CORDIS focus

-

Documents
28 pages
Obtenez un accès à la bibliothèque pour le consulter en ligne
En savoir plus

Description

ISSN 1028-681031 gennaio 2001Questo bollettino si basa sul database CORDIS News disponibile sul Web all’indirizzo: http://www.cordis.lu/news/itIN QUESTO NUMEROProdi alla Presidenza e al Parlamento:Busquin intende raddoppiare ilbilancio europeo per la ricerca “La ricerca dev’essere unaIl Commissario europeo per la RicercaPhilippe Busquin ha confermato la suaintenzione di chiedere agli Stati membri priorità chiave”dell’UE di raddoppiare il bilancio co-munitario a favore della ricerca inun’Europa allargata pagina 2 A differenza del nuovo presidente del Consiglio europeo, Bertie Ahern, il quale, nel suoIl prIl prIl prIl prIl progetto ogetto ogetto ogetto ogetto TRAIN-IT favvvvvorisce la discorso di presentazione dell’agenda irlandese per il semestre di Presidenza dell’UE, havalorizzazione commerciale dei accennato solo brevemente ai temi della ricerca, il presidente della Commissione Romanorisultati in materia di TSIProdi si è soffermato sulla conoscenza e sull’innovazione, definendole “grandi priorità” del-La priorità “Tecnologie per la Societàdell’informazione” (TSI) del program- l’Unione.

