Qui Lega Parlamento

Publié par

Qui Lega Parlamento,Via Uffici del Vicario, 21 00186 RomaFax 06 67603091email quilega@quilega.zzn.com Qui Lega ParlamentoNotiziario sull’attività politica della Camera, del Senato e del Governola settimana il puntoFEDERALISMORipartire dal programma elettoraleCattaneo a Montecitoriotere mano per realizzare il program-Inaugurato, a Montecitorio, il busto di Carlo Restano alti i toni nella Casa dellaCattaneo, padre del federalismo. Alla ma elettorale». La Lega Nord nonLibertà. E sul tavolo ci sono temicerimonia, organizzata dal questore della chiede stravolgimenti, ripensamentiimportanti: l’attuazione della leggeCamera, Edouard Ballaman, era presente o aggiornamenti, come, invece, con-sull’immigrazione, la riforma del lavo-Umberto Bossi e i parlamentari della Lega tinua a fare qualche alleato dell’Udc.ro, la devolution. Questioni fonda-Nord. «La gente ha bisogno del federalismo A cominciare da Follini, secondo cuimentali che una parte della maggio-come il pane - ha detto, tra l’altro, Bossi - i tempi sono cambiati: «Non sonoranza sta forse utilizzando conil problema, però, è che il sistema mutate le esigenze dei cittadini -secondi fini, per rivendicare posizionifederalista chiama l’assunzione di replica Dario Galli - meno burocrazia,o priorità alla luce dei risultati elettoraliresponsabilità. Mentre molta gente nonpiù libertà ai cittadini e alle imprese,dell’ultima tornata amministrativa.
Publié le : lundi 16 avril 2012
Lecture(s) : 8
Nombre de pages : 3
Voir plus Voir moins
Qui Lega Parlamento, Via Uffici del Vicario, 21 00186 Roma Fax 0667603091 email quilega@quilega.zzn.com
Qui Lega Parlamento
Notiziario sull’attività politica della Camera, del Senato e del Governo
la settimanail punto FEDERALISMO Ripartire dal programma elettorale Cattaneo a Montecitorio Inaugurato, a Montecitorio, il busto di CarloRestano alti i toni nella Casa dellatere mano per realizzare il program-Cattaneo, padre del federalismo. AllaLibertà. E sul tavolo ci sono temima elettorale». La Lega Nord non cerimonia, organizzata dal questore dellaimportanti: l’attuazione della leggechiede stravolgimenti, ripensamenti Camera, Edouard Ballaman, era presente sull’immigrazione, la riforma del lavo-o aggiornamenti, come, invece, con-Umberto Bossi e i parlamentari della Lega ro, la devolution. Questioni fonda-tinua a fare qualche alleato dell’Udc. Nord. «La gente ha bisogno del federalismo mentali che una parte della maggio-A cominciare da Follini, secondo cui come il pane - ha detto, tra l’altro, Bossi -ranza sta forse utilizzando coni tempi sono cambiati: «Non sono il problema, però, è che il sistema secondi fini, per rivendicare posizionimutate le esigenze dei cittadini -federalista chiama l’assunzione di o priorità alla luce dei risultati elettoralireplica Dario Galli - meno burocrazia, responsabilità. Mentre molta gente non dell’ultima tornata amministrativa. «E’più libertà ai cittadini e alle imprese, vuole essere responsabile, dice che le cose evidente che si è scatenata la corsaaffermazione dell’identità storico cul-non vanno e attribuisce le colpe ad altri, - dice Alessandro Ce’ - a destabiliz-turale, regolamentazione contro l’im-allo Stato» zare la maggioranza, a mettere in unmigrazione selvaggia, più sicurezza, REFERENDUM FALLITO angolo la Lega e una parte di Forzagiustizia giusta, riforma federale era-Avanti con le riformeItalia vicina al ministro Tremonti. Per no e rimangono i punti saldi del programma». Un programma che la Fallisce il referendum sull’articolo 18 e suglimettere in disparte, in pratica, le forze elettrodotti: va alle urne appena il 25,7 degliche garantiscono un vero cambia-Lega Nord ha rispettato finora e in-elettori, lontanissimo, quindi, il quorum (50 +1mento del Paese» E per il presidentetende continuare a farlo: «l’Udc smet-degli aventi diritto) necessario per renderedella Lega Nord a Montecitorio èta di minare quotidianamente la Cdl valido il referendum. Vince il partito deglichiara sia la provenienza dell’attacco,- e torni a lavorare