Gazzetta ufficiale delle Comunità europee Discussioni del Parlamento europeo Sessione 1980-1981. Resoconto integrale delle sedute dal 9 al 13 febbraio 1981

De
Publié par

ISSN 0378-5114 Allegato Gazzetta ufficiale delle Comunità europee N. 1-266 Edizione in lingua italiana Discussioni del Parlamento europeo Sessione 1980-1981 Resoconto integrale delle sedute dal 9 al 13 febbraio 1981 Centro europeo, Kirchberg Indice generale Seduta di lunedì 9 febbraio 1981 Ripresa della sessione, p. 2 - Necrologia, p. 2 - Composizione del Parlamento, p. 3 -Composizione delle commissioni, p. 3 - Ordine dei lavori, p. 3 - Tempo di parola, p. 8 -Termine per la presentazione degli emendamenti, p. 8 - Seguito dato dalla Commissione ai pareri e alle proposte del Parlamento, p. 9 - Votazioni, p. 9 - Prezzi fissi nel settore librario, p. 15 - Ora delle interrogazioni, p. 18 - Ordine del giorno della prossima seduta, p. 32 - Allegato, p. 33. Seduta di martedì 10 febbraio 1981 35 Condizione della donna nella Comunità, p. 35 - Benvenuto, p. 42 - Condizione della donna nella Comunità (seguito), p. 42 - Approvazione del processo verbale, p. 73 -Ordine del giorno, p. 76 - Condizione della donna nella Comunità (seguito), p. 76 -Discussione d'urgenza, p. 98 - Composizione dei gruppi politici, p. 99 - Ordine del giorno della prossima seduta, p. 99 - Allegato, p. 100. Seduta di mercoledì 11 febbraio 1981 10Approvazione del processo verbale, p.6 - Votazioni, p. 106 - Presentazione della Quattordicesima relazione generale della Commissione e del suo programma per il 1981, p. 134 - Ora delle interrogazioni, p. 158 - Discussione d'urgenza, p.
Publié le : samedi 10 mars 2012
Lecture(s) : 39
Source : EU Bookshop, http://bookshop.europa.eu/
Nombre de pages : 376
Voir plus Voir moins

ISSN 0378-5114
Allegato Gazzetta ufficiale
delle
Comunità europee
N. 1-266
Edizione in lingua italiana Discussioni del Parlamento europeo
Sessione 1980-1981
Resoconto integrale delle sedute
dal 9 al 13 febbraio 1981
Centro europeo, Kirchberg
Indice generale Seduta di lunedì 9 febbraio 1981
Ripresa della sessione, p. 2 - Necrologia, p. 2 - Composizione del Parlamento, p. 3 -
Composizione delle commissioni, p. 3 - Ordine dei lavori, p. 3 - Tempo di parola, p. 8 -
Termine per la presentazione degli emendamenti, p. 8 - Seguito dato dalla Commissione
ai pareri e alle proposte del Parlamento, p. 9 - Votazioni, p. 9 - Prezzi fissi nel settore
librario, p. 15 - Ora delle interrogazioni, p. 18 - Ordine del giorno della prossima seduta,
p. 32 - Allegato, p. 33.
Seduta di martedì 10 febbraio 1981 35
Condizione della donna nella Comunità, p. 35 - Benvenuto, p. 42 - Condizione della
donna nella Comunità (seguito), p. 42 - Approvazione del processo verbale, p. 73 -
Ordine del giorno, p. 76 - Condizione della donna nella Comunità (seguito), p. 76 -
Discussione d'urgenza, p. 98 - Composizione dei gruppi politici, p. 99 - Ordine del giorno
della prossima seduta, p. 99 - Allegato, p. 100.
Seduta di mercoledì 11 febbraio 1981 10
Approvazione del processo verbale, p.6 - Votazioni, p. 106 - Presentazione della
Quattordicesima relazione generale della Commissione e del suo programma per il 1981,
p. 134 - Ora delle interrogazioni, p. 158 - Discussione d'urgenza, p. 172 - Ordine del
giorno della prossima seduta, p. 172 - Allegato, p. 174.
(segue) AVVISO AL LETTORE
Oltre che nell'edizione in lingua italiana, il resoconto integrale delle sedute del Parlamento
europeo viene pubblicato nelle altre sei lingue ufficiali della Comunità : danese, francese, greco,
inglese, olandese e tedesco. L'edizione in lingua italiana contiene i testi originali degli interventi
pronunciati in italiano e la traduzione italiana di quelli pronunciati nelle altre lingue. In tal caso
la lingua in cui l'oratore si è espresso èirftiicata dalla lettera apposta (o dalle lettere apposte)
dopo il suo nome : (DK) per il danese, (D) per il tedesco, (EL) per il greco, (F) per il francese, (E)
per l'inglese e (NL) per l'olandese.
I testi originali di tali interventi figurano nell'edizione pubblicata nelle rispettive lingue.
(seguito)
Seduta di giovedì 12 febbraio 1981 192
Approvazione del processo verbale, p.3 - Discussione d'urgenza, p. 194 - Ordine del
giorno, p. 207 - Presentazione della Quattordicesima relazione generale della Commis­
sione e del suo programma per il 1981 (seguito), p. 209 - Benvenuto, p. 219 - Discus­
sione d'urgenza, p. 220 - Composizione del Parlamento - Verifica dei poteri, p. 220 -
Presentazione della Quattordicesima relazione generale della Commissione e del suo
programma per il 1981 (seguito), p. 220 - Votazioni, p. 245 - Ordine del giorno della
prossima seduta, p. 253 - Regolamento « zuccheri », p. 254 - Regolamento « pesca », p.