Sujets

Informations

Publié par
Nombre de visites sur la page 20
Langue Italiano
Signaler un problème
NUMERO237
3 1ge nn aio200 1
ISSN 10286810
Questo bollettino si basa sul database CORDIS News disponibile sul Web all’indirizzo:h t t p : / / w w w. c o r d i s . l u / n e w s / i t
IN QUESTO NUMERO gennaio 2004  Prodi alla Presidenza e al Parlamento: 26 Busquin intende raddoppiare il bilancio europeo per la ricerca Il Commissario europeo per la Ricerca“La ricerca dev’essere una Philippe Busquin ha confermato la sua intenzione di chiedere agli Stati membri dell’UE di raddoppiare il bilancio copriorità chiave” munitario a favore della ricerca in un’Europa allargata pagina 2 Adifferenza delnuovo presidente del Consiglio europeo, Bertie Ahern, il quale, nel suo Il p ro get t oTRf aA I N  I T vorisl ac e discorso di presentazione dell’agenda irlandese per il semestre di Presidenza dell’UE, ha v a l o r i zz a z i o n e d e ic o m m e r c i a l e accennato solobrevemente ai temi della ricerca, il presidente della Commissione Romano risultati in materia diTSI Prodi si è soffermato sulla conoscenza e sull’innovazione, definendole “grandi priorità” del La priorità “Tecnologie per la Società dell’informazione” (TSI) del programl’Unione. ma quadro ha come principale obietti vo la conduzione di ricerche per indiProdi ha chiesto ai governi degli Stati mem In conclusione, il Presidente della Commis viduare le future tecnologie che miglio bri di adottare un approccio più proattivo nei sione ha speso alcune parole sui futuri ricer reranno la vita dei cittadini europei confronti di tale argo catori europei e la loro pagina 6 mento, affermando: “La importanza per la PremiCartesio: invito a Commissione farà le sue competitività dell’Europa. presentare proposte La Commissione europea ha pubblicaproposte, il Consiglio “I nostri giovani devono to un invito a presentare proposte per prenderà le sue decisio i premi Cartesio, finanziati nell’ambitotrovare in Europa le op ni. Tuttavia, nulla accade dell’attività “Scienza e società” che portunità di studio, di la rientra nel programma specificodavvero finché queste voro e di successo a cui “Strutturare lo Spazio europeo della decisioni non diventano ricerca (SER)” del Sesto programmahanno diritto. E badate politiche reali a livello na quadro (6PQ) pagina 12 che non parlo solamente zionale”. Mary Harney illustra ilnel loro interesse, perché p r o g r am m a P r e s i d e n z ad e l l a Il Presidente della ComBertie Ahern e Romano Prodisu questo si gioca la no irlandese per il Consiglio © Biblioteca audiovisiva, Comunità europee missione ha lamentato stra stessa sopravvivenza”, “ C o m pe t i t i v i t à ” L’agenda del Consiglio “Competitività”,ha dichiarato Prodi.che, attualmente, 400.000 fra i “migliori ri che si svolgerà durante la Presidenza cercatori europei” lavorano negli Stati Uniti Nell’illustrare il piano di lavoro della Presiden irlandese, è stata fissata dal suo nuovo e ha sottolineato la necessità di creare in Eu za nel contesto dell’agenda di Lisbona  trasfor presidente, il Ministro irlandese per le ropa dei centri di ricerca di eccellenza a li Imprese, il commercio e l’occupazione mare l’UE nell’economia più competitiva al Mary Harney, la quale ha posto l’ac vello mondiale. “Essi devono essere il sim mondo entro il 2010  Ahern ha dichiarato che cento sul conseguimento degli obiettivi bolo concreto e vitale che noi crediamo nel della strategia di Lisbona pagina 14la Presidenza irlandese ha posto la crescita so futuro, che qui, in Europa, il futuro lo possia stenibile e la coesione sociale “esattamente al Oltre 4.000 ricercatori francesi mo immaginare e realizzare”, ha affermato minacciano di dimettersi a causacentro del proprio programma di lavoro”. Prodi. della situazione di bilancio Il primo ministro francese JeanPierre“Abbiamo già f atto molto”, ha af fermato Rievocando i precedenti appelli a favore di Raffarin ha smentito le affermazioni Ahern, citando i progressi compiuti in settori secondo le quali la Francia starebbeun “nuovo Rinascimento europeo”, il Presi quali la ricerca, le telecomunicazioni e la pro riducendo la spesa per la ricerca dente della Commissione ha dichiarato che pagina 17tezione ambientale, ma ha aggiunto che, se il nostro continente “deve tornare a essere non si rafforzerà lo slancio, l’obiettivo non ciò che è stato per secoli: il punto di riferi verrà raggiunto. Ahern, pertanto, si è impe Primo piano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2 mento di tutti i giovani ricercatori del mon gnato a “rinnovare lo slancio e l’impeto nei Innovazione: politica e pratica . . . . . 6 do”. confronti dell’agenda di Lisbona” in occasione Programmi in corso . . . . . . . . . . . . . 