con impegno sui astensionisti: mai era stata registrata, in tuttaprovvedimenti che gli italiani si aspet-sia la motivazione: «Gli attacchi sono la storia referendaria, una percentuale così partiti sia da Fini sia dai centristi aitano di vedere approvati presto nel-bassa di voti. E perdono, inesorabilmente, i quali il programma elettorale sta stret-l’interesse generale del Paese». E promotori del referendum: rifondazione e verdi, to e quindi se ne vorrebbe la modificala Lega Nord è già al lavoro su un ma anche la Cgil che si era schierata a favore tornando a logiche da prima Repub-altro progetto: si tratta del Parlamento del sì. «Con la bassissima partecipazione al blica. Ma questo non può accadere».del Nord, coordinamento delle Re-referendum sull’articolo 18 - ha detto Roberto La Lega è anche nel mirino di forzegioni padane per il Senato Federale: Maroni, ministro del welfare - è stato spazzato che si trovano fuori dai Palazzi e a«è la voce del Nord - dice Alessandro via definitivamente il fondamentalismo dimostrarlo sono alcuni messaggiCe’ - che si fa sentire con maggiore cofferatiano. Dall’esito del voto odierno si rinnova chiari: «ci sono persone che si dannoforza sul territorio. Sarà un’azione di l’impegno del Governo e della maggioranza a molto da fare, Pannella e Segni perstimolo al Governo per realizzare le proseguire sulla strada delle riforme già indicata esempio, per indebolire il ruolo dellariforme e per rilanciare con forza le con l’attuazione della legge Biagi. Finalmente Lega attraverso prese di posizionerichieste del Nord. E non rappresen-possiamo togliere il freno a mano e andare che non c’entrano niente con la mag-ta, oggi, un atto di rottura. E’ un avanti tutta, al fine di poter adeguare il nostro gioranza elettorale. Ci aspettiamomonito da parte della voce del Nord mercato del lavoro a quello dei più avanzati che intervenga Berlusconi: deve met-a chi tergiversa». partner europei». Per Maroni, comunque, «rimane il rammarico di non aver colto l’occasione per compiere una grande battagliaprima pagina referendaria a favore del No, che avrebbe evitato l’estrema mortificazione dell’istituto del Sì al primo decreto sull’immigrazione referendum, che è e rimane lo strumento Il Consiglio dei ministri ha approvatomarina Militare mentre le Capitanerie principe della democrazia rappresentativa». il decreto attuativo della legge Bossidi porto serviranno per il soccorso Che l’esito del referendum sia un messaggio - Fini e ha presentato i quattro rego-in acque italiane. Con le nuove nor-chiaro per la scelta della strada da intraprendere è sottolineato anche da Dario Galli: «èlamenti. Per Bossi si tratta di «unme saranno possibili azioni più inci-fondamentale - afferma - che la maggioranzaprimo passettino che consentirà disive come ispezioni a bordo dei na-recepisca questo segnale e proseguacontrollare le navi senza bandiera.tanti sospetti e rinvio ai porti di velocemente sulla strada delle riforme delBisognerà vedere come saranno i 4provenienza. Si attende, comunque, mercato del lavoro. La Lega Nord e il ministroregolamenti che passeranno la set-un altro decreto che istituirà la Dire-Maroni sono estremamente determinati in timana prossima». Il decreto appro-zione Centrale dell’immigrazione e questo senso. Ci aspettiamo, a questo punto, vato detta infatti nuove norme per ildella polizia di frontiera, alla quale che anche gli altri partiti della Cdl collaborino controllo del mare: le acque territorialispetterà il coordinamento generale senza tentennamenti per il raggiungimento saranno pattugliate dalla Guardia dicon compiti di raccordo operativo e delle riforme, fondamentali per le sorti del Finanza, quelle internazionali dallaraccolta e analisi delle informazioni. Paese» 20 giugno 2003anno III n.21
