La politica di concorrenza nel mercato unico
84 pages
Italiano
Le téléchargement nécessite un accès à la bibliothèque YouScribe
Tout savoir sur nos offres

La politica di concorrenza nel mercato unico

-

Le téléchargement nécessite un accès à la bibliothèque YouScribe
Tout savoir sur nos offres
84 pages
Italiano

Description

Periodico 1/1989 LA POLITICA DI CONCORRENZA NEL MERCATO UNICO * * DOCUMENTAZIONE EUROPEA Nella stessa collezione L'istruzione dei figli dei lavoratori migranti nella Comunità europea (esaurito) Tutela dei lavoratori nelle imprese multinazionali (esaurito) Il commercio estero della Comunità europeaLa formazione degli insegnanti nella Comunità europea (esaurito) Ostacoli tecnici: la Comunità europea apre le frontiereLa politica europea e i paesi in via di sviluppo (esaurito) Un ruolo più importante nell'impresa per il lavoratore europeo (esaurito) Il consumatore nella Comunità europea (esaurito) 25 anni di relazioni esterne della Comunità europea (esaurito) 11 secondo ampliamento dellaàaLa Comunità e le sue regioni (terzo edizione, esaurito) L'azione della Comunità europea nel settore culturale (esaurito) La Comunità europea e la formazione professionaleUnione economica e monetaria europea (seconda edizione, esaurito) La libera circolazione delle persone nella Comunità europea (esaurito) Una politica dell'istruzione per l'Europa (seconda edizione,La strategia industriale della Comunità europea (esaurito) La Comunità europea e il problema dell'energia (terza edizione, esaurito) La politica sociale della Comunità europea (terza edizione, esaurito) L'unione doganale (terza edizione, esaurito) La politica dei trasporti della Comunità europea (seconda edizione) (esaurito) Le donne nella Comunità europea (esaurito) La Comunità europea e il suo

