Il mutamento signorile. Assetti di potere e comunicazione politica nelle campagne dell’Italia centro-settentrionale (1080-1130 c.)
255 pages
Italiano

Vous pourrez modifier la taille du texte de cet ouvrage

Découvre YouScribe en t'inscrivant gratuitement

Je m'inscris

Il mutamento signorile. Assetti di potere e comunicazione politica nelle campagne dell’Italia centro-settentrionale (1080-1130 c.) , livre ebook

-

Découvre YouScribe en t'inscrivant gratuitement

Je m'inscris
Obtenez un accès à la bibliothèque pour le consulter en ligne
En savoir plus
255 pages
Italiano

Vous pourrez modifier la taille du texte de cet ouvrage

Obtenez un accès à la bibliothèque pour le consulter en ligne
En savoir plus

Description

Scopo di questo libro è esplorare le trasformazioni nei funzionamenti del potere nelle campagne del regno d’Italia lungo il cinquantennio a cavallo del 1100, e più in particolare il processo di affermazione e di cristallizzazione della signoria rurale. L’indagine si sviluppa attraverso la ricostruzione non solo delle strutture del potere sugli uomini e sullo spazio, e delle connesse morfologie sociali, ma anche del sistema di comunicazione politica a livello locale. Lo scoppio delle guerre civili connesse con la “lotta per le Investiture”, dopo il 1080, si traduce infatti in una netta riconfigurazione della matrice socio-politica, con trasformazione sia delle pratiche del potere locale, sia degli strumenti della comunicazione politica e della relativa documentazione. Il caso italiano offre in questo senso una nuova prospettiva sul grande problema storiografico, ancora aperto, della “rivoluzione feudale” nel contesto europeo.



Alessio Fiore (Gattinara, 1975) ha conseguito il dottorato all’Università di Pisa e ha svolto attività di ricerca presso le Università di Torino e di Roma “Tor Vergata”. I suoi interessi vertono prevalentemente sulle forme del potere e della società nelle campagne italiane tra XI e XIV secolo e sulla comunicazione politica in questo contesto. Tra i suoi lavori la monografia Signori e sudditi, Spoleto 2010.

Sujets

Informations

Publié par
Date de parution 09 août 2017
Nombre de lectures 1
EAN13 9788864535135
Langue Italiano

Informations légales : prix de location à la page 0,0030€. Cette information est donnée uniquement à titre indicatif conformément à la législation en vigueur.

Exrait

Reti Medievali E-Book 29
Reti Medievali E-Book
Comitato scientifico
Enrico Artifoni (Università di Torino)
Giorgio Chittolini (Università di Milano)
William J. Connell (Seton Hall University)
Pietro Corrao (Università di Palermo)
Élisabeth Crouzet-Pavan (Université Paris IV-Sorbonne)
Roberto Delle Donne (Università di Napoli “Federico II”)
Stefano Gasparri (Università “Ca’ Foscari” di Venezia)
Jean-Philippe Genet (Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne)
Knut Görich (Ludwig-Maximilians-Universität München)
Paola Guglielmotti (Università di Genova)
Julius Kirshner (University of Chicago)
Giuseppe Petralia (Università di Pisa)
Francesco Stella (Università di Siena)
Gian Maria Varanini (Università di Verona)
Giuliano Volpe (Università di Foggia)
Chris Wickham (All Souls College, Oxford)
Andrea Zorzi (Università di Firenze)
Peer-review
Tutti gli E-Book di Reti Medievali sono sottoposti a peer-review secondo la modalità del “doppio cieco”. I nomi dei referee sono inseriti nell’elenco, regolarmente aggiornato, leggibile all’indirizzo: http://www.rmojs.unina.it/index.php/rm/about/displayMembership/4 .
I pareri dei referee sono archiviati.

