Classificazione dei prodotti chimici nella tariffa doganale delle Comunità europee. Volume V: Repertorio alfabetico, versione italiana

De
Publié par

Commissione delle Comunità europee Classificazione dei prodotti chimici nella tariffa doganale delle Comunità europee In sei lingue : italiano, danese, tedesco, inglese, francese, olandese Volume V Repertorio alfabetico (versione italiana) € Commissione * delle Comunità europee Classificazione dei prodotti chimici nella tariffa doganale delle Comunità europee In sei lingue : italiano, danese, tedesco, inglese, francese, olandese Volume V Repertorio alfabetico (versione italiana) Bruxelles, luglio 1981 € Questo volume è edito anche nelle seguenti lingue DA ISBN 92­825­2356­X (volume I) DE ISBN 92­825­2357­8 e II) EN ISBN 92­825­2358­6 (volume MI) FR ISBN 92­825­2359­4 e IV) NL ISBN 92­825­2361­6 (volume VI) Il volume VII, in sei lingue, comporta in tre parti (A, Β e C): ISBN 92­825­2365­9 Volumi I a VII: ISBN 92­825­2417­5 Una scheda bibliografica figura alla fine de! volume Lussemburgo : Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delie Comunità europee, 1981 ISBN 92­825­2360­8 (volume V) N. di catalogo: CB­32­81­091­IT­C © CECA ­ CEE ­ CEEA, Bruxelles · Lussemburgo, 1981 Edited by: S. FORCHERI, J. R. DE RIJK, Commission of the European Communities — Customs Union Service — Brussels Printed in Luxembourg INTRODUZIONE Questa opera sostituisce il «Repertorio dei prodotti chimici con indicazione della loro classificazione nella tariffa doganale comune» pubblicata nel 1975 nonché i supplementi e aggiornamenti succes­sivi.
Publié le : lundi 6 février 2012
Lecture(s) : 247
Source : EU Bookshop, http://bookshop.europa.eu/
Nombre de pages : 312
Voir plus Voir moins

