Cordis Focus

-

Documents
28 pages
Obtenez un accès à la bibliothèque pour le consulter en ligne
En savoir plus

Description

●ISSN 1028-681031 gennaio 2001Questo bollettino si basa sul database CORDIS News disponibile sul Web all’indirizzo: http://www.cordis.lu/news/itIN QUESTO NUMERORolf Linkohr: “Sfruttiamo ilRolf LinkRolf LinkRolf LinkRolf LinkRolf Linkohrohrohrohrohr: “La ricer“La ricer“La ricer“La ricer“La ricerca fa oraparte dell’identità europea”Negli ultimi venticinque anni, RolfLinkohr ha operato in qualità di nuovo clima europeo”europarlamentare tedesco, e in questoperiodo ha assistito a grandi cambia-Alla conferenza stampa tenuta l’ultimo giorno del Congresso Europeo delle Scienze,menti nell’approccio della Comunitàverso la scienza e la tecnologia l’eurodeputato tedesco Rolf Linkohr ha enfatizzato la necessità per tutti di sfruttare il climapagina 2 europeo creatosi nei confronti della scienza.PrPrPrPrProdi:odi:odi:odi:odi: “L“L“L“L“L’UE de’UE de’UE de’UE de’UE devvvvve essere essere essere essere essere disposta “Il profilo delle scienze non è mai stato tanto struttura legale e normativa, incrementare laa rischiare” alto,” afferma. “Per la prima volta la scienza flessibilità del mercato del lavoro, rafforzare l’au-I responsabili delle politiche, gli scien- appare sulle prime pagine mento graduale del capi-ziati e le parti interessate di tuttadei giornali.

