Cordis Focus

-

Documents
28 pages
Obtenez un accès à la bibliothèque pour le consulter en ligne
En savoir plus

Description

●ISSN 1028-681031 gennaio 2001Questo bollettino si basa sul database CORDIS News disponibile sul Web all’indirizzo: http://www.cordis.lu/news/itIN QUESTO NUMERO I ministri dell’OCSE riconosconoche la valutazione delle politicheL’attuale Capo Unità afferma cheil 7PQ affronterà i nuoviparadigmi globaliPresentando il futuro dell’agenda della è fondamentale per sostenerericerca UE sulle tecnologie dell’infor-mazione e delle comunicazioni (TIC) aun pubblico d’esperti delle TIC le PMI innovativefinlandesi, il 26 maggio, Khalil Rouhana,Capo Unità supplente alla CE, haspiegato che due “mega-tendenze” Il 4 e 5 giugno, i ministri e i rappresentanti di 64 Paesi si sono riuniti a Istanbul, in Turchia, per unastanno emergendo nel campo conferenza ministeriale dell’OCSE (Organizzazione per lo sviluppo e la cooperazione economi-di tali tecnologie pagina 3ca), allo scopo di dare una risposta a un’unica domanda: quali sono gli strumenti che funzionanoveramente in termini d’incentivazione della crescita di PMI innovative?