Commissione
delle Comunità europee
Classificazione
dei prodotti chimici
nella tariffa doganale
delle Comunità europee
In sei lingue :
italiano, danese, tedesco, inglese, francese, olandese
Volume V
Repertorio alfabetico
(versione italiana)
€ Commissione
* delle Comunità europee
Classificazione
dei prodotti chimici
nella tariffa doganale
delle Comunità europee
In sei lingue :
italiano, danese, tedesco, inglese, francese, olandese
Volume V
Repertorio alfabetico
(versione italiana)
Bruxelles, luglio 1981 € Questo volume è edito anche nelle seguenti lingue
DA ISBN 92­825­2356­X (volume I)
DE ISBN 92­825­2357­8 e II)
EN ISBN 92­825­2358­6 (volume MI)
FR ISBN 92­825­2359­4 e IV)
NL ISBN 92­825­2361­6 (volume VI)
Il volume VII, in sei lingue, comporta in tre parti (A, Β e C): ISBN 92­825­2365­9
Volumi I a VII: ISBN 92­825­2417­5
Una scheda bibliografica figura alla fine de! volume
Lussemburgo : Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delie Comunità europee, 1981
ISBN 92­825­2360­8 (volume V)
N. di catalogo: CB­32­81­091­IT­C
© CECA ­ CEE ­ CEEA, Bruxelles · Lussemburgo, 1981
Edited by:
S. FORCHERI, J. R. DE RIJK,
Commission of the European Communities — Customs Union Service — Brussels
Printed in Luxembourg INTRODUZIONE
Questa opera sostituisce il «Repertorio dei prodotti chimici con indicazione della loro classificazione
nella tariffa doganale comune» pubblicata nel 1975 nonché i supplementi e aggiornamenti succes­
sivi. Rispetto a tale pubblicazione il nuovo testo comporta un numero più elevato di prodotti chimici
e una modernizzazione della nomenclatura chimica. Esso è pubblicato in 6 lingue (danese, tedesco,
inglese, francese, italiano e olandese).
Per questa ragione la si può considerare come uno strumento indispensabile per gli operatori del
commercio internazionale (importatori, esportatori, spedizionieri, amministrazioni doganali e
statistiche, ecc.) nonché per gli specialisti (chimici, traduttori, editori scientifici, ecc.).
La Commissione desidera ringraziare vivamente le numerose persone che hanno partecipato all'
elaborazione di questa opera. In particolare desidera sottolineare l'aiuto notevole ricevuto dal
«Chemical Nomenclature Advisory Service, Laboratory of the Government Chemist», Londra.
III AVVERTENZA
Questa opera è costituita da sette volumi. I primi sei costituiscono rispettivamente la versione
danese (volume I), tedesca (volume II), inglese (volume III), francese (volume IV), italiana (volume
V) e olandese (volume VI), di un repertorio alfabetico di prodotti chimici che presentano un
interesse commerciale non trascurabile. Per ciascuna lingua sono elencate circa 20 000 denomi­
nazioni chimiche (16 000 «denominazioni preferite» e 4 000 sinonimi).
I sinonimi rimandano alle i preferite», il cui impiego é consigliabile per ragioni di
uniformità. A lato di ogni denominazione è indicata la classificazione nella voce o sottovoce della
tariffa doganale delle Comunità europee, nonché un numero di riferimento.
II settimo volume (in tre parti, A, Β e C), riprende le stesse denominazioni nelle sei lingue secondo i
numeri di riferimento dei volumi unilingui. La classificazione doganale indicata si applica
unicamente ai prodotti chimici in quanto tali, ma non tiene conto di una classificazione diversa che
potrebbe essere necessaria se il prodotto chimico è condizionato per la vendita al minuto o è
presente in una miscela od in una preparazione. Si suggerisce di riprendere le «denominazioni
preferite» nei documenti doganali al fine di facilitare le procedure di sdoganamento.
Tutte le denominazioni utilizzate e i numeri relativi di riferimento potranno essere utilizzati come
tali per avere accesso alla banca di dati chimici della Comunità europea ECDIN ('), la cui entrata
nello stadio operazionale definitivo è prevista nel corso dell'anno 1983.
(') European Chemical Data and Information Network, Commissione delle Comunità europee, Centro comune di
ricerca. 1­21020 Ispra (Varese) Italia, telex 380042/380058 EURI. Nomenclatura dei prodotti chimici
Le abbreviazioni ISO, DCI e DCIM tra parentesi dopo una denominazione chimica significano:
ISO Traduzione italiana di una denominazione ripresa tra i «Nomi comuni per i pesticidi e
altri prodotti fitofarmaceutici» della Raccomandazione ISO R 1750 dell'Organizzazione
internazionale di standardizzazione.
DCI Traduzione italiana di una denominazione ripresa nella lista delle «Denominazioni
comuni internazionali» per le sostanze farmaceutiche pubblicata dall'Organizzazione
mondiale della Sanità.
DCIM Traduzione italiana di una denominazione accettata quale «Denominazione comune
internazionale (modificata)» dall'Organizzazione mondiale della Sanità. Si tratta di
denominazioni che si riferiscono a derivati (per esempio sali o esteri) di denominazioni
DCI.
È stata data priorità come «denominazione preferita», nell'ordine, alle denominazioni ISO, DCI e
DCIM. Altre «denominazioni preferite» seguono le regole della nomenclatura dell'Unione inter­
nazionale di chimica pura e applicata (IUPAC).
Convenzioni tipografiche
Poiché la stampa è stata ottenuta mediante un elaboratore non si è potuto disporre della gamma
normale di caratteri.
È per questo che, per esempio, i caratteri in corsivo o le lettere greche fanno difetto e sono riprese
solo le parentesi rotonde (mancano le parentesi quadre e graffe).
La tabella seguente illustra le diversità rispetto alla presentazione normale:
TABELLA
Esempio di
Presentazione Presentazione Esempio di
presentazione del
normale del repertorio presentazione normale
repertorio
B,, B2, ecc B,, B2, ecc vitamina B, vitamina Β,
N\ /V%ecc N'l,N'2,ecc yv4­benzilsolfonilammide N'4­benzilsol=
fonilammidc
D. L. DL D, L, DL DL chinurenina DL­chinurenina
a, β, ecc alfa, beta, ecc a­azoisobutirroni trile alfa­azoisobutirro=
nitrile
dimetti {2­11­fenil­ dimetti (2­(l­fenil­
I­(2­piridil) etossi|= l­(2­piridil) etossi) = ((( ))) U( )1}
etil[ammina etil)ammina
VI Quando una denominazione chimica si estende su più righe :
a) una lineetta (-) alla fine di una riga corrisponde a una lineetta della denominazione chimica
b) un simbolo «eguale» (=) indica che la denominazione continua senza interruzioni
e) nessun simbolo è utilizzato quando due parti di una denominazione sono separate da uno spazio
vuoto
Le rubriche possono continuare nella colonna o sulla pagina seguente.
Classificazione alfabetica
Non sono presi in considerazione per la classificazione alfabetica :
le cifre;
alfa-, beta-, gamma-, delta-, epsilon-, pi-, psi-, omega-, alfa,alfa- ecc.;
sec-, terz-, mio-, epi-, meso-, muco-, treo-, eritro-;
o-, m-, p-;
cis-, trans-;
D-, L-, DL-;
(R)-, (S)-, (RS)-, (E)-, (Z)-;
N-, O-, C-, S-, P-, H-, ecc.;
(a), (b), (e), (ab), (ede), ecc.
Esempio : cis-but-2-ene è repertoriato alla lettera B.
Viceversa, si tiene conto di:
iso;
bis, tris, tetrakis, ecc.;
di, tri, tetra, ecc.
Esempio : trifosfato di pentasodio è repertoriato alla lettera T.
VII

Soyez le premier à déposer un commentaire !

17/1000 caractères maximum.