257 - Discussione d'urgenza, p. 259 - Regolamento « pesca » (seguito), p. 259 - Regola­
mento concernente gli ormoni, p. 267 - Composizione del Parlamento, p. 279 - Conver­
genza e questioni di bilancio, p. 279 - Prossima seduta, p. 285.
Seduta di venerdì 13 febbraio 1981 287
Approvazione del processo verbale, p.9 - Composizione delle commissioni, p. 290 -
Decisione sull'urgenza, p. 290 - Eventuale tornata straordinaria, p. 295 - Regolamento
concernente l'energia, p. 295 - Franchigie fiscali nel traffico viaggiatori, p. 296 - Visita
del presidente Sadat al Parlamento europeo, p. 297 - Aiuti comunitari alla Calabria, p.
299 - Accusa di 13 dirigenti sindacali brasiliani, p. 299 - Crisi dell'industria della canna
da zucchero, p. 300 - Ordine del giorno, p. 303 - Composizione delle commissioni, p. 303
- Votazioni, p. 303 - Crisi dell'industria della canna da zucchero (seguito), p. 313 -
Prigionieri britannici detenuti in Iran, p. 315 - Terìipi di guida e di riposo dei conducenti,
p. 315 - Situazione dell'industria automobilistica nella CEE, p. 319 - Prezzi fissi nel
settore librario, p. 321 - Direttiva concernente l'esenzione dall'I VA di talune importa­
zioni di beni, p. 326 - Sahara occidentale, p. 328 - Verifica dei poteri, p. 330 - Termine
per la presentazione degli emendamenti, p. 331 - Presentazione di una proposta di risolu­
zione, p. 332 - Calendario delle prossime sedute, p. 332 - Approvazione del processo
verbale, p. 332 - Interruzione della sessione, p. 332 - Allegato, p. 333.
Le risoluzioni approvate nelle sedute dal 9 al 13 febbraio 1981 figurano nella Gazzetta ufficiale
delle Comunità europee n. C 50 del 9 marzo 1981. Seduta di lunedì 9 febbraio 1981
SEDUTA DI LUNEDI 9 FEBBRAIO 1981
Indice
Dichiarazioni di voto : 1. Ripresa della sessione 2
onn. Poirier;Fanton; Früh; Collins; Diana; 2. Necrologia2
Sir James Scott­Hopkins; onn. Maher;
Hord; Ewing; Davern 11 3. ComposizionedelParlamento3
4. delle commissioni 3 Approvazionedellaproposta di risolu­
zione 12
5. Ordine dei lavori
•Relazione Van denHeuvel: Diritti del­
l'uomoin Uruguay: Lord Be t hell; onn. Lange, (presidente
della commissione per i bilanci); Spinelli;
Dichiarazioni di voto : Lange; Balfour; Lange; Diana; Coppìeters;
Balfour; Pannella; Fanti; Møller; Cariglia;
Roudy; Haralampopoulos; Van den Heu­ onn.Coutsocheras; Macciocchi; Pannella;
vel; Poirier 3 Almirante; van Minnen; Baduel Glorioso;
Blaney12
6.Tempodiparola
Approvazione della propostadirisolu­
zione15on.Pannella8
10. Prezzi fissi nel settore librario —Rela­7. Termineperlapresentazione degli emen­
zione dell'on. Beumer (commissione econo­damenti
mica e monetaria) (doc. 1­554/80)
,οηη. Adam; Arndt; Hamilius 8
on. Beumer, relatore 15
8. Seguito dato dalla Commissioneaipareri
onn. BeyerdeRyke;Van den Heuvel;vone alle proposte del Parlamento9
Bismarck; Balfour16
9. Votazioni
11. Ora delle interrogazioni (doc. 1­842/80) :
• Relazione Delatte (doc. 1­792/80): Re­
golamenti concernenti lo zucchero e Viso­
• Interrogazione n. 1, dell'on. Adam: glucosio :
Politica regionale:
on. Delatte, relatore 9
sig. Andriessen (Commissione); on. Adam;
sig. Andriessen; on. Boyes; sig. Andries­on. Diana9
sen; on. Welsh; sig. Andriessen; on. Seal;
sig. on. Price; sig. Andriessen; Dichiarazionidivoto:
Sir Peter Vanneck; sig. on.
Griffiths; sig. Andriessen 18 onn. Pesmazoglou; Georgiadis 10
Mozione di procedura:Mozione di procedura :
onn. Ewing; Blaney 20on. Bangemann 10
• Interrogazioneη.2, di Lord Bethell: Approvazionedellaproposta di risolu­
Tariffe aereenellaComunità: zione10
sig. Andriessen;LordBethell; sig. Andries­• Propostadiregolamento (doc. 1­701/80)
e propostadirisoluzione (doc. 1­813/80) :sen: on. Habsburg; sig. Andriessen .... 21
Regolamento concernente il settore dei
cereali: Mozione di procedura:
Esame della proposta di regolamento: on. Ewing 22
Discussioni del Parlamento europeo
• Interrogazione n. 3, dell'on. Price: interrogazione n. 49, dell'on. Roudy:
Eventuale reperimento di nuovi giacimenti Ginecologia medica in Francia:
di gas:
sig. N arjes (Commissione); on. Vié; sig.
sig. Davignon (Commissione); on. Price; Narjes 27
sig. Davignon; on. Seligman; sig. Davi­
gnon 22•Interrogazione n. 12. dell'on.Israel:
Dialogoeuro­arabo e approcciodelpro­
blemaenergetico: •Interrogazione n. 4 dell'on. Patterson :
Trasmissione della cittadinanza e interro­
gazionen. 5, dell'on. Enright : Legge britan­ sig.Cheysson (Commissione); on. Israel;
nicaventilata in materia di cittadinanza: sig. Cheysson; on. Blumenfeld;sig. Cheys­
son; on. Seligman; sig. Cheysson; on.
sig.Thorn (Commissione); on. Patterson; Doublet; sig. Cheysson 28
sig.Thorn; on. Enright; sig. Thorn; on.
