell’interes-potenziamento del nucleosamento del governo nei con-operativo ecologico dei Cara-fronti dell’ambiente». La Lega binieri, potenziamento del Mi-Nord, però, ha fortemente cri-nistero per l’ambiente. Sonoticato la norma, contenuta nel le principali novità contenutecollegato, che permetterà alla nel collegato ambientale ap-Regione Calabria di pagare provato dall’aula di Palazzogli stipendi alle guardie fore-Madama e che ora torna allastali con le risorse regionali Camera. Per quanto riguardadestinate agli investimenti. «Si l’impiego delle risorse finan-è creato - dice Chincarini - un ziarie, il provvedimento indicaprecedente pericoloso che, alcune priorità a cominciareoltretutto, mette in profonda dagli incentivi in favore di for-difficoltà le nostre amministra-me di trasporto meno inqui-zioni locali. Non ci sembra nanti come il trasporto via fer-corretto, infatti, chiedere agli r o v i ad e l l em e r c io le entilocali di fare innumerevoli metropolitane per i trasportisforzi per rispettare il patto di cittadini. «Si tratta di un prov-stabilità e poi permettere alla vedimento sostanzialmenteCalabria di distrarre fondi de-positivo - dice Umbertostinati agli investimenti per Chincarini - perché è la dimo-coprire altri buchi».(i.g.) Lavoro, troppa lentezza «Tutto troppo a rilento. E’ dav-prevede l’utilizzo di contratti a vero una vergogna» Per Anto-tempo determinato anche per nio Vanzo la delega sulla rifor-lavoratori più anziani. La parte ma del lavoro procede a passopiù spinosa della delega, la di lumaca. Dopo molti mesimodifica all’articolo 18 dello dalla sua presentazione, infatti,statuto dei lavoratori, potrebbe la commissione lavoro di pa-essere oggetto della discus-lazzo Madama è arrivata ap-sione della commissione già pena all’articolo7 sugli incen-a partire dalla prossima setti-tivi per il lavoro part time chemana.(i.g.)
le nostre proposte
FAMIGLIA Ddl per istituire festa nazionale
Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato, ha presentato un disegno di legge per l'istituzione della “festa della Famiglia”, che è “nucleo fondamentale della nostra società ed essenziale per il suo equilibrato sviluppo”. Per il senatore leghista “finora la famiglia non è stata adeguatamente considerata e valorizzata dalle istituzioni. Nemmeno ai tempi dei governi particolarmente vicini agli ambienti cattolici si sono avuti interventi legislativi o amministrativi che prevedessero benefici, a vario titolo, per la famiglia o che potessero incentivare i giovani a formare un nucleo familiare e ad avere figli, con la conseguenza che l'Italia è tra i paesi con minore tasso di natalità al mondo”. Tra le altre cause, l'esponente della Lega Nord mette in evidenza “la cronica carenza di lavoro, unita a contratti sempre più precari, che non consente ai giovani di poter programmare il proprio futuro e, di conseguenza, sono sempre meno coloro che scelgono di sposarsi”. Calderoli rileva come il legislatore attuale, sia a livello centrale sia regionale, appare più sensibile e attento alle esigenze della famiglia. Ne sono un esempio i nuovi asili nido, anche all’interno delle aziende, e i nuovi aiuti economici e sgravi fiscali alle famiglie con figli. Per la celebrazione di questa giornata è stata scelta la seconda domenica di ottobre.(s.f.)