9 Nel sottolineare come la situazione impon del Consiglio europeo di primavera. Pubblicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11 Commu n i t yRe se ar cha n dD e v e lo pme n tIn f o rmatio nS e r v i c e l ga un intervento urgente, Prodi ha afferma Risultati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12Sulla base del documento “SPEECH/04/12” e di un discorso di Bertie Ahern Bandi di gara . . . . . . . . . . . . . . . . . 12to che gli investimenti nella scuola e nella Politica generale . . . . . . . . . . . . . . . 14ricerca non sono un “problema teorico”, ma RCN 21445 Accade in Europa . . . . . . . . . . . . . . 17un obiettivo da perseguire immediatamen C O R D I SVedere anche “Mary Harney illustra il pro-Varie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19 te, perché i concorrenti internazionali stangramma della Presidenza irlandese per il Manifestazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . 24Consiglio ‘Competitività’”, a pag. 14 no già superando l’Europa. Novità su CORDIS . . . . . . . . . . . . . 28
A CURA DELLA COMMISSIONE EUROPEA  INNOVAZIONE
2
Primo piano
Busquin intende raddoppiare il bilancio europeo per la ricerca
Il Commissario europeo per la Ricerca Philippe Busquin ha confermato la sua intenzione di chiedere agli Stati membri dell’UE di raddoppiare il bilancio comunitario a favore della ricerca in un’Europa allargata. Busquin ha reso questa dichiarazione in re della ricerca passerebbero dagli attua un’intervista al quotidiano francese “Le li5 miliardi l’anno a10 miliardi entro Monde”, anche se il suo portavoce, in se l’inizio del prossimo decennio. Tale cifra guito, ha dichiarato al Notiziario CORDIS rappresenterebbero il 10% della spesa che “questo calcolo potrebbe essere pubblica per la ricerca nell’Unione. restrittivo e probabilmente l’obiettivo si Il portavoce ha aggiunto che il Commis spingerà oltre”. sario per il Bilancio Michaele Schreyer Le cifre esatte non potranno essere di sembra essere favorevole a questo co scusse finché gli Stati membri non avran spicuo aumento dei finanziamenti per la no approvato il bilancio generale dell’UE ricerca e che una recente relazione, re per il periodo 20072013. Se da un alto, datta dell’eurodeputato tedesco Ralph alcuni sperano che il contributo naziona Linkohr, illustra il sostegno concesso dal le si elevi all’1,24% del PIL, dall’altro sei Parlamento a una simile ridistribuzione Stati membri hanno già reso chiara l’in dei fondi. tenzione di mantenere il loro contributo Sulla base di informazioni diffuse da fonti stampa all’attuale livello dell’1%. (“Le Monde”) e di commenti da parte di un portavoce della Commissione Se Busquin riuscirà a realizzare il suo RCN 21437 obiettivo, i finanziamenti europei a favo© PhotoDisc
è pubblicato da: COMMISSIONE EUROPEA Direzione generaleperImprese le Comunicazione e azioni di sensibilizzazione L2920 Lussemburgo Fax: +352430132084 Email: cordisfocus@cec.eu.int CORDISfocus èdisponibile anche a l l ’ i n d ir i z z o : http://www.cordis.lu/focus/it/
Il database CORDIS Newsèdisponibile sulWeb allindirizzo: http://www.cordis.lu/news/it
CORDISfocusè unquindicinale pubbli cato dall’Unità Comunicazione e azioni disensibilizzazione della Direzione Imprese nell’ambito del Sesto pro g r aC o m u d e l l a r i c e r c a d i q u a d r o m m a nitàeuropea, chepresenta le ultime notiziesulla ricerca e innovazione dellUnione Europea e sulle politiche e i p r o g r a ma f f i n im i .
CORDIS FOCUS - NUMERO 237
Gli USA sostengono la candidatura del sito giapponese per ospitare ITER, mentre la Francia invita l’Europa a fare da sola
Il segretariodiStato americano per l’Energia, Spencer Abraham, ha dichiarato che il proprio Paese sostienefortemente la candidatura del sito giapponese per ospitareil reattore inter nazionale termonucleare (ITER).
I governi coinvolti nel l’iniziativa ITER dovran no scegliere fra il sito candidato dell’Unione europea, Cadarache (Francia), e quello del Giappone, Rokkasho Mura. In un discorso pronunciato dinnanzi ai massimi esponenti del settore economico giapponese, il 9 genna io a Tokyo, Abraham ha dichiarato:“Sono orgo glioso di affermare che gli Stati Uniti so © ITER stengono fortemente la costruzione di ITER in Giappone. Da un punto di vista tecnico, il vostro sito è il migliore”.
In vista della prossima riunione intergovernativa su ITER, che si terrà a metà febbraio, si stanno formando due schiera menti a sostegno dei due siti concorrenti:
Unione europea, Rus sia e Cina sarebbero a favore del sito candi dato francese, mentre Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud appog gerebbero la candida tura giapponese.
Il primo ministro fran cese JeanPierre Raffarin ha alzato la posta in gioco, sugge rendo che l’Europa dovrebbe costruire il proprio reattore termonucleare nel caso in cui il sito fran cese non venisse selezionato per il progetto internazionale. Tuttavia, un portavoce del Commissario europeo per la Ricerca Philippe Busquin ha dichiarato che, sebbene possa essere realizzabile, quest’ipotesi non è auspicabile e non è in linea con l’approccio che l’Europa ha adottato fino a oggi su tale
continua a pag. 3
26 GENNAIO 2004