Speciale elezioni AMMINISTRATIVE Domande Frequenti

De
Publié par

Speciale elezioni AMMINISTRATIVE Domande Frequenti Domanda 1 Che documenti servono per la presentazione delle candidature? A - Dichiarazione di presentazione della lista di consiglieri comunali con l’indicazione del Candidato Sindaco; Certificati elettorali attestanti che i presentatori della lista (ovvero i sottoscrittori) siano iscritti C –nelle liste elettorali del Comune; D – Dichiarazione di accettazione di candidatura sia per la carica a sindaco che a consigliere comunale; E – Certificati elettorali che attestino che i candidati siano iscritti nelle liste elettorali di un Comune della repubblica; F – Modello di contrassegno di lista. Domanda 2 Quanti candidati a consiglieri bisogna mettere in una lista? Il numero dipende dagli abitanti del Comune: Comuni con meno di 15.000 abitanti: - fino a 3.000 abitanti: minimo 9 massimo 12 candidati; - da 3.001 a 10.000 abitanti: minimo 12 e massimo 16 candidati; - da 10.001 a 15.000: minimo 15 e massimo 20 candidati. Comuni con più di 15.000 abitanti: - da 15.001 a 30.000 abitanti: minimo 13 e massimo 20 candidati; - da 30.001 a 100.000: minimo 20 e massimo 30 candidati. - da 100.001 a 250.000 abitanti: minimo 27 e massimo 40 candidati; - Capoluoghi di provincia con meno di 100.000 abitanti: minimo 27 e massimo 40 candidati; - da 250.001 a 500.000: minimo 31 e massimo 46 candidati. - da 500.001 a 1 milione: minimo 15 e massimo 46 candidati. - da 10.001 a 15.000: minimo 33 e massimo 50 candidati.
Publié le : lundi 16 avril 2012
Lecture(s) : 6 017
Nombre de pages : 3
Voir plus Voir moins
Speciale elezioni AMMINISTRATIVE
Domande Frequenti
Domanda 1
Che documenti servono per la presentazione delle candidature?
A -
Dichiarazione di presentazione della lista di consiglieri
comunali con l’indicazione del
Candidato Sindaco;
C –
Certificati elettorali attestanti che i presentatori della lista (ovvero i sottoscrittori) siano iscritti
nelle liste elettorali del Comune;
D –
Dichiarazione di accettazione di candidatura sia per la carica a sindaco che a consigliere
comunale;
E –
Certificati elettorali che attestino che i candidati siano iscritti nelle liste elettorali di un Comune
della repubblica;
F –
Modello di contrassegno di lista.
Domanda 2
Quanti candidati a consiglieri bisogna mettere in una lista?
Il numero dipende dagli abitanti del Comune:
Comuni con meno di 15.000 abitanti:
- fino a 3.000 abitanti: minimo 9 massimo 12 candidati;
- da 3.001 a 10.000 abitanti: minimo 12 e massimo 16 candidati;
- da 10.001 a 15.000: minimo 15 e massimo 20 candidati.
Comuni con più di 15.000 abitanti:
- da 15.001 a 30.000 abitanti: minimo 13 e massimo 20 candidati;
- da 30.001 a 100.000: minimo 20 e massimo 30 candidati.
- da 100.001 a 250.000 abitanti: minimo 27 e massimo 40 candidati;
- Capoluoghi di provincia con meno di 100.000 abitanti: minimo 27 e massimo 40 candidati;
- da 250.001 a 500.000: minimo 31 e massimo 46 candidati.
- da 500.001 a 1 milione: minimo 15 e massimo 46 candidati.
- da 10.001 a 15.000: minimo 33 e massimo 50 candidati.
- con più di 1 milione di abitanti: minimo 40 e massimo 60 candidati.
Domanda 3
Quante firme bisogna raccogliere per presentare una lista nel proprio Comune?
Il numero di firme richieste dipende sempre dal numero di abitanti del Comune:
Abitanti: più di 1 milione – Firme di elettori da raccogliere: min. 1.000 max. 1.500;
Abitanti: da 500.001 a 1 milione – Firme di elettori da raccogliere: min. 500 max. 1.000;
Abitanti: da 100.001 a 500.000
– Firme di elettori da raccogliere: min. 350 max. 700;
Abitanti: da 40.001 a 100.000 – Firme di elettori da raccogliere: min. 200 max. 400;
Abitanti: da 20.001 a 40.000 - Firme di elettori da raccogliere: min. 175 max. 350;
Abitanti: da 10.001 a 20.000 – Firme di elettori da raccogliere: min. 100 max. 200;
Abitanti: da 2001 a 5.000 - Firme di elettori da raccogliere: min. 30 max. 60;
Abitanti da 5.001 a 10.000 –