Elaine Kellett­Bowman; sig. Thorn .... 22 • Interrogazionen.13,dell'on.Turcat:
Risparmi di energianell'industria:
• Interrogazione n. 6, dell'on. Fuillet:
sig. Davignon; on. Turcat; sig. Davignon; Assegnazione delle azioni fuori quota del
FESR — Programma speciale quinquen­ on. Ewing; sig. Davignon; on. Moreland;
nale: sig. Davignon: on. Herman: sig. Davi­
gnon 29
sig. Richard (Commissione); on. Fuillet;
sig. Richard; on. Elaine Kellett­Bowman; •Interrogazione n. 14, di SirFrederick
sig. Richard 23Warner:Aiuti per danni causatida
uragani:
•Interrogazionen.9. dell'on. Remilly:
Strategiadicooperazione industriale sig.Cheysson30
sig.Davignon;on.Remilly;sig. Davignon; • Interrogazione n. 15, dell'on. Pearce:
SirDavidNicolson;sig. on. Zucchero originario degli AC Ρ
Turcat; sig.Davignon 24
sig. Cheysson; on Pearce; sig. Cheysson;
• Interrogazionen.10, dell'on. Balfe:on. Enright; sig. Cheysson; on. Marshall;
Giacenze dicarnibovine presso glisig. on. Hooper; sig. Cheys­
organismi di interventoe interrogazione n.son 30
33, dell'on. Clwyd: Carne bovina:
Mozionedi procedura:
sig. Dalsager (Commissione); on. .Balfe;
sig. Dalsager; on. Clwyd; sig. Dalsager; on.Hulton32
on. Simmonds; sig. Dalsager; on. Blaney;
sig. on. Marshall; sig. Dal­
sager; on. Fanton: sig. Dalsager 2512.Ordinedel giorno della prossimase­
duta32
• Interrogazione n. 11, de/l'on.Vié:
Libertà di stabilimento dei ginecologi e Allegato 33
PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE 2. Necrologia
DANKERT
Presidente. — Ho appreso con tristezza che
l'onorevole Nordlohne è deceduto, all'età di 41 anni.
(La seduta inizia alle 16.30)
Nato il 18 marzo 1939 a Lohne, faceva parte del
nostro Parlamento da quando esso era stato eletto a
Presidente. — La seduta è aperta. suffragio universale. Membro del gruppo del partito
popolare europeo (gruppo D.C.), l'onorevoleNord­
lohne faceva parte della commissione per gli affari
sociali e l'occupazione.
1. Ripresa della sessione
A nome di tutti voi ho espresso alla famiglia e al
Presidente. — Dichiaro ripresa la sessione del partito del collega defunto il nostro profondo
Parlamento europeo, interrotta il 16 gennaio 1981. cordoglio. Seduta di lunedì 9 febbraio 1981
Presidente
Vi invito a osservare un minuto di silenzio per 5. Ordine dei lavori
rendere omaggio alla sua memoria.
Presidente. — L'ordine del giorno reca la fissazione
(L'Assemblea, in piedi, osserva un minuto di silenzio)
dell'ordine dei lavori.
3. Composizione del Parlamento Nella sua riunione del 15 gennaio 1981 l'Ufficio di
Presidenza ampliato ha predisposto il progetto di
Presidente. — Con lettera del 2 febbraio 1981 ordine del giorno che è stato distribuito (PE
71105/riv.). l'onorevole Louies mi ha informato delle sue
dimissioni da membro del Parlamento europeo.
Su richiesta dei presidenti dei gruppi politici,
A norma dell'articolo 12, paragrafo 2, secondo propongo all'Assemblea di apportare le modifiche
capoverso, dell'Atto relativo all'elezione dei rappre­ seguenti :
sentati nell'Assemblea a suffragio universale diretto,
noi constatiamo questa vacanza. Martedì 10 febbraio: Nella discussione sulla rela­
zione della onorevole Maij-Weggen (doc. 1-829/80)
Le autorità greche mi hanno informato, con lettera sarà inserita una interrogazione orale della onore­
in data odierna, della nomina dell'onorevole vole De March (doc. 1-881/80) sullo stesso argo­
Kappos a membro del Parlamento europeo. mento.
Le autorità tedesche mi hanno informato della Nel pomeriggio, la seduta riprenderà soltanto alle
nomina in data 30 gennaio 1981 dell'onorevole 16.30, per consentire al Presidente della Repubblica
Franz a membro del Parlamento europeo, in araba d'Egitto, Anwar el Sadat, di rivolgersi con un
sostituzione dell'onorevole Kohler. discorso ai membri del Parlamento europeo alle
15.15.