Pag. 2Qui Lega Parlamento camera focus E’ legge il Lodo Maccanico RIDUZIONE IN SCHIAVITU’ Con un’opposizione spaccataforte quando la maggioranza e con una manifestazione diha presentato una proposta Presto sì di Montecitorio protesta improvvisata dai giro-analoga, quella che alla fine La commissione giustizia alla Camera approva tutti tondini in piazza Montecitorio,è stata approvata. E’ la dimo-gli emendamenti al provvedimento contro la tratta la Camera ha approvatostrazione che tutte le polemi-degli esseri umani, per i quali è prevista la reclusione definitivamente la legge d’at-che innescate sono solo fino a 20 anni. La legge, già approvata dal Senato, tuazione dell’articolo 68 dellastrumentali». Come pure è dovrebbe essere all’esame dell’Aula già a partire da Costituzione. Il provvedimentostrumentale affermare che si lunedì prossimo.Le nuove normeintroducono nel contiene anche la norma cheè di fronte ad una norma fatta codice penale gli specifici reati di riduzione in schiavitù sospende i processi per lead hoc per il premier: «è chia-e servitù per colpire con maggiore efficacia cinque alte cariche dello Stato:ro - dice Lussana - che questa organizzazioni criminali e sfruttatori che costringono Presidente della Repubblica,legge varrà anche per il futuro, alla prostituzione molte ragazze straniere. Per i presidenti di Camera e Sena-non intende garantire una sin-responsabili previste pene che vanno da 8 a 20 anni to, presidente del Consiglio egola persona ma un ruolo. di carcere, con aggravanti specifiche? Come nel caso presidente della Corte Costi-Serve per consentire ad un di prelievo di organi, di sfruttamento sessuale e l’età tuzionale. Le proteste di unapresidente di svolgere il pro-minore delle vittime. Il provvedimento punta anche parte della sinistra sono legateprio compito senza interferen-al recupero sociale delle vittime della tratta, incentivato proprio a questa norma, nonze di una parte della magistra-attraverso la confisca dei beni delle organizzazioni prevista nella prima stesuratura politicizzata che usa i suoi criminali che andranno a confluire in un fondo ad hoc del testo, e che è destinata as t r u m e n t ip e ra r g i n a r n e per finanziare i programmi. «L’identificazione in sospendere proprio il proces-l’operato». E i fatti confortano fattispecie di reato e l’inasprimento delle pene per i so a carico del premier per laquesta tesi: il processo a cari-mercanti di esseri umani - dice Francesca Martini -vicenda Sme. «La sinistra do-co di Berlusconi, infatti, risale rappresenta un segnale forte che questo Governo e vrebbe innanzitutto ricordarsia fatti del 1984: «eppure la questa maggioranza parlamentare vogliono dare al che il lodo - dice Carolinaprocura milanese agisce ora, paese. La nostra civiltà si misura sulla sua capacità Lussana - è stato presentatoin concomitanza con scaden-di sconfiggere questi reati odiosi, che vanno dallo in primo luogo da Maccanico,ze politiche importanti. Questa sfruttamento della prostituzione a quello del lavoro quindi da un suo esponente.volta c’è il semestre europeo, minorile» Lo scontro, però, è diventatonel ‘94 c’era il G8» RIORDINO SETTORE ENERGETICO Via libera alla valorizzazione Le richieste della Lega degli oratori cattolici Slitta alla prossima settimana l’esame dell’Aula sul provvedimento che riordina il settore energetico e Sì alla legge che valorizza,veroso, che le minori entrate che contiene deleghe al governo in materia di attraverso misure fiscali age-per i comuni in materia di Ici produzione di energia, di stoccaggio e vendita del volate, gli oratori cattolici, cir-vengano coperte da parte gpl e di gestione dei rifiuti radioattivi. Più di 700 gli ca seimila nel Paese. La leg-dello Stato. Stabiliamo, altresì emendamenti presentati e per questo è stato ge incentiva le tradizionaliche gli immobili e le attrezza-necessario un incontro tra gli esponenti della attività degli oratori, quindi loture fisse destinate alle atti-maggioranza per trovare un accordo che non sport, le iniziative di solidarie-vità di oratorio e similari rien-bloccasse l’iter della legge. La Lega Nord chiede tà, quelle culturali e legate alt r i n ot r ag l io n e r id i alcune modifiche al provvedimento: «in primo luogo tempo libero. Ma dedica an-urbanizzazione secondaria. - dice