Sujets

Informations

Publié par
Nombre de visites sur la page 17
Langue Romanian
Signaler un problème
IN QUESTO NUMERO L’attuale Capo Unità afferma che il 7PQ affronterà i nuovi p a r a d i g m i g l o b a l i Presentando il futuro dell’agenda della ricerca UE sulle tecnologie dell’infor-mazione e delle comunicazioni (TIC) a un pubblico d’esperti delle TIC finlandesi, il 26 maggio, Khalil Rouhana, Capo Unità supplente alla CE, ha spiegato che due “mega-tendenze” stanno emergendo nel campo di tali tecnologie pagina 3 Il governo britannico rivolge l’attenzione al 7PQ Il governo britannico è uno dei primi a intraprendere un processo di consul-tazione rivolto a definire la propria posizione in merito al 7PQ che avrà inizio nel 2006 pagina 4 Gli industriali ricordano ai ministri le priorità delle PMI Nel corso di un simposio svoltosi il 3 giugno, alla vigilia della Conferenza ministeriale dell’OCSE sulle PMI a Istanbul, gli industriali hanno messo a punto il loro messaggio ai governi di tutto il mondo pagina 7 La CE crea una rete di ricerca leader mondiale per le malattie causate dai prioni Il 28 maggio è stata lanciata a Parigi una rete d’eccellenza che riunisce il 90% dei principali gruppi di ricerca che lavorano sulle malattie da prioni come la BSE, l’encefalopatia bovina spongiforme pagina 7 Pe rau m en t a rela a r pt e c i p a z i o n e delle PMI, il ministro irlandese a u s p i c a l a r i f o r m a d e i p r o g r a m m i q u a d r o d e l l ’ U E Intervenendo il 3 giugno alla conferen-za della presidenza dell’UE su ‘Ricerca, Innovazione e PMI’ inauguratasi a , Dublino, Michael Ahern, ministro irlan-dese per le Imprese, il commercio e l’occupazione, ha sottolineato i benefici che i programmi quadro dell’UE offro-no alle PMI, ma ha chiesto che siano migliorati rendendo il sistema più semplice pagina 14 Primo piano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2 Innovazione: politica e pratica . . . . . 7 Programmi in corso . . . . . . . . . . . . . 9 Bandi di gara . . . . . . . . . . . . . . . . . 13 Politica generale . . . . . . . . . . . . . . . 14 Accade in Europa . . . . . . . . . . . . . . 16 Varie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22 Manifestazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . 26 Altri argomenti in linea . . . . . . . . . . 28
ISSN 1028-6810
Questo bollettino si basa sul database CORDIS News disponibile sul Web all’indirizzo:r d i s . l u / n e w s / i th t t p : / / w w w. c o
I ministri dellOCSE riconoscono che la valutazione delle politiche è fondamentale per sostenere le PMI innovative
Il 4 e 5 giugno, i ministri e i rappresentanti di 64 P aesi si sono riuniti a Istanbul, in Turchia, per una conferenza ministeriale dell’OCSE (Organizzazione per lo sviluppo e la cooperazione economi-ca), allo scopo di dare una risposta a un’unica domanda: quali sono gli strumenti che funzionano veramente in termini d’incentivazione della crescita di PMI innovative? Le delegazioni hanno na- la rapida crescita delle PMI, turalmente tratto vantag- ossia: politiche macro-gio dall’ascolto dei mezzi economiche stabili; quadri di successo reperiti da al- regolamentari che tengano tri Paesi: cluster, esenzio- conto dei bisogni delle PMI ni fiscali, offerta di capita- e della loro integrazione le di rischio da parte del nel settore formale; un si-governo, assistenza stema che appoggi lo svi-nell’ottenimento del pri- luppo e la diffusione delle mo contratto d’esportazio- nuove tecnologie, in ne, incoraggiamento del- particolar modo rafforzan-le visite da parte delle nuo- do l’interfaccia tra scienza ve imprese alle fiere com-© Notiziario CORDISe innovazione. merciali. Tra gli altri strumenti rite-Mentre i presenti hanno indubbiamente nuti efficaci vi sono i programmi d’assistenza e beneficiato di queste prove aneddotiche dei di sviluppo per le PMI, e le politiche che contri-mezzi rivelatisi utili per altri, ha ricevuto am- buiscono alla mobilitazione delle risorse uma-pio sostegno l’idea che la chiave per reperire i ne. giusti strumenti politici sia un’efficace proce-dura di valutazione di quelli già in uso. PerIv aprairatneoc iipna nbtai shea naln loi vreilcloo ndois csivuiltuo pcphoe  ldee lp rPiaoeristeà, questo la dichiarazione ministeriale di alle legislazioni nazionali e al contesto politico. Istanbul, adottata alla conclusione delle deliberazioni, riconosce che un importantetTeutmtia vciah eh ahnannon oi dreitnetinfiuctaot od eullna  cmeratsos inmua miemrpo odri-tema che trascende questa discussione è la necessità di costruire una cultura della valuta- tanza. Tra questi, la necessità di abbassare le zione, in cui programmi e politiche siano si-bmaerrriceartie  mchoen doisatlia; cilo lamnigol iloraaccmeesnstoo  ddeelllle acPcMeIs saoi stematicamente esaminati allo scopo di raffor-zare e migliorare quelli da privilegiare’. al finanziamento da parte delle PMI; lo sviluppo di una cultura della valutazione e l’assicurazio-La dichiarazione è stata descritta dal vice se- ne che i politici siano capaci di prendere deci-gretario generale dell’OCSE Herwig Schlögl sioni basate su prove empiriche. come un ‘documento consensuale’: ‘Sono per-fettamente consapevole del fatto che alcune Molti partecipanti hanno rilevato che, anche se delegazioni ritengono che le loro priorità non l’accesso alle finanze è importante, spesso non costituisce l’ostacolo principale alla crescita del-siano state incluse, ma questo è un documen- le PMI. Alcuni dei presenti, tra cui Jonathan to consensuale e, come ben sapete, consenso Ortmans, direttore della commissione della Fon-sottintende compromesso’. dazione Kauffmann sull’imprenditorialità globa-Il documento è un sunto delle idee e dei casi le, ha parlato dell’accettazione del fallimento di studio discussi nel corso della conferenza. come di ‘uno dei vantaggi culturali degli Stati Esso delinea il miglior gruppo di politiche pub- Uniti rispetto a noi’, e ha aggiunto: ‘Non vi sono bliche suscettibili d’incentivare la creazione e continua a pag. 2