31 maggio 2002
Pag. 3
focus PARI OPPORTUNITA’ Sì alla legge per uguaglianza E' stato approvato all'unanimità il disegno di legge costituzionale che introduce nella Carta fondamentale dello Stato il principio della pari opportunità tra donne e uomini. Il ddl modifica l'art. 51 della Costituzione prevedendo che "tutti i cittadini dell'uno e dell'altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza, secondo i requisiti stabiliti dalla legge. A tal fine la Repubblica promuove con appositi provvedimenti le pari opportunità tra donne e uomini". Ora il provvedimento tornerà alla Camera, dove è già stato approvato in prima lettura, per completare l'iter previsto dalla Costituzione.(s.f.) ROGATORIE Nessuna scarcerazione Nessuno è stato scarcerato dopo l’entrata in vigore della legge sulle rogatorie. Lo ha detto il ministro della giustizia Roberto Castelli rispondendo ad un’interrogazione a risposta immediata a Palazzo Madama. Castelli, inoltre, ha comunicato che l’Italia è stata inserita in un organismo ristretto dell’Ocse che avrà il compito di controllare la legislazione dei Paesi per quanto riguarda la lotta al terrorismo. Si tratta di un riconoscimento importante per l’Italia, ha sottolineato il Guardasigilli, in quanto l’Ocse è un organismo internazionale che ha al suo interno tutti gli stati europei. Non è, invece, come sostiene l’opposizione, un riconoscimento che con l’Europa non c’entra nulla. KYOTO Sì definitivo a protocollo L'Aula ha dato il via libero definitivo al Protocollo di Kyoto che sancisce l'accordo tra i Paesi industrializzati a ridurre di almeno il 5% entro il 2012, rispetto ai livelli del 1990, le emissioni di gas che contribuiscono a surriscaldare il pianeta e a creare il buco nell'ozono. La Lega ha votato a favore perché, ha spiegato il sen. Provera, è stato stabilito il principio della tutela ambientale, della condivisione da parte degli Stati del mondo intero di un destino comune, che è quello di salvaguardare ciò che ci è stato lasciato da chi ci ha preceduto. Questo protocollo è un inizio importante, una presa di coscienza e segnala una scelta politica: intervenire per difendere l'ambiente in cui viviamo è un dovere sociale e di solidarietà anche nei confronti dei popoli che abitano in zone a rischio desertificazione.(s.f.) PIEMONTE Incentivi per gli alluvionati Agevolazioni fiscali per chi è stato danneggiato dalle alluvioni in Piemonte del ‘94e del 2000. E’ l’obiettivo che si propone Rossana Boldi con un emendamento che porta la sua firma al provvedimento per favorire lo sviluppo e la concorrenza in discussione nella commissione industria. La modifica dovrebbe essere approvata la prossima settimana.(i.g.) anno II n. 17
Pag. 4
il governo
Asili nido, arrivano gli sconti per famiglie e aziende Arriva lo sconto di 2000 europlessivamente non superiore per bambino in favore dia 2000 euro per ogni figlio aziende e famiglie per le spe-ospitato negli stessi. Nello se sostenute per la gestionestesso triennio, le spese di degli asili nido nei luoghi dipartecipazione alla gestione lavoro. E' stato infatti pubbli-dei micro-asili e dei nidi nei cato sulla Gazzetta Ufficiale illuoghi di lavoro, sostenute dal decreto ministeriale che fissad a t o r ed il a v o r o ,s o n o i criteri di attuazione dellededucibili dal reddito d'impresa agevolazioni fatte inserire nel-o di lavoro autonomo per un la Finanziaria2002 dalla Le-importo non superiore a 2000 ga. Il decreto prevede che, neleuro per ciascun bambino triennio 2002-2004, le speseospitato negli stessi. Il provve-di partecipazione alla gestionedimento prevede inoltre che dei micro-asili e dei nidi neila deduzione riguardi esclusi-luoghi di lavoro, sostenute daivamente micro-nidi e asili nei genitori, sono deducibili dalluoghi di lavoro gestiti dal Co-reddito per un importo com-mune.(s.f.)
Anche le collaboratrici vanno in maternità Finalmente anche le lavoratricicalcolata sulla base del parasuburdinate avrannocompenso medio utile ai fini tutelata la maternità. Locontributivi avuto nei 12 mesi p r e v e d eu nd e c r e t od e lprecedenti l'inizio del periodo ministro del Welfare Robertodi maternità. L'assegno è Maroni, in base al quale alledovuto anche in caso di madri lavoratrici iscritte allaadozione o affidamento per i gestione separata dell'Inpstre mesi successivi all'effettivo sarà corrisposta un'indennitàingresso in famiglia del di martenità per i due mesibambino che non abbia antecedenti il parto e per i tresuperato i sei anni di età. Il mesi successivi alla nascitadecreto, che sarà ultimato nei del figlio pari all'80% del redditoprossimi giorni, avrebbe effetto derivante dalla collaborazione.retroattivo dal primo gennaio P o t r a n n ou s u f r u i r e'98 e potrebbe interessare dell'assegno tutte le lavoratricianche i padri lavoratori per le quali sono stati versatiparasubordinati in caso di contributi per almeno tre mesimorte o grave infermità della nei dodici mesi precedentimamma, di abbandono del l ' a s t e n s i o n ep e rl abambino o di affidamento maternità. L'indennità saràesclusivo al papà.(s.f.)
le vostre domande
FIERE FESTE POLITICHE Cibi e bevande senza “Rec” Dal 1° gennaio 2002 le disposizioni relative all’obbligo di iscrizione nel Registro esercenti il commercio per la somministrazione di alimenti e bevande non si applicano alle fiere e alle manifestazioni che hanno esclusivamente carattere religioso, benefico o politico. E’ questa l’interpretazione esatta fornita dal ministero delle attività produttive per quanto riguarda la controversa questione della somministrazione di alimenti in occasione di fiere e feste politiche o religiose. La norma si applica esclusivamente alle attività svolte in maniera sporadica e solo in occasione degli eventi in questione. Solamente in questi casi non è richiesta l’iscrizione al Rec. Dopo il pronunciamento del ministero bisognerà comunque attendere il parere delle Regioni.(i.g.)