All published e-books are double-blind peer reviewed at least by two referees. Their list is regularly updated at URL: http://www.rmojs.unina.it/index.php/rm/about/displayMembership/4 .
Their reviews are archived.
Alessio Fiore
Il mutamento signorile. Assetti di potere e comunicazione politica nelle campagne dell’Italia centro-settentrionale (1080-1130 c.)
Firenze University Press 2017
Il mutamento signorile. Assetti di potere e comunicazione politica nelle campagne dell’Italia centro-settentrionale (1080-1130 c.) / Alessio Fiore. – Firenze : Firenze University Press, 2017
(Reti Medievali E-Book, 29)

Accesso alla versione elettronica:
http://www.ebook.retimedievali.it
http://digital.casalini.it/9788864535128
ISBN 978-88-6453-511-1 (print)
ISBN 978-88-6453-512-8 (online PDF)
ISBN 978-88-6453-513-5 (online EPUB)

In copertina: Guglielmo e bottega nicoliana, Scena di combattimento , prima metà del secolo XII (Verona, facciata della basilica di San Zeno). Foto di Basilio e Matteo Rodella, dal volume San Zeno in Verona , a cura di Tiziana Franco e Fabio Coden, Caselle di Sommacampagna (Verona), Cierre edizioni, 2014 (si ringrazia l’editore per l’autorizzazione).

Questo volume è stato pubblicato con il contributo del Dipartimento di Studi storici dell’Università di Torino.

Certificazione scientifica delle Opere
Tutti i volumi pubblicati sono soggetti ad un processo di referaggio esterno di cui sono responsabili il Consiglio editoriale della FUP e i Consigli scientifici delle singole collane. Le opere pubblicate nel catalogo della FUP sono valutate e approvate dal Consiglio editoriale della casa editrice. Per una descrizione più analitica del processo di referaggio si rimanda ai documenti ufficiali pubblicati sul catalogo on-line della casa editrice (www.fupress.com).

Consiglio editoriale Firenze University Press
A. Dolfi (Presidente), M. Boddi, A. Bucelli, R. Casalbuoni, M. Garzaniti, M.C. Grisolia, P. Guarnieri, R. Lanfredini, A. Lenzi, P. Lo Nostro, G. Mari, A. Mariani, P.M. Mariano, S. Marinai, R. Minuti, P. Nanni, G. Nigro, A. Perulli, M.C. Torricelli.

This book is printed on acid-free paper.

CC 2017 Reti Medievali e Firenze University Press

Università degli Studi di Firenze
Firenze University Press
via Cittadella, 7
50144 Firenze, Italy
www.fupress.com

Printed in Italy

La presente opera e gli E-Book di Reti Medievali sono rilasciati nei termini della licenza Creative Commons Attribution 4.0 Unported (CC BY 4.0: https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/legalcode ).
Si vede solo ciò che si osserva, e si osserva solo ciò che già esiste nella mente.
(Alphonse Bertillon)

Erba d’estate
del sogno la fine
per molti giovani guerrieri.
(Basho)

Ciò che è robusto sopporta gli shock e rimane uguale a se stesso; ciò che è antifragile invece li desidera e se ne nutre per crescere e migliorare. Sono antifragili, quindi, tutte quelle cose che traggono vantaggio dagli scossoni, che prosperano quando sono esposte alla volatilità, al caso, al disordine e ai fattori di stress, e amano l’avventura, il rischio, l’incertezza.
(Nassim Taleb)
Indice