A CURA DELLA COMMISSIONE EUROPEA  INNOVAZIONE
2
LEuropa è lartefice del proprio destino, afferma Mary Harney In un messaggio ai ministri e agli industriali, il Ministro irlandese per l’industria, il commercio e l’impiego, MaryHarney, ha affermato che non ha molto senso essere preoccupati per il trasferimento degli investimenti in Paesi dell’Estremo Oriente con costiidq no e opseutsandoi quragi la  enoizudroirefniro pdi poru.aemonoe ai o èadr soatemtn nellecicercare “L’Europa non è in balia della concorren- Mary Harney ha ribadito che i leader eu-za dei Paesi che producono sottocosto ma ropei devono dimostrare una maggiore è l’artefice del proprio destino”, ha affer- volontà politica nel prendere le difficili mato il Ministro Harney. “Ciò che è ne- decisioni necessarie per ottenere l’obiet-cessario è una regolamentazione miglio- tivo di Lisbona di far diventare l’econo-re e più snella delle industrie e del com- mia europea la più competitiva a livello mercio, in particolare per quei settori che mondiale entro il 2010. operano nel mercato globale in condizio- Come ha rilevato Mary Harney, l’Irlanda ni di forte concorrenza”. ha fissato i settori biofarmaceutico e del-Mary Harney ha inoltre avvisato che l’Eu- le biotecnologie come priorità e, attual-ropa pagherà un caro prezzo in termini mente, è una delle prime dieci esporta-di perdita di posti di lavoro e di riduzione trici di prodotti farmaceutici e chimici al dell’attività economica se si consentirà mondo. Questo risultato è stupefacente l’incontrollata diminuzione degli investi- se si tiene conto che 30 anni fa questi set-menti per la ricerca nell’industria farma-Mary Harneytori, in Irlanda, erano praticamente inesi-ceutica all’interno dell’UE.© Comunità europea, 2004stenti. “Gli Stati Uniti sono attualmente in testa otto sono stati sviluppati dagli Stati Uniti,ttività  sulle amrzaoiinro iniofulr ritePeer:isat acrecir id nello sviludotti a livello mondiale nel 2002,gmlii nailsttrri o.d uUeg udaalllmEeunrtoe paall,a rhma aanftfee rèm ial tfoa ti-ldella presidenza irlandese, vi dieci pro ppo di nuovi farmaci. Dei primihttp://www.cordis.lu/ireland to che tra il 1998 e il 2000, il 70% vendite diullaSmrzaniofedbsaaldteniorfniioaznediserPal irlandese nuovi medicinali lanciati sul mercato era stato prodotto negli Stati Uniti, contro ilN22092RC 18% prodotto in Europa.
è pubbli:ad otac
COMMISSIONE EUROPEA Direzione generaleper le Imprese Comunicazione e azioni di sensibilizzazione L-2920 Lussemburgo Fax: +352-4301-32084 E-mail: cordis-focus@cec.eu.int CORDISfoscu disponibile anche è a l l ’ i n d i r i z z o : http://www.co rdis.lu/focus/it/ Il database CORDIS News è disponibile sul Web all’indirizzo: http://www.cordis.lu/news/i t
CORDISofcus èun pubbli- quindicinale cato dall’Unità Comunicazione e azioni di sensibilizzazione della Direzione Imprese nell’ambito del Sesto pro-g r a m m a q u a d r o d i r i c e r c a d e l l a C o m u -nità europea, che presenta le ultime notiziesulla ricerca e innovazione dell’Unione Europea e sulle politiche e i p r o g r a m m i a f f i n i.
CORDIS FOCUS - NUMERO 247
continua da pag. 1
I ministri dellOCSE riconoscono che la valutazione delle politiche è fondamentale per sostenere le PMI innovative
dubbi in proposito, l’imprenditorialità A chi sono destinate? Sono state valutate? comporta anche il fallimento’. ‘Senza valutazione, è pura illusione pen-sare di poter raggiungere gli obiettivi’, ha BDuasviinde sSs toCreenyt,r ed iprreetstsoor el udneilvleor siStàm adlildichiarato Storey. es rPer ulteriori informazioni sulla Conferenza Warwick (Regno Unito), ha peiscsi,o  aal--ministeriale dell’OCSE, consultare: rceurin ib apsaartei rsi ua allninnit ednozsisoenrev adzieoi npeo lditelle ppo-ce-dsiat/:w/wwo.http0420rg.oulnbme.s litiche destinate a sostenere le PMI. ‘I mi-eddesaoaNlllelelrupSazbneasORCSDIzitiioar nistri hanno politiche per tutto, ma quelreneazmllaoCfnaledellinisteriESCOa che conta è se funzionano’, ha detto. La42122NCR sua raccomandazione è che i ministri do-vrebbero ‘fare di meno e meglio, piutto-elioiroclaitsirniudstriminioairdaneViGlhencarede sto che di più e peggio’.,LaglobalizzaiznoeforfepoopprtàrieldPel,IMpa7.gai-unrt Ha aggiunto poi che i politici dovrebberoel-reaieldaimintssuraimi-chi,dialCraaerznnoeftàPMellaonam,Irapnin essere capaci di rispondere a quattro do--vasaaslaCOLpES8.geE,apalOCS mande sulle politiche che emanano: sonogoliaMI,lePperchetruciehlotielpchiare e coerenti? Hanno obiettivi chiari?42.gap
14 GIUGNO 2004