Firme di elettori da raccogliere min. 60 max 120;
Abitanti: da 1.000 a 2.000 – Firme di elettori da raccogliere: min. 25 max. 50;
Abitanti: inferiori a 1000: nessuna firma richiesta
NB: Le firme dei candidati non sono considerate ai fini del conteggio del numero di firme richieste
dalla legge per la presentazione della lista.
Sono valide solo per i Comuni con meno di 1.000 abitanti in quanto sono loro stessi che devono
sottoscrivere la loro candidatura.
Domanda 4
Chi può autenticare le firme dei sottoscrittori?
Notaio
;
giudice di pace
;
cancelliere
e
collaboratore
delle cancellerie delle corti di appello, dei
tribunali e delle sezioni distaccate dei tribunali;
segretario delle procure
della repubblica;
presidente della provincia
;
sindaco
;
assessore comunale
;
assessore provinciale
;
presidente del
consiglio comunale
,
consigliere comunale
che ha preventivamente comunicato la sua disponibilità
al sindaco;
consigliere provinciale
che ha preventivamente comunicato la sua disponibilità al
presidente della provincia;
presidente del consiglio circoscrizionale
;
segretario comunale
;
segretario provinciale
;
funzionario incaricato
dal sindaco o dal presidente di provincia.
Domanda 5
In quante Liste e in quanti Comuni ci si può candidare?
Non ci si può candidare in più di una lista nello stesso Comune.
Non ci si può candidare in più di 2 Comuni se le elezioni avvengono nello stesso giorno.
Il consigliere uscente non può candidarsi in un Comune diverso da quello in cui è stato
precedentemente eletto.
NB: E’ invece ammesso che una persona si candidi nello stesso Comune sia per l’elezione a
consigliere comunale che a consigliere circoscrizionale .
Domanda 6
Come deve essere il contrassegno?
Deve essere disegnato su carta lucida con inchiostro tipografico e riportato in 2 dimensioni: uno di
diametro 10 cm e 1 di diametro 2 cm. Si ricorda che dovranno essere presentati 3 esemplari.
NB: Per chi presenta una lista Lega Nord con il contrassegno ufficiale può rivolgersi alla Segreteria
Organizzativa Federale (
organizzazione.federale@leganord.org
) che provvederà a far pervenire a
mezzo posta 3 esemplari del contrassegno.
Domanda 7
Quando vanno presentate le candidature?
Dalle ore 8.00 di venerdì
14 marzo alle ore 12.00 di sabato 15 marzo p.v.
NB: Venerdì 14 marzo la segreteria degli Uffici Comunali sarà aperta sino alle ore 20.00.
Domanda 8
Il rappresentante di lista: Come si designa? Quando?
Il rappresentante di lista deve essere un elettore del Comune.
La designazione va fatta compilando il modulo che troverete nella sezione “modulistica” con firma
dei delegati autenticata. I rappresentanti di lista non possono essere nominati da persone diverse dai
delegati (effettivo e supplente).
L’autentica può essere fatta da:
Notaio
;
giudice di pace
;
cancelliere
e
collaboratore
delle cancellerie delle corti di appello, dei
tribunali e delle sezioni distaccate dei tribunali;
segretario delle procure
della repubblica;
presidente della provincia
;
sindaco
;
assessore comunale
;
assessore provinciale
;
presidente del
consiglio comunale
,
consigliere comunale
che ha preventivamente comunicato la sua disponibilità
al sindaco;
consigliere provinciale
che ha preventivamente comunicato la sua disponibilità al
presidente della provincia;
presidente del consiglio circoscrizionale
;
segretario comunale
;
segretario provinciale
;
funzionario incaricato
dal sindaco o dal presidente di provincia.
NB: Si suggerisce di fare tanti atti separati quante sono le sezioni presso cui i delegati ritengono di
designare i rappresentanti
La dichiarazione va fatta al presidente del seggio il sabato pomeriggio (12 aprile p.v.), durante le
operazioni di autenticazione delle schede di votazione oppure la mattina della domenica, purché
prima dell’inizio della votazione.
Pagina a cura della
Segreteria Organizzativa Federale
organizzazione.federale@leganord.org
Soyez le premier à déposer un commentaire !

17/1000 caractères maximum.