Porgo il benvenuto a questi colleghi e ricordo che, in
virtù dell'articolo 3, paragrafo 3 del Regolamento, Mercoledì 11 febbraio: alle 9.00, votazione sulla
ogni membro i cui poteri non siano stati ancora relazione Maij-Weggen e sulla decisione concer­
verificati siede provvisoriamente nel Parlamento e nente eventuali richieste d'urgenza.
nelle sue commissioni con gli stessi diritti degli altri
membri. Alle 15.00, il presidente Thorn presenterà la
relazione generale della Commissione sul 1980 e il
4. Composizione delle commissioni suo programma di attività per il 1981 ; seguiranno le
dichiarazioni preliminari dei gruppi politici, cia­
Presidente. — Ho ricevuto: scuno dei quali disporrà di 10 minuti, per un solo
oratore, e i non iscritti disporranno complessiva­
a) dal gruppo socialista una richiesta di nomina del­ mente di 15 minuti.
l'onorevole Abens a membro della commissione
per gli affari sociali e l'occupazione, in sostitu­ Il seguito della discussione su questa dichiarazione
zione dell'onorevole Coutsocheras, e dell'onore­ avrà luogo all'inizio della seduta di giovedì.
vole Coutsocheras a membro della commissione
per la gioventù, la cultura, l'istruzione, l'informa­
Su richiesta del Consiglio, l'ora delle interrogazioni
zione e lo sport, in sostituzione dell'onorevole
comincerà con le interrogazioni ai ministri degli
Abens;
affari esteri.
b) dal gruppo comunista e apparentati una richiesta
Giovedì 12 febbraio: la discussione comune sul
di nomina dell'onorevole Damette a membro
documento Vandewiele (doc. 1-820/80) concernente
della commissione per l'energia e la ricerca. le attribuzioni delle commissioni e sulla proposta di
risoluzione Nyborg e altri concernente l'istituzione
Poiché non vi sono obiezioni, queste nomine si di una commissione per la pesca, la piscicoltura e le
intendono ratificate. catture (doc. 1-775/80) è rinviata alla tornata di
marzo.
L'onorevole Damette, inoltre, lascia la commissione
per la politica regionale e l'assetto territoriale ('). Propongo di iscrivere dopo il proseguito della
discussione sulla dichiarazione del Presidente della
( ' ) Composizione della Corte di giustizia — Petizioni — Commissione le relazioni Bocklet sullo zucchero
Presentazione di documenti — Autorizzazione a redigere (doc. 1-839/80), Gautier sulla pesca (doc. 1-841/80)
relazioni e deferimento in commissione — Ritiro di una
e Brøndlund Nielsen sugli ormoni (doc. 1-840/80),
proposta di risoluzione — Deferimento in commissione —
relazioni per le quali il Consiglio ha nuovamente Decisioni della commissione per l'agricoltura: cfr. processo
verbale, GU C n. 50 del 9.3.1981'. chiesto la procedura d'urgenza, e di prevedere in Discussioni del Parlamento europeo
Presidente
discussione comune con la relazione Bocklet una numero degli emendamenti e di rendere il più chiara
relazione Curry sullo zucchero dei D.O.M. possibile la questione. Sono dunque d'accordo sulla
Sua proposta. Ciò significa che la relazione Spinelli
Verrebbero, poi, nell'ordine, la relazione Balfour viene cancellata dall'ordine del giorno di questa
sulla convergenza (doc. 1-136/80) e il seguito della settimana e figurerà all'ordine delo di marzo,
previa trattazione in commissione per i bilanci. discussione sulla relazione Spinelli sulle risorse
proprie (doc. 1-772/80).
Ha facoltà di parlare l'onorevole Spinelli.
Dopo di che, sarebbero esaminati i punti eventual­
mente non trattati degli ordini del giorno precedenti. Spinelli. — Signor Presidente, accetto la proposta
dell'onorevole Lange, anche se debbo purtroppo
Lord Bethell, chiede di intervenire su questo punto ? constatare che la preparazione di questa risoluzione
si trascina ormai da oltre un anno.
Lord Bethell. — (E) Signor Presidente, in assenza del
presidente della commissione politica, potrei chie­ A quanto risulta dall'interpretazione simultanea
derle di chiarire, per favore, se la proposta di dell'intervento dell'onorevole Lange, egli avrebbe
risoluzione sul Sahara occidentale resta all'ordine detto che si cercherà di discutere tale risoluzione nel
del giorno? mese di marzo. Tengo a precisare che è necessario
prendere un impegno preciso e non soltanto fare
qualche tentativo perché la risoluzione venga Presidente. — Si, Lord Bethell, ma non figurava a
discussa nella tornata di marzo. questo punto. Il fatto che io non l'abbia menzionata,
significa che essa resta all'ordine del giorno. Non vi
sono cambiamenti. Presidente. — È stato deciso formalmente di rinviare
la relazione alla commissione per i bilanci. L'Ufficio
Ha facoltà di parlare l'onorevole Lange. di presidenza non ha più in mano la cosa. La
relazione figurerà di nuovo all'ordine del giorno
Lange, presidente della commissione per i bilanci. — solo quando la commissione per i bilanci riterrà
(D) Signor Presidente, poco fa ha annunciato che opportuno richiederne la reiscrizione. Se ho ben
capito, ci si propone di farlo per la tornata di marzo. giovedì avrebbe dovuto essere proseguita, comun­
que e quale che fosse l'ora, la discussione sulla
relazione Spinelli. Va però rilevato che, al momento, Ha facoltà di parlare l'onorevole Lange.
su questa relazione sono stati presentati 68 emenda­
menti. È chiaro che non è possibile far votare questi Lange, presidente della commissione per i bilanci. —
emendamenti direttamente in Parlamento, senza un (D) Signor Presidente, può senz'altro star certo che
esame preliminare in commissione. Ciò rischierebbe nella prossima riunione metteremo a punto la cosa,
di portare a una decisione assolutamente contraddit­ che sarà pronta per la decisione in marzo.
toria del Parlamento a proposito della relazione
Spinelli sulle risorse proprie. Si tratta di stabilire, Presidente. — Il problema è dunque risolto.