Massimo Polledri - bisogna far diventare che un’attenzione particolareFavoriamo, inoltre, il conferi-protagonisti i comuni a cominciare dalla questione agli emarginati e al disagiomento in comodato d’uso del-delle compensazioni ambientali per quanto riguarda giovanile in genere. Ragazzile strutture utili allo sviluppo la costruzione di nuove centrali elettriche». E sempre con problemi di alcool o dro-sociale del nostro territorio». nello spirito di dare maggiore vitalità ai comuni, la ga, o coinvolti nella microcri-Le norme: Tutti gli immobili Lega Nord ritiene importante «dare la possibilità, agli minalità potranno trovare neglie le attrezzature fisse per stessi comuni, di revocare e quindi eventualmente oratori centri di aggregazione,l’attività degli oratori non sono di rinegoziare le concessioni di metano. E bisogna di socializzazione, e di cresci-soggette all’Ici, analogamen-risolvere pure i contenziosi esistenti con i comuni di ta. Soddisfatta la Lega Nordte a quanto accade per le montagna dove sono presenti impianti idroelettrici» per l’approvazione della leg-chiese e i luoghi di culto. «Agli alleati chiediamo anche - prosegue Polledri -ge, che ora passa al Senato:Stanziati 2 milioni e mezzo un forte impegno per risolvere i disastri del «con questo provvedimento -di euro l’anno per far fronte regolamento Ue sull’energia che rischia di penalizzare dice Francesca martini - noialle minori entrate.Stato, Re-fortemente le nostre aziende con il sistema delle sanciamo che le regioni e igioni, enti locali e comunità aste. Va affrontata anche la questione delle comuni possano operare inmontanepotranno concedere municipalizzate nel loro complesso che devono essere sinergia con gli oratori. Stabi-in comodato gratuito beni im-messe nelle condizioni di essere competitive rispetto liamo anche, mi sembra do-mobili e mobili agli oratori. alle aziende europee» 20 giugno 2003anno III n. 21
Qui Lega ParlamentoPag. 3 senato Alloggi pubblici sul mercato, focus spazio agli enti locali EMODERIVATI INFETTI Saranno presto sul mercatomanio. In questo modo è stata Arrivano i risarcimenti cinquemila alloggi della Dife-salvaguardata, secondo i prin-sa, ma potrebbero salire finoc i p id e l l aL e g aN o r d ,Sì definitivo al decreto che prevede finanziamenti a ottomila: l’Assemblea di Pa-l'autonomia dell'ente locale diper risarcire chi si è ammalato a causa di trasfusioni lazzo Madama, infatti, ha ap-gestire i beni pubblici stataliinfette, stanziamenti per la ricerca, e la proroga di provato il decreto in materiainsistenti sul proprio territorio.due anni per l’utilizzo di strutture esterne per la libera di valorizzazione e privatizza-Tante erano le spinte in sensoprofessione intramoenia dei medici del servizio zione del patrimonio immobi-opposto, ma la Lega Nord hasanitario nazionale. liare pubblico. I proventi dellaposto su questo emendamen-Risarcimenti: sono stati stanziati 495.500.000 (quasi vendita serviranno per il con-to una condizione pregiudizia-mille miliardi di vecchie lire) nel triennio 2003/2005 seguimento degli obiettivi dellale per dare il proprio voto ain favore degli emotrasfusi. «Finalmente arrivano finanza pubblica. Il decreto èfavore del provvedimentofondi - dice Rossana Boldi - per risarcire quei pazienti stato seguito, per la Legacomplessivo». Altrettanto im-che hanno subito trasfusioni con sangue infetto e a Nord, dal presidente France-portante l'art. 3 che prevedecausa di queste si sono ammalati. Si tratta di un sco Moro e da Paolo Franco,l'acquisto da parte dei cittadiniprimo passo, ma importante» che si sono impegnati affinchédi porzioni di aree demanialiRinvio: Spostato di due anni (dal 31 luglio 2003 al regioni, province e comunisulla quale abbia operato uno31 luglio 2005) il termine per poter utilizzare, in avessero un ruolo fondamen-sconfinamento di opere, co-carenza di spazi interni adeguati, strutture esterne tale nelle dismissioni. Deter-munque in forza di licenze oagli ospedali per l’attività libero-professionale m i n a n t el ’ a p p o r t