31 maggio 2002
Qui Lega
focus
GIUSTIZIA Art. 41bis esteso a terroristi
L’articolo 41-bis (regime del carcere duro) avrà una durata certa per tutta le legislatura e sarà esteso anche ai terroristi. E' quanto prevede un provvedimento varato dal Consiglio dei ministri. Lo ha annunciato il ministro della Giustizia Roberto Castelli precisando che "il provvedimento in vigore ad oggi ha sempre avuto carattere temporaneo e andrà in scadenza a fine anno. Abbiamo quindi provveduto ad emanare un ulteriore provvedimento per evitare un nuovo decreto legge". "Questo provvedimento - ha proseguito Castelli - è un segnale ottimistico verso il Paese nella lotta contro la mafia". Quanto all'estensione dell'art. 41-bis ai terroristi, il ministro ha sottolineato che "ancora una volta il Governo italiano è in prima linea nella lotta al terrorismo internazionale e abbiamo avuto tantissimi riconoscimenti, soprattutto dagli Stati Uniti, e questo è un ulteriore passo in questa direzione". (s.f.)
ANZIANI Parte commissione
Si è insediata la Commissione di studio sulla prevenzione e sul trattamento della non autosufficienza, con particolare riferimento agli anziani, nata da un'iniziativa congiunta del ministro del Welfare Roberto Maroni e del ministro della Salute e composta da esperti nel campo sanitario, sociale, assicurativo, demografico e statistico. Obiettivo dei lavori della Commissione sarà l'elaborazione di un nuovo modello di intervento per la non autosufficienza, che tenga conto di alcuni aspetti fondamentali: la prevenzione attraverso tutto l'arco della vita, la comunicazione ed informazione per maggiore consapevolezza dei rischi e degli interventi preventivi per assicurare il benessere anche in età avanzata, l'approfondimento della conoscenza delle realtà nazionali ed internazionali, le modalità di finanziamento, di erogazione dei servizi, gli standard di qualità ed i controlli.(s.f.)
Qui Lega,notiziario sull’attività del Parlamento e del Governo a cura dei gruppi parlamentari Lega Nord Padania Via Uffici del Vicario, 21 00186 Roma FAX 0667603091 email quilega@yahoo.it Questo numero è stato realizzato da Iva Garibaldi e Simonetta Faverio Qui Lega è anche su internet al sito www.leganord.org Per ricevere “Qui Lega” per email è sufficiente inviare la richiesta di adesione al nostro indirizzo: quilega@yahoo.it
anno II n.17
speciale elezioni Pag. 5 Qui Lega Vince la Lega delle riforme focus La Lega avanza. Non è unodi Vercelli Renzo Masoero. slogan, ma la constatazione«La Lega sta operando da VICENZA della crescita del Carroccioprotagonista nella Casa delle che ha ottenuto importanti vit-Libertà», ha detto GiancarloVascon, premiata l’onestà Giorgetti, segretario nazionale torie nella tornata elettorale«Siamo orgogliosi e soddisfatti dell’ottimo risultato della Lega Lombarda, com-del 25 e 26 maggio. I dati par-ottenuto dalla nostra candidata alla provincia di mentando i dati elettorali. lano chiaro: eletti al primo tur-Vicenza» Così Luigi Vascon, che è pure segretario «Dai risultati - prosegue no i leghisti Manuela Dal Lagoprovinciale di Vicenza, commenta la conferma di Giorgetti - esce l'immagine di alla presidenza della provinciaManuela Dal Lago che resta presidente della una Lega che è in grado di di Vicenza con il 57.1 per cen-provincia. «La Lega Nord è in crescita di ben cinque essere protagonista in ogni to e Leonardo Carioni alla pro-punti. Tutta la provincia – prosegue Vascon – ha situazione, sia nei Comuni do-vincia di Como con oltre il 60premiato il lavoro già svolto dal presidente Dal Lago. ve abbiamo corso da soli, sia per cento dei voti. Passa alCi fa particolarmente piacere il risultato ottenuto in d o v ea b b i a m oc o r s oi n primo turno anche il leghistacentro città che ci rafforza. In generale ci aspettavamo coalizione». Soddisfatto dei Marco Giovanni Reguzzoniun buon risultato visto che la precedente risultati è anche il ministro del-alla provincia di Varese con ilamministrazione, già guidata dalla nostra candidata, la giustizia, Roberto Castelli: 56.9 per cento. Va al ballot-è stata positiva, trasparente e onesta».