signor Presidente, se si continua questa discussione e
si dà poi alla commissione per i bilanci la possibilità Ha facoltà di parlare l'onorevole Balfour.
di giudicare questi emendamenti nella riunione
ordinaria del 17/18 febbraio prossimi e di sotto­ Balfour. —(E) Signor Presidente, finora le relazioni
porre una relazione complementare all'Assemblea Spinelli e Balfour sono state oggetto di una
plenaria in marzo, in modo che nella tornata di discussione comune. Suppongo che il rinvio in
marzo sia possibile decidere sulla relazione Spinelli. commissione della relazione Spinelli non avrà
Questa soluzione mi appare più opportuna, se conseguenze sulla discussione e la votazione della
vogliamo evitare di sprofondare ancora una volta in relazione Balfour durante questa tornata.
una situazione del tutto caotica. Non so, però, che
cosa si debba intendere per «continuazione della Presidente. — Non penso, perchè, per quanto
discussione». Lei, signor Presidente, ne ha parlato riguarda la relazione Spinelli, ci stiamo occupando
poco fa anche in riferimento alle proposte per ora degli emendamenti alla risoluzione che sono
l'ordine del giorno; sarebbe tuttavia utile rinviare stati presentati la settimana scorsa. La Sua relazione
alla commissione per i bilanci gli emendamenti che e quella dell'onorevole Spinelli trattano di materie
sono stati presentati dandole la possibilità di differenti e quindi possono esser tenute separate.
occuparsene, per poi — come ho appena detto —
sottoporre in marzo al Parlamento una relazione
Ha facoltà di parlare l'onorevole Lange.
complementare per la decisione.
Lange, presidente della commissione per i bilanci. —
Presidente. — Apprezzo vivamente questa proposta (D) Signor Presidente, l'onorevole Balfour incorre
e tengo molto a che si cerchi di ridurre al massimo il in un errore. Avevamo già deciso, nella tornata di Seduta di lunedì 9 febbraio 1981
Lange
gennaio, che non vi sarebbe stata una discussione Coppieters. — (NL) Signor Presidente, il grande
comune su queste due relazioni. La cosa è dunque rispetto che tutto il nostro gruppo porta al
presidente Sadat, che domani sarà ospite di questo superata.
Parlamento e vi prenderà la parola, non ci impedisce
di essere scontenti del modo in cui il presidente Presidente. — Sono state inoltre presentate due
Sadat è stato invitato dalla nostra istituzione. La sua richieste di modifica dell'ordine del giorno fondate
visita non è stata organizzata in conformità con le sull'articolo 12 del regolamento.
regole di questo Parlamento. Già per queste ragioni,
il nostro gruppo mette in guardia contro il pericolo In primo luogo, la commissione per l'agricoltura
che in avvenire la visita del presidente Sadat possa chiede l'iscrizione all'ordine del giorno delle rela­
essere utilizzata come un precedente per ignorare in zioni Kirk sulle quote di pesca (doc. 1-831/80),
modo permanente il nostro regolamento. Tuttavia, Provan sul bestiame bovino (doc. 1-859/80) e Früh
affinchè questa augusta visita sia utile e proficua, il sulle zone sfavorite in Germania (doc. 1-860/80).
nostro gruppo propone di riservare, immediata­Dato il sovraccarico del nostro ordine del giorno, i
mente dopo l'allocuzione del presidente, un certo presidenti dei gruppi non hanno voluto associarsi a
tempo per le dichiarazioni della Commissione, del questa richiesta, temendo che la sua accettazione
Consiglio, dei gruppi politici e dei non iscritti, che provochi l'aggiornamento dei punti già iscritti
dovrebbero disporre di un uguale tempo di parola. all'ordine del giorno.
Ha facoltà di parlare l'onorevole Diana. A nome dei vari membri del nostro gruppo, desidero
aggiungere che queste dichiarazioni dovrebbero
costituire l'introduzione a un più ampio dibattito Diana. — Signor Presidente, la commissione per
sulla situazione nel Medio Oriente e in particolare l'agricoltura ha chiesto di iscrivere all'ordine del
sulla questione palestinese. Questo dibattito do­giorno alcuni argomenti dei quali riteneva urgente la
discussione, anche perché nella tornata di marzo vrebbe costituire un contributo alla distensione nel
mondo ed anche un'accentuazione dell'importanza dovremo affrontare altri importanti argomenti
della visita del presidente Sadat, che per lo meno concernenti la stessa materia, tra cui, in particolare,
non lascerebbe così il nostro Parlamento a mani i prezzi agricoli e la riforma della politica agricola
vuote. comune.
Presidente. — Devo anzitutto farle osservare che il Mi sembra di aver capito, signor Presidente, che, a
suo parere, o, quanto meno, a parere dei presidenti presidente Sadat non terrà un discorso dinanzi al
Parlamento riunito in quanto tale in seduta di gruppo, nella tornata di marzo non disporremo di
plenaria; al riguardo, dunque, si tratta di una tempo sufficiente per discutere di questi argomenti.
situazione affatto particolare. Tra questi ve ne sono peraltro taluni per i quali la
commissione per l'agricoltura ha ritenuto non
esservi urgenza e in ordine ai quali il Consiglio, per Ha facoltà di parlare l'onorevole Balfour.
converso, insiste perché siano discussi con urgenza.
