01-Tutorial HDRI

01-Tutorial HDRI

Documents
6 pages
Lire
Le téléchargement nécessite un accès à la bibliothèque YouScribe
Tout savoir sur nos offres

Description

01 Tutorial Base HDRICon la nuova release di Cinema4D 8.1 , è possibile finalmente accedere alla tanto richiestatecnica di HDRI (High Dynamic Range Image), capace di potenziare illuminazione efotorealismo nelle proprie scene 3D.La differenza fra un immagine RGB ed unimmagine HDR si traduce fondamentalmentenella maggior quantità di dati che la secondapuò contenere rispetto alla prima. E'importante capire come un immagine HDRInon sia una semplice immagine panoramica.Questi dati vengono utilizzati per ricavarneun accurata illuminazione o riflessioniultra-realistiche senza l'utilizzo di luci diretteo di un ambiente circostante da ricostruire.In figura. Funzioni aggiuntive HDRI della 8.1Questo tutorial , che inaugura la serie dei tutorial creati per gli utenti di Cinema4DHotline ,vuole introdurvi nelle funzioni di HDRI di Cinema4D 8.1 , con semplici passaggi guidati efacilmente riproducibili. Presto i tutorial aumenteranno ma preferiamo ,come raramentesuccede ,siano raccolti in una collezione numerata che si possa consultare nel modo piu'rapido e funzionale possibile.STEP 1Aprite una nuova scena diCinema4D ed importate o createun qualsiasi oggetto (che non siauna semplice sfera per intenderci).Nel nostro caso abbiamo utilizzatola famosa "teiera" diventata ormaiun vero e proprio simbolo del 3D.Per chi non lo sapesse, la teiera fuinserita tra le primitive di unfamoso modellatore comeCinema4D poichè la sua formafacilitava lo studio di materiali ...