Sujets

Informations

Publié par
Nombre de visites sur la page 17
Langue Romanian
Signaler un problème
IN QUESTO NUMERO
Rolf Linkohr: La ricerca fa ora parte dell’identità europea” Negli ultimi venticinque anni, Rolf Linkohr ha operato in qualità di europarlamentare tedesco, e in questo periodo ha assistito a grandi cambia-menti nell’approccio della Comunità verso la scienza e la tecnologia pagina 2 Prod i : L’ UEd eve e ss e re disposta a r i s c h i a r e ” I responsabili delle politiche, gli scien-ziati e le parti interessate di tutta Europa si sono riuniti al Parlamento europeo a Bruxelles il 6 aprile per la prima giornata del Congresso europeo della scienza, organizzato su iniziativa della Commissione per l’industria, il commercio estero, la ricerca e l’energia (ITRE) del Parlamento pagina 3 Busquin dice “ni” alla proposta di u n o S p a z i o e u r o p e o d e l l ’ i n n o v a z i o n e Philippe Busquin, Commissario per la Ricerca dell’UE, si è rifiutato di acco-gliere o respingere una proposta dell’Eurodeputato tedesco Rolf Linkohr sulla necessità di uno Spazio europeo dell’innovazione, nel suo discorso a Bruxelles del 5 aprile pagina 7 Un progetto integrato per analizzare i fattori genetici alla base della depressione Nuovi progetti finanziati dall’UE sono stati lanciati al meeting sul genoma umano svoltosi questa settimana a Berlino (Germania), nel tentativo di sviluppare nuove terapie mediche per la cura della depressione attraverso lo studio dei fattori genetici che sono alla base della malattia pagina 9 Il governo francese accoglie le richieste dei contestatori Il nuovo governo francese ha annun-ciato la creazione di 550 nuovi posti di lavoro nel settore della ricerca negli istituti pubblici e 1.050 cattedre di insegnamento nelle università in rispo-sta alle proteste su larga scala da parte dei professori nel corso degli ultimi tre mesi pagina 17 Primo piano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2 Innovazione: politica e pratica . . . . . 7 Programmi in corso . . . . . . . . . . . . . 9 Risultati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10 Pubblicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11 Bandi di gara . . . . . . . . . . . . . . . . . 12 Politica generale . . . . . . . . . . . . . . . 14 Accade in Europa . . . . . . . . . . . . . . 17 Varie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22 Manifestazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
ISSN 1028-6810
Questo bollettino si basa sul database CORDIS News disponibile sul Web all’indirizzo:h t t p : / / w w w. c o r d i s . l u / n e w s / i t
Rolf Linkohr: Sfruttiamo il nuovo clima europeo Alla conferenza stampa tenuta l’ultimo giorno del Congresso Europeo delle Scienze, l’eurodeputato tedesco Rolf Linkohr ha enfatizzato la necessità per tutti di sfruttare il clima europeo creatosi nei confronti della scienza. “Il profilo delle scienze non è mai stato tanto struttura legale e normativa, incrementare la alto,” afferma. “Per la prima volta la scienza flessibilità del mercato del lavoro, rafforzare l’au-appare sulle prime pagine mento graduale del capi-dei giornali.” Questo non è tale umano come anche solo il caso della Francia ma potenziare la tecnologia anche di Germania e Spa- dell’informazione nel set-gna dove i governi hanno tore privato. “Tuttavia, nel promesso recentemente di lungo termine, saremo in aumentare i loro bilanci a grado di contribuire in favore di ricerca e svilup- modo significativo allo po (R&S). “Il fatto che gli Spazio europeo della ri-Stati membri abbiano diffi- cerca (SER) grazie alla no-coltà ad aumentare le loro stra preparata forza lavo-spese per la R&S e che si ro e a un costo inferiore sentano colpevoli di questo© Notiziario CORDISdel lavoro. Queste due è un segnale positivo,” ha aree da sole rendono l’al-dichiarato. “Ogni passo ci porta più vicino al largamento più promettente,” ha enfatizzato il 3% [target di Barcellona].” Ministro. Il dott. Linkohr ha espresso il suo apprezza- Andrea Barbagelata, parlando per conto delle mento