(i.g.) «Evidentemente è stato per-taggio, ma con un risultato di cepito - ha detto Castelli - ilULIVO E RIFONDAZIONE partenza eccezionale (43,5 nostro impegno riformatore. Il per cento), Luca Zaia, candi-Non sarà socialdemocratico dato delle provinciali è interes-L’Ulivo canta vittoria. Peccato che non abbia fatto dato della Lega Nord per la sante. Devo dire che me bene i conti, soprattutto con gli alleati. A fare il punto provincia di Treviso dove il l'aspettavo, io ho girato abba-della situazione è Luciano Dussin. «Per quanto carroccio ha corso senza la stanza e ho trovato ovunque riguarda l’Ulivo – dice il parlamentare - credo sia casa delle libertà. Al ballottag-l'entusiasmo dei militanti. necessaria una riflessione visto che si è registrata gio del prossimo 9 giugno an-Quindi, almeno la nostra base una deriva comunista in controtendenza, tra l’altro, drà anche il candidato delè ri m a s t as o d d i s f a t t a con i risultati europei. In sostanza, a queste centrodestra per la provinciadell'azione di Governo».(i.g.) amministrative, l’Ulivo ha vinto dove si è alleata con Treviso, risultato eccezionale rifondazione e questo significa che dovrà rinunciare, o forse ha già rinunciato, ad essere un partito La Lega Nord passa a pieniturno, ad andare a votare e socialdemocratico. Così come è già accaduto nel voti “l’esame” delle elezioni,stimolare gli altri a dare a noi corso della scorsa legislatura a livello nazionale, le che sono sempre un momentola loro preferenza». L’eccezio-amministrazioni che saranno guidate dalla sinistra di verifica per ogni movimentonale risultato di Zaia, per dovranno cedere ai ricatti di rifondazione».(i.g.) politico. A Treviso i risultati,Dozzo, «è il frutto di una poli-per il Carroccio, sono partico-tica attenta svolta sul territorio IN PIEMONTE larmente favorevoli: il leghistain questi anni. Nel trevigiano, Rossi, serve una riflessione Luca Zaia, senza la casa delled’altra parte, si è sempre scel-libertà, raggiunge il 43,5 perto per la carica di presidenteIn un panorama sostanzialmente favorevole alla casa cento e va al ballottaggio condi provincia e per sindaco ildelle libertà, i risultati ottenuti in Piemonte devono il candidato di centrosinistracandidato di indubbio valorefar riflettere. Ne è convinto il deputato piemontese Diego Bottacin (25,3 per cen-e di al t ac a p a c i t àGuido Rossi che, pur precisando che bisogna to). Per Gianpaolo Dozzo, sot-amministrativa» Qualità cheattendere i dati del ballottaggio per avere il quadro tosegretario alle politiche agri-Zaia ha dimostrato di avere.completo della situazione, ammette che «in Piemonte cole, «la battaglia non è ancoraSoddisfatto anche il deputatol’esito della Cdl non è positivo». Per quanto riguarda conclusa. In questi giorni chetrevigiano Luciano Dussin: «illa Lega Nord, Rossi evidenzia che «il nostro ci separano dalla data del bal-risultato di Zaia è la dimostra-movimento ha sostanzialmente tenuto. Due nostri lottaggio dobbiamo impegnarcizione che gli elettori premianocandidati andranno al ballottaggio, Tino Rossi ad per convincerele persone chela capacità amministrative diAlessandria e Carlo Alberto Barbaglia a Borgomanero, non lo hanno fatto al primopersone perbene».(i.g.)grande centro in provincia di Novara». Bisognerà attendere il 9 giugno anche per conoscere i futuri Lombardia si conferma “verde” sindaci di Asti e di Cuneo. In Piemonte, in sostanza, Arrivano conferme, per la Legaglie conferme, tra le altre, an-bisogna rimboccarsi le maniche per invertire la rotta, Nord, anche sul fronte del rin-che nelle città di Erba e Cantùsottolinea Rossi e «fare autocritica laddove è novo dei sindaci. Rimane ver-mentre a Meda, in Brianza, ilnecessario. Con la Regione in mano al centrodestra de Varese così come molti altricarroccio andrà al ballottaggio.da ben sette anni i risultati dovrebbero essere migliori. comuni nella stessa provincia:In linea generale la Lega NordLa giunta di Ghigo deve riflettere sull’esito di queste Busto Arsizio e Cassano Ma-ha avuto una buona afferma-elezioni e trarre le dovute conseguenze. Noi della gnago per citare alcune dellezione conquistando la guidaLega Nord non siamo rappresentati in giunta e certo realtà più consistenti. Ildi numerosi comuni e confer-questo non è positivo visto che nelle regioni dove, centrodestra s’impone pure amandosi là dovegià ammini-invece, siamo presenti i risultati elettorali sono stati Como e la Lega Nordracco- strava.(i.g.)notevolmente diversi».(i.g.) 31 maggio 2002anno II n. 17
Soyez le premier à déposer un commentaire !

17/1000 caractères maximum.