Sujets

Informations

Publié par
Nombre de visites sur la page 238
Langue Romanian
Signaler un problème
C
on la nuova release di Cinema4D 8.1 , è possibile finalmente accedere alla tanto richiesta
tecnica di HDRI (High Dynamic Range Image), capace di potenziare illuminazione e
fotorealismo nelle proprie scene 3D.
L
a differenza fra un immagine RGB ed un
immagine HDR si traduce fondamentalmente
nella maggior quantità di dati che la seconda
può contenere rispetto alla prima. E'
importante capire come un immagine HDRI
non sia una semplice immagine panoramica.
Q
uesti dati vengono utilizzati per ricavarne
un accurata illuminazione o riflessioni
ultra-realistiche senza l'utilizzo di luci dirette
o di un ambiente circostante da ricostruire.
In figura.
Funzioni aggiuntive HDRI della 8.1
Q
uesto tutorial , che inaugura la serie dei tutorial creati per gli utenti di
Cinema4D
Hotline
,
vuole introdurvi nelle funzioni di HDRI di Cinema4D 8.1 , con semplici passaggi guidati e
facilmente riproducibili. Presto i tutorial aumenteranno ma preferiamo ,come raramente
succede ,siano raccolti in una collezione numerata che si possa consultare nel modo piu'
rapido e funzionale possibile.
STEP
1
Aprite una nuova scena di
Cinema4D ed importate o create
un qualsiasi oggetto (che non sia
una semplice sfera per intenderci).
Nel nostro caso abbiamo utilizzato
la famosa "teiera" diventata ormai
un vero e proprio simbolo del 3D.
Per chi non lo sapesse, la teiera fu
inserita tra le primitive di un
famoso modellatore come
Cinema4D poichè la sua forma
facilitava lo studio di materiali più
di un semplice cubo , sfera o
toroide.
In figura.
Un oggetto "teiera" da noi importato in Cinema
01 Tutorial Base HDRI
file:///C|/Temp/Cinema4D - Tutorial HDRI/01_tutorial_hdri.htm (1 di 5) [17/05/2003 18.40.12]
Create dal pannello delle luci un
pavimento e per il momento non
preoccupatevi di assegnargli un
materiale.
STEP
2
Una volta sistemata la teiera su
questo piano creeremo 2 sfere
molto importanti per la gestione
dell'HDRI.
Entrambe le sfere dovranno
contenere la scena come vedrete
visualizzato nella figura successiva.
In figura.
Creazione dell'oggetto Pavimento
Rinominate le due sfere in sfera
"ambiente" e sfera "illuminazione"
e attivate l'opzione Xray nella
tendina Base dell'Attribute
Manager oppure se vi danno
fastidio , occultatele nell'editor,
cliccando sulla prima delle due
"spie" grigie a fianco del nome di
ogni sfera (spia
rossa=occultamento).
In figura.
Creazione delle sfere per impostare l'HDRI e rinomina
delle stesse.
STEP
3
O
ra passeremo alla realizzazione dei materiali che verranno assegnati alle sfere. Sono
materiali per cosi' dire speciali perchè avranno solo il parametro "luminanza" attivato. Per
prima cosa dovrete procurarvi un immagine HDRI che potete scaricare gratuitamente al
seguente indirizzo
http://www.debevec.org/Probes
(per questo esempio usiamo l'immagine
.hdr degli Uffizi) o acquistare delle librerie come quella Dosch.
01 Tutorial Base HDRI
file:///C|/Temp/Cinema4D - Tutorial HDRI/01_tutorial_hdri.htm (2 di 5) [17/05/2003 18.40.12]
U
na piccola nota a questo punto è
doverosa. Le immagini HDRI
possono essere di tipo light-probe
o CrossProjection , ovvero in
formato sferico o a croce per i
meno esperti.
L
e funzioni di conversioni presenti
nel pannello che vi abbiamo
mostrato nella prima figura sono
appunto Convert to HDR Probe e
Convert to HDR Cross , e vi
permetteno di convertire un
immagine hdri da un formato
all'altro.
In figura.
Funzioni aggiuntive HDRI della 8.1
T
orniamo al nostro materiale. Createne uno nuovo e chiamatelo "ambiente". Se avete
scaricato un immagine HDRI di tipo Light-Probe (sferica) , possiamo proseguire senza
doverla convertire con la funzione Convert-to-HDR-Probe , disattivate tutte gli attributi
tranne LUMINANZA a cui applicherete come canale l'immagine .hdr appena scaricata. La
prossima figura vi mostrerà l'impostazione corretta del materiale.
I
mpostate a 50% il parametro
MIX come in figura, evitando di
partire con un contrasto troppo
netto ed il parametro di luminosità
a 0% per non bruciare l'immagine.
C
opiate questo materiale
creandone di fatto un duplicato da
rinominare in ILLUMINAZIONE
modificando solamente il
campionamento MIP a 10% nella
casella O.
L
a ragione di questa ultima impostazione è facilmente comprensibile. Abbiamo creato due
materiali praticamente uguali e che andranno assegnati alle due sfere che "gestiscono"
l'ambiente (in particolar modo le riflessioni) e l'illuminazione della nostra semplice scena.
Nel secondo materiale pero', abbiamo dovuto applicare uno sfuocamente di 10% del
campionamento MIP per evitare di avere un illuminazione a contrasto troppo elevato.
01 Tutorial Base HDRI
file:///C|/Temp/Cinema4D - Tutorial HDRI/01_tutorial_hdri.htm (3 di 5) [17/05/2003 18.40.12]
STEP
4
A
pplicate i due materiali alle rispettive sfere ed applicate successivamente un Compositing
Tag ad ognuna delle due. Nelle impostazioni di questo tag (sempre nell'Attribute manager)
dovrete impostare solo Visibile da IG per quanto riguarda la sfera ILLUMINAZIONE e solo
Visibile da Camera e Visibile da Rendering per quanto riguarda la sfera AMBIENTE. Tutto il
resto non deve essere attivato. E' importante poichè questo rende di fatto queste due sfere
degli oggetti fittizi per gestire il fotorealismo di una scena , senza la presenza di luci e con il
solo utilizzo dell'HDRI.
A
questo punto dobbiamo
solamente impostare un materiale
per la teiera , le opzioni di
rendering e quelle di radiosity che
serviranno automaticamente a
Cinema per attivare internamente
il processo di HDRI durante il
rendering. Vi ricordiamo sempre
che NON sono presenti luci
all'interno della sfera ma solo ed
unicamente
una teiera , un pavimento e due
sfere per la gestione dell'ambiene
circostante e dell'illuminazione.
In figura.
Impostazione del compositing Tag
applicato alla sfera Ambiente.
L'opzione Visibile da IG andrà attivata
solo nelle opzioni della sfera ILLUMINAZIONE
A
prite il pannello di Modifica dei
parametri di Rendering, andate su
opzioni e modificate il tutto come
la figura qui a fianco. Dovrete
solamente eliminare la voce Luce
Automatica , visto che vi abbiamo
detto che non devono essere
presenti luci dirette, nemmeno
quella di default di cinema, poiche'
l'illuminazione sarebbe troppo
elevata.
In figura.
Corretta impostazione delle opzioni di rendering
01 Tutorial Base HDRI
file:///C|/Temp/Cinema4D - Tutorial HDRI/01_tutorial_hdri.htm (4 di 5) [17/05/2003 18.40.12]
N
elle impostazioni di radiosity
usate le impostazioni della figura
per una buona resa iniziale. In
pochi minuti, aggiungendo ad
esempio una fila di teiere, un
effetto di profondità alla camera e
materiali riflettenti agli oggetti
potrete ottenere risultati come
l'immagine qui sotto.
Al prossimo tutorial e grazie per
l'attenzione.
Matteo Sacco
In figura.
Impostazione iniziale per i primi test di rendering
01 Tutorial Base HDRI
file:///C|/Temp/Cinema4D - Tutorial HDRI/01_tutorial_hdri.htm (5 di 5) [17/05/2003 18.40.12]
I suggerimenti degli Utenti di Cinema4D Hotline
1)
E' consigliabile sostituire le due sfere con due oggetti sky molto piu' comodi e facilmente
gestibili. A voi la scelta.
Potete segnalare i vostri suggerimenti da inserire nel tutorial a questo indirizzo
staff@c4dhotline.it
.
E' possibile inserire nome e cognome dell'utente solo con la sua
autorizzazione
Suggerimenti Utenti
file:///C|/Temp/Cinema4D - Tutorial HDRI/01_tutorial_hdri_suggerimenti.htm [18/05/2003 10.03.36]