per la partecipazione al meeting di tre piccole e medie imprese (PMI), ha spiegato che Ministri delle scienze: Noel Dempsey (Irlan- la partecipazione al programma quadro sta di-da), il prof. Michal Kleiber (Polonia) e Mauri ventando per esse sempre più complicata, in Pekkarinen (Finlandia). Si è inoltre congratu- quanto trovano difficile inserirsi nei nuovi pro-lato per la presenza di Romano Prodi, il Presi- getti del Sesto programma quadro (6PQ), so-dente della Commissione europea. prattutto i progetti integrati e le reti di eccellen-Ha notato con disappunto, tuttavia, che sebbe- za. ne i ministri europei delle finanze fossero stati Anche lo schema CRAFT, afferma, inizialmente invitati, essi hanno scelto di non partecipare, e considerato uno strumento efficace per il finan-si è rammaricato anche per la mancata parte- ziamento della ricerca delle PMI, ha recente-cipazione del Commissario europeo per il Bi- mente perso parte della sua efficacia a causa lancio, Michaele Schreyer. delle basse percentuali di successo e delle lun-“Vorrei dare loro il beneficio del dubbio e cre- ghe procedure di negoziato. dere che non abbiano avuto tempo,” afferma, Barbagelata ha richiesto una ripartizione del fi-“ma Prodi il tempo lo ha trovato.” nanziamento più concentrata e mirata a favore Con un tono più positivo, il dott. Linkohr ha delle PMI; il consolidamento delle azioni speci--sottolineato che il Congresso è stato organiz-fciecrhcea  ccoolmleet tpivrao, gee ttpi rodig eritctie irncta ecgroaotip, ecraotimvea , arni-zato allo scopo di trovare nuovi alleati per il che una semplificazione nella burocrazia e raggiungimento del target di Barcellona (por- un’accelerazione nella preparazione dei con-tare l’investimento nella ricerca europea al 3% del PIL entro il 2010), affermando che la mag- tratti. gioranza degli interessati ha risposto alla chia- Parlando nel corso della conferenza, Achilleas mata. Mitsos, il Direttore generale della Ricerca della pea, ha annunciato che nel hPaa rlaamndmoe as spor ocphoes ietsos id ehia Pnaneos i aavduetroe lnet i,l oKrleoi bdeer-Cmoesme mdisi simoangeg ieou, rloa Commissione europea do-bolezze ed e e nel mi  esig nz gliorare la lorocontinua a pag. 4
A CURA DELLA COMMISSIONE EUROPEA  INNOVAZIONE
2
Rolf Linkohr: La ricerca fa ora parte dellidentità europea
Negli ultimi venticinque anni, Rolf Linkohr ha operato in qualità di europarlamentare tedesco, e in questo periodo ha assistito a grandi cambiamenti nell’approccio della Comunità verso la scienza e la tecnologia. Il dott. Linkohr ha confermato di aver pro- “Non si tratta solo di una questione di de-grammato di lasciare l’incarico prima delle naro, ma anche del modo in cui viene strut-prossime elezioni del Parlamento euro- turato il sostegno dell’EU per la ricerca,” peo del 10 giugno, ma prima che questo afferma. Il dott. Linkohr ha illustrato al avvenga, il Notiziario CORDIS gli ha chie- Notiziario CORDIS la sua visione di una sto in che modo si sono evolute le politi- politica di ricerca europea fondata su tre che dell’UE verso la ricerca nel periodo in fattori di base. Innanzitutto, il programma cui egli è stato in carica. quadro, realizzato principalmente per so-“25 anni fa, il bilancio dell’Unione riserva- stenere la ricerca applicata. A seguire il to alla ricerca ammontava a120 milioni CER, sebbene egli ammetta la necessità di all’anno, attualmente raggiunge oltretr slaul stitiatbid iroiggamPer mo. aniseorgt la inuard tuut tilzoerecno enrnauqc4 ot miliardi annui - è un grande salto in avan- fattore, il dott. Linkohr propone la realiz-ti,” afferma. Il dott. Linkohr ha aggiunto diRolf Linkohr  gdauueiig rruee risanpr fosiun tscuahrbeoi  lilq aup eoplsrittooics sis tieemusras oog paeenindpearoamszseiano stnoe.1n9o7 9p: reAdlloimniizniaon, tlie,  ompai naidesso è stata rea-zrpaaerzoie  odlnae ell cidanip nauocnivtoaà z sidpoia nrzeii coa,el lrooc  asc coeo nipsniog nldoiio v,a mzeiiguolrinooe-- e- oni nazionali era-im rtante ” lizzata una rete europea. Il concetto di Questa è la cosa più poSpazio europeo della