A me pare abbastanza insolito il fatto che la Balfour. — (E) Signor Presidente, in assenza del
commissione si pronunci in un senso, il Consiglio presidente della commissione economica e moneta­
nell'altro e si decida infine di accogliere le urgenze ria, che non ha potuto essere qui oggi, vorrei far
richieste dal Consiglio e non già quelle suggerite rilevare che sembra ancora una volta che il
dalla commissione. sovraccarico dell'ordine del giorno del Parlamento
per il pomeriggio e la sera di giovedì potrebbe
portare a un nuovo aggiornamento di un altro mese Presidente. — Avendo il rinvio in commissione della
della relazione della commissione economica e relazione Spinelli reso disponibile un po' di tempo,
monetaria sulla convergenza. propongo di iscrivere queste relazioni alla fine
dell'ordine del giorno di giovedì.
Vorrei ricordare all'Assemblea che questa relazione
è stata adottata dalla nostra commissione nell'aprile Poiché non vi sono obiezioni, così rimane stabilito.
1980 e proposta dalla Direzione generale delle
commissioni per la trattazione nelle tornate di In secondo luogo, il gruppo di coordinamento
maggio, giugno e luglio 1980. Il 23 luglio dell'anno tecnico e di difesa dei gruppi e dei deputati
scorso, il presidente della commissione economica e indipendenti propone di iscrivere all'ordine del
monetaria chiese al presidente del Parlamento di giorno un dibattito sulla dichiarazione del presi­
sottoporre questa relazione alo o in dente Sadat. I tempi di parola sarebbero i seguenti:
ottobre o in novembre dell'anno scorso, ma la 10 minuti per il Consiglio, la Commissione e i non
lunghezza del dibattito sulla relazione Spinelli in iscritti, e 5 minuti per ogni gruppo politico.
gennaio e il tempo trascorso nel dibattito d'urgenza
hanno fatto sì che la relazione sulla convergenza Ha facoltà di parlare l'onorevole Coppieters. Discussioni del Parlamento europeo
Balfour
fosse relegata in un impossibile ritaglio di tempo. mento introvabile, che si limiti semplicemente a
Chiesi perciò che figurasse in posizione iniziale in registrare le decisioni di una presidenza o di un certo
questa tornata, e l'onorevole Delors scrisse al numero di presidenti che la dominano, talvolta
presidente il 30 gennaio insistendo sulla necessità di senza eleganza. Anche nell'ambito di questo domi­
discuterla in questa tornata. nio, penso tuttavia, signor Presidente, che la
proposta dell'onorevole Coppieters di accordare 5
Vorrei chiedere all'Assemblea di riorganizzare il suo minuti a ogni gruppo politico, 10 minuti al
ordine del giorno in modo che l'esame di questa Consiglio, alla Commissione e al gruppo dei non
relazione, che è già in ritardo, sia concluso giovedì iscritti...
pomeriggio o in serata prima che siano poste in
(Si ride in taluni banchi)
discussione le tre relazioni in materia agricola.
per esprimere un parere sulla dichiarazione che
Presidente. — Onorevole Balfour, penso che, in base
ascolteremo non sia contraria ai nostri usi o ai nostri
all'ordine del giorno che sto proponendo ora, non vi
regolamenti. Chiedo dunque — ed insisto — che il
è neppure il minimo rischio che la Sua relazione non
Parlamento europeo non sia indotto ad ignorare
venga discussa giovedì. Se continuiamo a cambiare
quel che avviene nella sua aula, sia pure al di fuori
l'ordine del giorno, questo rischio potrebbe, natu­
delle sedute.
ralmente, sorgere, ma per il momento penso che non
vi sia alcun pericolo...
Presidente. — Ha facoltà di parlare l'onorevole
Fanti, per una mozione di procedura.
Ma veniamo ora alla proposta del gruppo di
coordinamento tecnico di inserire nell'ordine del
Fanti. — Signor Presidente, mi chiedo perché
giorno un dibattito sulla dichiarazione del presi­
mettere in votazione una proposta di questo genere,
dente Sadat.
in quanto ciò costituirebbe una deroga alla prassi
che abbiamo stabilito a proposito delle visite dei
Ha facoltà di parlare l'onorevole Pannella, a favore
capi di Stato.
della proposta.
Pannella. — (F) Signor Presidente, bisogna ricono­ Certo, anche noi comunisti siamo interessati ad un
dibattito su quello che il Presidente Sadat ci dirà, scere che, ancora una volta, il nostro Parlamento è
però riteniamo che la presidenza debba essere messo davanti al fatto compiuto. Che questo fatto
chiara, non può essere accolta una proposta sia fausto o infausto, ognuno di noi avrà la sua
assembleare di questo genere. O facciamo un opinione al riguardo. Personalmente, penso che sia
un grande onore per il Parlamento ricevere il dibattito, oppure si dice: no, come è avvenuto per il
capo dello Stato del Venezuela così avverrà per presidente Sadat. Avrei tuttavia preferito aver
Sadat. Egli farà il suo discorso che poi i gruppi l'occasione di esprimere la mia opinione in prece­
politici analizzeranno, traendone delle conclusioni: denza e sentire quella, eventualmente contraria, dei
e quindi i gruppi approveranno o meno le miei colleghi. Si tratta quindi di un fatto compiuto,
davanti al quale, però, ci inchiniamo, per rispetto di dichiarazioni che Sadat farà. Non credo che si deb­
ba accettare il principio di mettere in votazione colui che deve essere nostro ospite.
una proposta di questo genere.
Signor Presidente, per quest'occasione avete trovato
una procedura che permette di rispettare il regola­ Presidente. — Onorevole Fanti, è in base all'articolo
12 che il gruppo di coordinamento tecnico ha mento e che io accetto: sospendiamo i nostri lavori
per ascoltare il presidente Sadat. Egli prende la chiesto l'iscrizione di un nuovo punto all'ordine del
parola, ma non nel corso di una seduta del nostro giorno: dibattito sulla dichiarazione del presidente
Parlamento. Venendo al termine di una serie di Sadat. L'articolo 12, paragrafo 2, dispone che un
lavori che hanno impegnato, quest'estate, il Consi­ gruppo politico o almeno dieci membri possono
presentare, in ogni tornata, una proposta di glio, la Commissione e il Parlamento, è evidente che
l'intervento del presidente Sadat sarà molto impor­ modifica dell'ordine del giorno. Spetta all'Assem­
tante sul piano politico. blea statuire su questa richiesta, regolarmente
ricevibile.