Informations

Publié par
Nombre de lectures 32
Langue Italiano
Poids de l'ouvrage 2 Mo

Exrait

Periodico 1/1989
LA POLITICA
DI CONCORRENZA
NEL MERCATO UNICO
* *
DOCUMENTAZIONE EUROPEA Nella stessa collezione
L'istruzione dei figli dei lavoratori migranti nella Comunità europea (esaurito)
Tutela dei lavoratori nelle imprese multinazionali (esaurito)
Il commercio estero della Comunità europea
La formazione degli insegnanti nella Comunità europea (esaurito)
Ostacoli tecnici: la Comunità europea apre le frontiere
La politica europea e i paesi in via di sviluppo (esaurito)
Un ruolo più importante nell'impresa per il lavoratore europeo (esaurito)
Il consumatore nella Comunità europea (esaurito)
25 anni di relazioni esterne della Comunità europea (esaurito)
11 secondo ampliamento dellaàa
La Comunità e le sue regioni (terzo edizione, esaurito)
L'azione della Comunità europea nel settore culturale (esaurito)
La Comunità europea e la formazione professionale
Unione economica e monetaria europea (seconda edizione, esaurito)
La libera circolazione delle persone nella Comunità europea (esaurito)
Una politica dell'istruzione per l'Europa (seconda edizione,
La strategia industriale della Comunità europea (esaurito)
La Comunità europea e il problema dell'energia (terza edizione, esaurito)
La politica sociale della Comunità europea (terza edizione, esaurito)
L'unione doganale (terza edizione, esaurito)
La politica dei trasporti della Comunità europea (seconda edizione) (esaurito)
Le donne nella Comunità europea (esaurito)
La Comunità europea e il suo ordinamento giuridico (seconda edizione) (esaurito)
L'economia della Comunità europea (seconda edizione) (esaurito)
La politica della pesca della Comunità europea (esaurito)
La Comunità europea e il Mediterraneo
La sicurezza nucleare nella Comunità europea
Il bilancio della Comunità europea (quarta edizione) (esaurito)
L'ABC del diritto comunitario (seconda
Gli europei si vedono cosi: uno sguardo sull'opinione pubblica europea dal 1973 al 1986 (seconda edizione)
(esaurito)
La Corte di giustizia della Comunità europea (quarta edizione)
La politica agraria comune e la sua riforma
(continua in 3a pagina di copertina}
Servizio autori:
Divisione IX 1-5 — Coordinamento e preparazione delle pubblicazioni La politica di concorrenza nel mercato unico
(seconda edizione)
Manoscritto terminato nel marzo 1989 La presente pubblicazione è edita anche nelle seguenti lingue:
ES ISBN 92­825­9472­6 La politica de competencia en el mercado único
DA ISBN 92­825­9473­4 Konkurrencepolitikken i Det Indre Marked
DE ISBN 92­825­9474­2 Die Wettbewerbspolitik im europäischen Binnenmarkt
GR ISBN 92­825­9475­0 Η πολιτική ανταγωνισμού στην Ενιαία Αγορά
ΕΝ ISBN 92-825-9476-9 EEC competition policy in the single market
FR ISBN 92-825-9477-7 La politique de concurrence dans un marché unique
NLN 92-825-9479-3 Het concurrentiebeleid in de interne markt
PT ISBN 92-825-9480-7 A politica de concorrência no mercado único
Una scheda bibliografica figura alla fine del volume.
Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee, 1989
ISBN 92-825-9478-5
N. di catalogo: CB-55-89-237-ITC
I testi che compaiono in questa pubblicazione possono essere riprodotti, integralmente od in parte, con citazio­
ne della fonte.
Printed in the FR of Germany Indice
Introduzione 5
I. La CEE 9
Definizione ed obiettivi della CEE
Le istituzioni 10
La normativa comunitaria1
II. Regole di concorrenza applicabili alle imprese 13
Articolo 854 o 86 2
III. In che modo le regole di concorrenza influiscono sugli accordi, sulle decisioni e sulle pratiche
concordate delle imprese
Introduzione
Accordi orizzontalii verticali 30
Proprietà industriale 4
IV. Applicazione delle regole di concorrenza5
Applicazione da parte delle giurisdizioni nazionalie da parte della Commissione6
V. Gli aiuti di stato 61
L'articolo 92 del trattato CEEo 93 delo CEE2
VI. Le piccole e medie imprese
Gli articoli 85 e 86 del trattato CEE5
Gli aiuti di stato7
Conclusione9
Bibliografia 7Introduzione
Scopo della Comunità europea è porre le fondamenta di un' unione sempre più stretta fra
i popoli europei ed assicurare mediante un'azione comune il progresso economico e socia­
le degli Stati membri, eliminando le barriere che dividono l'Europa. Nel corso degli anni
la Comunità ha progressivamente eliminato molti ostacoli agli scambi, compresi i dazi
doganali, le restrizioni quantitative e le tasse o misure di effetto equivalente. Si è tuttavia
constatato che un'effettiva integrazione economica richiede iniziative più ampie in vari
settori. Neil'accogliere le proposte della Commissione per il completamento del mercato
interno, nel 1985 il Consiglio europeo ha impegnato la Comunità in una strategia atta
a raggiungere tale obiettivo.
Tenuto conto delle diversità di ordine storico, culturale ed economico esistenti tra gli Stati
membri, l'idea di creare un mercato comune costituisce senza dubbio un'impresa ambi­
ziosa. L'ampliamento ha posto la Comunità di fronte a nuovi, difficili compiti. Inizial­
mente un gruppo di sei paesi con una struttura economica relativamente omogenea, la CE si compone oggi di 12 membri, con circa 320 milioni di abitanti ed un'economia che
evidenzia marcate disparità regionali. Attualmente tutto l'impegno della Comunità è ri­
volto al rafforzamento della coesione di quest' unità e all'eliminazione dei rimanenti osta­
coli al suo sviluppo.
Le imprese della Comunità prendono a loro volta sempre più coscienza del fatto che il
rafforzamento della dimensione europea è indispensabile per massimizzare le opportuni­
tà commerciali. Si va rafforzando la consapevolezza che la creazione del mercato unico
può contribuire a stabilizzare l'industria europea ponendola in una situazione di maggio­
re parità economica con i suoi principali concorrenti mondiali.
Un'efficace politica della concorrenza ha un ruolo essenziale da svolgere, giacché porta
all'allocazione ottimale delle risorse e contribuisce a creare un contesto ottimale per sti­
molare l'innovazione e il progresso tecnico nel mercato unificato. Il rapporto Cecchini sot­
tolinea che i vantaggi attesi dal mercato unico, tra cui l'incremento della produttività,
prezzi più bassi e il miglioramento dell'occupazione, potranno essere conseguiti solo se
nella Comunità del dopo 1992 continuerà a sussistere una situazione di libera ed equa
concorrenza.
La politica della concorrenza deve garantire che non vengano create nuove barriere prote­
zionistiche, in conseguenza di pratiche restrittive da parte delle imprese o di misure adot­
tate dagli Stati membri a beneficio delle imprese nazionali. Le norme comunitarie vigenti in materia di accordi restrittivi, pratiche concertate e abusi
di posizione dominante contribuiscono già in misura rilevante al processo di integrazione
giacché impediscono la creazione di cartelli per la spartizione dei mercati, la conclusione
di accordi verticali restrittivi e gli abusi di situazioni di monopolio. Queste norme conti­
nueranno a svolgere una funzione essenziale per la creazione ed il consolidamento del
mercato unico. La Commissione sta inoltre cercando di instaurare un regime comunitario
di controllo delle fusioni, per creare un contesto giuridico più completo, necessario alla
massimizzazione dei benefici del mercato integrato.
Nell'ottica del 1992 anche il controllo degli aiuti di stato è di notevole importanza. L'aiuto
dei governi alle imprese potrebbe venire utilizzato come uno strumento protezionistico,
pregiudicando quindi la più ampia strategia basata sul principio che il mercato unico deve
essere libero e concorrenziale. La coerente applicazione delle norme comunitarie in mate­
ria di aiuti di stato costituisce pertanto un elemento essenziale per la creazione ed il man­
tenimento di un mercato unificato.
L'importanza della politica di concorrenza aumenta parallelamente all'accelerarsi del rit­
mo di realizzazione del mercato unico. In considerazione di questo fatto la Commissione
ha ritenuto opportuno pubblicare la presente guida, per fornire alle imprese ed ai privati
che opereranno nel mercato unico un quadro delle disposizioni essenziali della normativa
comunitaria in materia di concorrenza, interessanti le imprese.