Prefazione
Introduzione
Parte prima. I nuovi assetti del potere locale
Capitolo 1. Le guerre civili: collasso e ristrutturazione dei quadri politici
1. L’ordinamento del regno intorno alla metà del secolo XI
2. Le guerre civili e la disarticolazione del quadro politico
3. Tra frammentazione e ricomposizione
4. Sull’apparente irrazionalità delle strategie dinastiche: calcoli politici e tensioni familiari
Capitolo 2. Il potere imperiale:crisi e trasformazione
1. Enrico III: la presa di coscienza dei limiti del potere imperiale
2. Enrico IV: una distruzione creatrice
3. Enrico V: il progetto di un’infrastruttura regia permanente
Capitolo 3. La signoria territoriale:affermazione e generalizzazione di un modello di potere
1. Il potere nelle campagne prima del 1050: terra e diritti pubblici
2. Le nuove forme del potere locale
3. Archeologia del potere: i castelli tra fonti scritte e dati materiali
4. Le grandi fondazioni signorili e il loro ruolo
Capitolo 4. Dentro la signoria: il riassetto delle società locali
1. Le élites di villaggio e la loro militarizzazione
2. La società contadina: una realtà differenziata
Capitolo 5. I poteri collettivi:l’azione nel territorio di città e comunità rurali autonome
1. I protocomuni urbani
2. Le comunità rurali autonome
Parte seconda Una cultura del potere: il dominatus loci tra discorsi e azioni
Capitolo 6. La legittimazione regia e la sua crisi
1. Il vertice regio come erogatore di legittimità
2. La crisi e le sue conseguenze
Capitolo 7. La fedeltà: un linguaggio pervasivo
1. Le fedeltà nel mondo aristocratico
2. La fedeltà dei sudditi
Capitolo 8. Il patto: alle fondamenta di una nuova legittimità
1. I patti tra signori
2. L’idea di reciprocità nel rapporto tra sudditi e signori
Capitolo 9. La consuetudine: i rituali della memoria
1. Cronologie e contesti
2. I giurati tra signore e comunità
3. Il tempo, la memoria e la consuetudine
4. Consuetudine e “franchigie”: complementarità e sovrapposizioni
5. Quando la consuetudine diventa cattiva: il malus usus
Capitolo 10. La violenza:un linguaggio pragmatico
1. La violenza tra pratiche e fonti
2. Comunità urbane e violenza: differenze e analogie
3. La violenza tra signori
4. La violenza vista dai signori
Note conclusive: una rivoluzione signorile (e non solo)
Carta dell’Italia centro-settentrionale
Fonti e bibliografia
Prefazione
Questo libro è una tappa (per me) importante di un percorso di ricerca iniziato circa otto anni fa, e focalizzato in una prima fase sull’analisi del sistema dei linguaggi politici nel regno d’Italia tra il tardo secolo XI e il XII. Con il procedere della ricerca mi è parsa sempre più chiara la frattura con il periodo precedente, il che mi ha portato a un deciso ripensamento del progetto. Da un lato ciò mi ha indotto ad ampliare l’agenda, inserendo al suo interno anche le tematiche di carattere politico, sociale ed economico, in modo da chiarire le caratteristiche globali di questa trasformazione, e dall’altro a concentrare la mia attenzione proprio sui decenni a cavallo del 1100, che mi apparivano il momento cruciale per capire pienamente questo complesso processo di trasformazione. Con il procedere della ricerca alcune parti di questo libro (in particolare i capitoli 9 e 10) sono state quindi anticipate in diversi articoli e contributi in atti di convegno, anche se in forme quasi sempre molto diverse rispetto a quelle qui esposte.
Ogni ricerca, e in particolare una così lunga e complessa, non può avvenire se non grazie all’aiuto degli altri. Ringrazio per suggerimenti, stimoli e aiuti materiali e immateriali Giovanna Bianchi, Simone Collavini, Gianmarco De Angelis, Paola Guglielmotti, Tiziana Lazzari, Vito Loré, Piero Majocchi, Thomas Köhl, Alma Poloni, Giuseppe Sergi, Paolo Tomei e Gian Maria Varanini (e sicuramente nella fretta del momento mi dimenticherò di qualcuno, a cui chiedo preventivamente venia). Per quanto riguarda invece lo specifico del libro sono particolarmente in debito con Sandro Carocci, Gigi Provero e Chris Wickham, che hanno discusso con me il manoscritto nella sua interezza, e con Andrea Gamberini e Jean-Claude Maire Vigueur che ne hanno commentato alcune parti. A loro si aggiungono naturalmente i due anonimi referee che hanno letto con acribia il manoscritto. A tutti, per le critiche, i (molti) preziosi suggerimenti e gli incoraggiamenti vanno i miei più sentiti ringraziamenti. Un forte ringraziamento anche alla redazione di Reti Medievali, e in particolare a Enrico Artifoni, Rob

  • Accueil Accueil
  • Univers Univers
  • Ebooks Ebooks
  • Livres audio Livres audio
  • Presse Presse
  • BD BD
  • Documents Documents