Signor Presidente, il fatto che il nostro Parlamento
sia chiamato a pronunciarsi sull'urgenza di storie di Ha facoltà di parlare l'onorevole Møller, contro la
proposta. pesce o di burro e che, quando il presidente Sadat
viene dinanzi ad esso a fare una dichiarazione
Møller. — (DK) Vorrei dire che si tratta di una d'indubbio valore al suo popolo, all'Europa, a tutti
noi, i suoi membri non siano i primi ad esprimersi, persona che abbiamo invitato in qualità di ospite, di
dimostra chiaramente, a mio parere, che si vuole una persona che parlerà domani. Si chiede un
veramente che la nostra Assemblea sia un Parla­ dibattito su questo discorso prima ancora di aver Seduta di lunedì 9 febbraio 1981
Møller
Presidente. — Desidero tuttavia ricordare che non si sentito se esso in definitiva dia adito a un conflitto di
tratta di un invito al presidente Sadat a tenere un opinioni in questa Assemblea. Non è forse affret­
discorso dinanzi al Parlamento, bensì di un invito tato? E soprattutto, è conforme alla cortesia
dell'Ufficio di presidenza ampliato al presidente europea voler discutere il discorso che un ospite ci
dell'Egitto a parlare ai membri, non riuniti in seduta rivolge? Il discorso del signor Sadat non è iscritto
normale. È perciò anche in questa prospettiva che va all'ordine del giorno. Un dibattito sulle dichiara­
visto il valore di precedente di questo invito; zioni che un ospite pronuncia in questa sala non può
altrimenti, andiamo a finire effettivamente nel divenire un punto dell'ordine del giorno ufficiale. E
dibattito che è stato richiesto poco fa dal gruppo di in contrasto con il riguardo dovuto a un capo di
coordinamento tecnico. Stato straniero, è in contrasto con qualsiasi idea di
ospitalità e pertanto chiedo con estrema insistenza
che questa Assemblea respinga la proposta di Poiché non vi sono altre osservazioni, l'ordine dei
discutere un discorso che non è ancora stato lavori rimane così stabilito (').
pronunciato.
Ha facoltà di parlare l'onorevole Van den Heuvel,
(Applausi da vari seggi del centro e della destra) per una mozione di procedura.
Ha facoltà di parlare l'onorevole Presidente. Van den Heuvel. — (NL) Presidente, Le avevo fatto
Cariglia. pervenire un piccolo appunto in cui Le annunciavo
una mozione di procedura. Ho volutamente aspet­
Cariglia. — Signor Presidente, desidererei osservare
tato la fine del dibattito sull'ordine dei lavori perchè
che qualsiasi argomento, per il fatto di essere iscritto
speravo che l'onorevole Bournias chiedesse la
come tale all'ordine dei lavori del Parlamento,
parola per precisare quanto aveva detto nel corso
forma oggetto di dibattito. Pertanto, se la presidenza
dell'ultima tornata a proposito del testimone di
menzionerà questo punto dell'ordine del giorno
Geova greco Christos Nounis. L'onorevole Bour­
come «indirizzo di saluto del Presidente della
nias ci aveva fatto sapere che il signor Nounis non
Repubblica araba d'Egitto», ovviamente non si
esisteva e che le informazioni al riguardo erano
potrà procedere a dibattito ; ma se lo considererà un
basate su dati inesatti. Nel frattempo gli ho inviato
argomento — come è stato ora detto in risposta
tutti i documenti relativi alla questione, compresa
all'onorevole presidente del gruppo comunista — è
una copia della sentenza pronunciata contro il
chiaro che, in quanto tale, formerà oggetto di
signor Nounis. Sono ora al corrente del fatto che il
dibattito.
non esistente signor Nounis è stato scarcerato dalle
autorità greche, e penso che è bene che i miei colleghi (Il Parlamento respinge la richiesta di dibattito)
sappiano che non sono stata io, bensì l'onorevole
Bournias a informare male l'Assemblea la volta Presidente. — Ha facoltà di parlare l'onorevole
scorsa. Roudy.
(Applausi da vari banchi)
Roudy. — (F) Volevo solo dire — e avrei voluto
poterlo dire prima — che c'era stata accordata la
Presidente. — La Sua dichiarazione figurerà natu­giornata intera per la discussione della relazione
ralmente nel resoconto delle sedute. Non possiamo Maij-Weggen sui diritti della donna. Certo, sono
tenere un dibattito su questo argomento.
molto soddisfatta di vedere che il presidente Sadat
verrà Io stesso giorno, ma non possiamo, conse­
La Commissione ci ha inoltre fatto sapere di non
guentemente, tenere tutto il nostro dibattito quel
essere in grado di fare, durante questa tornata, una giorno, e me ne rammarico molto.
dichiarazione sui prezzi agricoli e sulle misure
analoghe. Ciò significa che questo punto dell'ordine
Presidente. — Ha facoltà di parlare l'onorevole
del giorno viene meno.
Haralampopoulos.