ricerca [SER] dimo-dEuelrloep ap.i ccLeo lPe MeI  rmaepdpiree siemnptarensoe i n( PEMurI)o ipna . Ugualmente rilevanti, tuttavia, sono i cam- stra che nei nostri approcci siamo molto il nostro vero punto debole,” sostiene. biamenti di opinione a cui il dott. Linkohr più europei di prima.” ha assistito dal suo arrivo a Bruxelles neltUrant oa ltdriov esrestte odrief fiinc ocltuài  lè Esutratoop aq uhea llrios rceolna--La ricerca non è più solamente un siste-ma tecnico volto a risolvere le tivo alla valutazione della ricerca dal pun-problematiche è diventata parte del- to di vista etico. “I dibattiti sull’etica della , l’identità europea,” ha affermato. ricerca nel campo della biotecnologia, Il dott. Linkohr ha notato inoltre un cam- dell’energia nucleare e delle cellule  staminali hanno nuovamente messo a è pubbli: oadcta nudo le nostre sensibilità nazionali. Sebiamento di atteggiamento tra i leader o COMMISSIONE EUROPEAgvv re oESilma onunerà cerR, bisogemor isseracpmoceuo perolia llvecedi o,l itrappa ia itnenedeatSti glosonc noasepovilllUE. I governil e rc a-ehe cl  iccsusoes Direzione generaleper le Imprese Linkohr. dott.scita futura dipendono dagli impegni rea- Comunicazione e azioni di sensibilizzazioneiàtinuL epoedll icsiznova,leun odiiz uone atlalzeidettore dellistrn-ileziazitn les L-2920 Lussemburgoled aloc eicsnnaientme ono prapol, e i soiticig,aonolreama ff d ezaenec tlaelicslonccigod ehP lefitie chtee arlamento Fax: +352-4301-32084necessità di investire in ricerca e sviluppo europeo, che il dott. Linkohr ha guidato E-mail: cordis-focus@cec.eu.int(R&S), anche se non sempre si adopera- dal 1989 al 1994, ha aiutato a sollevare le CORDISfosuc è disponibile ancheno per tutto quello che viene richiesto. questioni etiche a livello europeo, ha af-a l l ’ i n d i r i z z o : e anche la Commissione ha fat- fermato,“Se non altro esiste un senso di consape-http://www.co rdis.lu/focus/it/ tovolezza sulla mancanza di iniziative,” ha molto in tal senso, pur essendo egli aggiunto il dott. Linkohr. ancora convinto che questo argomento Il database CORDIS News è disponibilerichiederebbe maggiore attenzione. sul Web all’indirizzo:Una delle battaglie più importanti che egli http://www.cordis.lu/news/i tabrbnat nm eaauiiiu c  dvEoUtili  d-gilsm ioedsoemc tnàis iet nèf iscmiersaiiomtai  i  ueldtcnaemaptio uitn ei  aslltartio thn otilgeoc atodnis oueri oiaramaihC gnificativo la proporzione del bilancio interventi, il dott. Linkohr ha sottolineato dell’UE impiegato a favore della ricerca. l’importanza di una collaborazione glo-La sua relazione sull’iniziativa, adottata dal bale, in modo particolare con il mondo in Parlamento nel novembre 2003, chiede via di sviluppo. “Esiste un background cul-un aumento del 70% del bilancio del pro- turale e filosofico nella ricerca - un senso  -gramma quadro, nonché la costituzione di curiosità e ottimismo che deve essere di un Consiglio europeo per la ricerca riconosciuto. [...] Se saremo in grado di CORDISfocus èun quindi pubbli- le ire qvideondicizraoia f varo edella ricerca disab .eo copegno imuestER) ot(Cr  ssceo anlllioua id op eratnemteos silaninofgn c nadel mondo, potrebbe rappresentare una cato dall’Unità Comunicazione e azioninuova rinascita, con l’Europa quale nuovo di sensibilizzazione della Direzionee-n lce r cao.noe losmtdineta poso erpigsoCoa lldae atnzva-mntpuAfoo ehcn es   Paill leacairrnetlmaecsroeop  Imprese nell’ambito del Sesto pro-rag e  Ildott. Linkohr ha voluto dare un messag-granimtàm ae uqruoapdera,o  cdhie  rpicreesrecna tad ellel au ltCiommeu-usnpveot tiiavpel rsmuaen epartor-ia ieru,reobp efi  nei naaiiztt adeenogisràne ereasoce erdev ellen enio i sasiiomgposoet luipre o nt cin lenemomacca àrd membri della Commissione che rileve-notiziesulla ricerca e innovazione il testimone dai loro predecessori: rannosaranno sottoposte al Consiglio,” dichiara dell’Unione Europea e sulle politiche e i essere rigidi sulle loro pro- “Dovrannoil dott. Linkohr. p r o g r a m m i a f f i n i.ontinua g. 3 c a pa
CORDIS FOCUS - NUMERO 243
19 APRILE 2004