od e lconcessioni edilizie. Tale arti-intramuraria dei medici del servizio pubblico. «Un Carroccio sulla questione dellacolo permetterà di risolvereatto doveroso - dice Boldi - visto che molte regioni Stu, la società di trasfomazio-una infinità di piccoli ''abusi''non hanno ancora utilizzato i fondi a disposizione ne urbana che si occuperàche creano una situazione diper adeguate strutture interne che permettano ai del patrimonio locale: «l'art. 2assoluta incertezza sui territo-medici la libera professione intramoenia. In ogni caso, prevedeva la valorizzazione,ri. L'intervento della Lega èriteniamo necessario riprendere in mano la questione t r a s f o r m a z i o n e ,stato volto ad inserire deglidello stato giuridico dei medici, a partire dalla commercializzazione e gestio-elementi di certezza nel pro-reversibilità della scelta, in maniera più compiuta. ne del patrimonio immobiliarecesso di alienazione di questeNon si può pensare di andare avanti a colpi di dello Stato - spiegano i sena-porzioni di sconfinamento tan-proroghe». tori - attuata direttamente dalto identificando le pertinenzeRicerca: il decreto prevede un finanziamento di 3 ministero dell'economia e dellein modo che non si fosse datomilioni di euro per ciascuno degli anni 2003, 2004, finanze attraverso l'agenzialuogo ad abusi. Poi, preten-2005 per la realizzazione di un progetto onco-del demanio utilizzando lodendo ed ottenendo, dopo untecnologico da parte dell’istituto superiore di sanità strumento previsto nell'art. 120dibattito personalmente svoltofinalizzato a sviluppare terapie oncologiche innovative del t.u. sull'ordinamento deglidal presidente Moro con il mi-su base molecolare. Infine, è previsto un enti locali che prevede la co-nistro Tremonti, che fosserofinanziamento di 15 milioni di euro per il 2003 e 10 stituzione delle cosiddetteinseriti dei parametri certi permilioni per ciascuno degli anni 2004 e 2005 per le STU. Dato che tali societàil pagamento dell'occupazionespese di funzionamento e di ricerca della fondazione hanno potestà attuative deidel suolo demaniale prece-istituto mediterraneo di ematologia (Ime) per la ricerca piani urbanistici locali la Legadente all'adesione a questasull’anemia mediterranea. «E’ stato un sì doveroso N o r dh ae c c e p i t opossibilità d'acquisto. Pertantoanche questo - dice Boldi - come è importante aver l'inopportunità dell'ingerenzail cittadino non sarà alla mercèstabilito la rendicontazione di questi istituti, che in prima persona dell'Agenziadelle valutazioni dell'agenziadovranno render conto su come vengono spesi i del Demanio, tramite le Stu,del Demanio in quanto le tarif-fondi stanziati» nell'ambito del territorio deife unitarie di superficie sono comuni. Pertanto ha propostoesattamente determinate sia Qui Lega Parlamento,notiziario sull’attività e fatto approvare un emenda-per la cessione delle aree politica della Camera, del Senato e del Governo mento che lascia la potestà diquanto per l'occupazione pre-20 giugno 2003; anno III, numero 21 iniziativa a costituire le Stu aigressa. Infine la Lega Nord Via Uffici del Vicario, 21 00186 Roma comuni, e, eventualmente conha preteso che prima di pro-FAX 0667603091 la partecipazione di province,cedere ad eventuali acquisi-email quilega@quilega.zzn.com r e g i o n i ,m i n i s t e r ozioni da parte dello Stato di Questo numero è stato realizzato da Iva Garibaldi dell'economia e società a to-opere non riscattate ai sensi Qui Lega è anche su internet al sito tale partecipazione dello Stato,della legge in approvazione www.leganord.org e solamente nel caso di inatti-da parte del cittadino, ci fosse Per ricevere “Qui Lega” per email è sufficiente inviare la vità dell'ente locale è previstauna esplicita richiesta di richiesta di adesione al nostro indirizzo: la capacità istitutiva delle Stua d e m p i m e n t of o r m u l a t a quilega@quilega.zzn.com da parte dell'agenzia del de-dall'agenzia del Demanio.
20 giugno 2003
anno III n. 21
Soyez le premier à déposer un commentaire !

17/1000 caractères maximum.