Ha facoltà di parlare l'onorevole Poirier. . — (EL) Signor Presidente, è per
noi ormai semplicemente un fatto compiuto che il
Poirier. — (F) Signor Presidente, la stampa ne aveva
Presidente Sadat sia stato invitato e parli domani in
parlato, e Lei ha appena confermato che la
aula. Ciò che vorrei sapere è se, qualora la
Commissione rinuncia alla sua dichiarazione sui
presidenza preveda la possibilità in futuro, anzi in
prezzi agricoli. Per conto mio, chiedo formalmente, un futuro molto prossimo, di invitare anche altre
a nome dei 19 deputati comunisti e apparentati personalità del mondo arabo sarà considerata
francesi, di mantenere questa dichiarazione all'or­
l'ipotesi — dato che i problemi esistenti in Medio
dine del giorno della presente tornata. Si tratta di
Oriente sono assai critici, direi addirittura gravi —
di invitare Arafat a presentarsi in Parlamento e a
prendere la parola. (') Cfr. il processo verbale (GU C n. 50 del 9.3.1981). Discussioni del Parlamento europeo
Poirier
una questione estremamente importante per gli 7. Termine per la presentazione degli emendamenti
agricoltori del mio paese. Si tratta di sapere se i
prezzi agricoli saranno fissati entro il primo aprile e Presidente. — Propongo di stabilire come segue il
se i paesi otterranno una buona volta soddisfazione termine per la presentazione degli emendamenti:
grazie a una fissazione dei prezzi agricoli corrispon­
dente all'aumento dei loro costi di produzione, che — oggi alle 18.00 per le relazioni che figurano nel
progetto d'ordine del giorno ; è, come sapete, del 15%. Sono del parere che la
Commissione non potrà ritardare eternamente la
— martedì alle 10.00 per le relazioni aggiunte nel
sua dichiarazione...
programma di mercoledì ;
— martedì alle 18.00 per le relazioni aggiunte al Presidente. — Onorevole Poirier, il dibattito sul
programma di giovedì ; livello dei prezzi agricoli non è ancora cominciato !
— mercoledì alle 18.00 per le relazioni aggiunte al
Poirier. — (F) ... D'accordo, ma io chiedo che la programma di venerdì.
Commissione faccia la sua dichiarazione. Si tratta di
Poiché non vi sono obiezioni, così rimane stabilito.
una questione vitale per gli agricoltori. Si tratta di
fissare i prezzi agricoli entro il primo aprile !
Ha facoltà di parlare l'onorevole Adam.
Presidente. — Signora, Lei sa che, in conformità del
Adam. — (E) Signor Presidente, desidero richiamare regolamento, la Commissione interviene su sua
l'attenzione sull'ordine del giorno di questa tornata
richiesta. Orbene, essa non ha espresso il desiderio
in cui è riportata la decisione dell'Ufficio di
di fare una dichiarazione sui prezzi agricoli.
presidenza ampliato che fissava a venerdì scorso alle
18.00 il termine ultimo per la presentazione degli
emendamenti. Non ho sentito nessuna spiegazione
6. Tempo di parola circa le ragioni per cui ciò è avvenuto, ma vorrei
rilevare che in questo modo si rende estremamente
Presidente. — Propongo al Parlamento che, confor­ difficile il compito dei deputati che non sonó
memente agli articoli 28 e 36 bis del regolamento, il membri della commissione interessata, soprattutto
tempo di parola sia limitato nel modo previsto nel se la relazione non è stata distribuita in precedenza.
progetto di ordine del giorno.
Presidente. — In risposta al punto sollevato
Vi sono osservazioni ? dall'onorevole Adam, vorrei fare osservare che era
impossibile spostare un po' più in là il termine per la
Ha facoltà di parlare l'onorevole Pannella. presentazione degli emendamenti, per la semplice
ragione che il tempo necessario per tradurli e
Pannella. — (F) Signor Presidente, se Lei non dicesse distribuirli avrebbe comportato un ritardo nella
ogni volta «conformemente all'articolo 28», potrei trattazione della relazione.
non chiedere la parola. Ma rifiuto la Sua maniera di
far dire all'articolo 28 -esattamente il contrario di Ha facoltà di parlare l'onorevole Arndt.
quel che dice: in realtà permette di limitare il tempo
di parola solo per questo o quel dibattito, e non per Arndt. — (D) Signor Presidente, nell'ultima seduta
un'intera giornata. Sottolineo ancora una volta, che ha avuto luogo qui, ho pregato esplicitamente
signor Presidente, che con la Sua interpretazione Lei l'Ufficio di presidenza di mettere a disposizione dei
priva i parlamentari del loro diritto di parola. singoli deputati per lo meno un seggiolino e un
tavolo sgombro, in modo da poter metter ordine nei
propri documenti e prepararsi per la seduta. Per il Signor Presidente, il mio punto di vista è noto:
momento il Parlamento lavora qui a Lussemburgo fintantoché non cambierà questo regolamento, Le
in condizioni indegne. La maggior parte dei deputa­ricorderò che gli fa dire quel che non dice.
ti non ha la possibilità di tenere in ordine i pro­
pri documenti. Presidente. — Conformemente all'uso, prendo atto
della Sua dichiarazione.
(Applausi da vari banchi)
(Si ride)
L'Ufficio di presidenza si è occupato di questa
Poiché non vi sono altre osservazioni, il tempo di questione e che cosa è stato fatto perchè il deputato
del Parlamento europeo eletto a suffragio diretto sia parola rimane così stabilito (').
effettivamente in grado di assolvere il suo compito?
Presidente. — Onorevole Arndt, l'Ufficio di presi­
( ' ) Cfr. processo verbale. denza si riunirà giovedì ed io riferirò il Suo

Soyez le premier à déposer un commentaire !

17/1000 caractères maximum.