Tabelle comparative dei regimi di sicurezza sociale applicabili nei paesi membri delle Comunità europee

Tabelle comparative dei regimi di sicurezza sociale applicabili nei paesi membri delle Comunità europee

-

Documents
136 pages
Lire
Le téléchargement nécessite un accès à la bibliothèque YouScribe
Tout savoir sur nos offres

Description

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE TABELLE COMPARATIVE DEI REGIMI DI SICUREZZA SOCIALE applicabili nei Paesi membri delle Comunità europee 12« EDIZIONE (al 1° luglio 1982) REGIME GENERALE (Salariati dell'industria e del commercio) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE TABELLE COMPARATIVE DEI REGIMI DI SICUREZZA SOCIALE applicabili nei Paesi membri delle Comunità europee 12a EDIZIONE (al 1° luglio 1982) REGIME GENERALE (Salariati dell'industria e del commercio) La presente pubblicazione è edita anche nelle seguenti lingue: DA ISBN 92-825-3517-7 DEN 92-825-3518-5 EL ISBN 92-825-3519-3 ENN 92-825-3520-7 FR ISBN 92-825-3521-5 NLN 92-825-3523-1 Una scheda bibliografica figura alla fine del volume Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee, 1982 ISBN 92-825-3522-3 N. di catalogo: CB-36-82-394-IT-C La riproduzione anche parziale di questo documento è autorizzata solo a condizione d'indicarne l'origine Printed in Belgium Indice Introduzione 5 Organizzazione 7 Finanziamento 19 Malattia - Prestazioni in natura 31 Malattia -i in denaro 43 Maternità 5Invalidità7 Vecchiaia 69 Superstiti 7Infortuni sul lavoro e Malattie professionali 8Prestazioni familiari IODisoccupazione 11INTRODUZIONE La presente pubblicazione rende possibili, grazie a tabelle schematiche, ra­pidi confronti tra i regimi di sicurezza sociale dei singoli Stati membri.

Sujets

Informations

Publié par
Nombre de visites sur la page 38
Langue Romanian

Informations légales : prix de location à la page  €. Cette information est donnée uniquement à titre indicatif conformément à la législation en vigueur.

Signaler un problème

COMMISSIONE
DELLE
COMUNITÀ EUROPEE
TABELLE COMPARATIVE
DEI REGIMI DI SICUREZZA SOCIALE
applicabili nei Paesi membri delle Comunità europee
12« EDIZIONE
(al 1° luglio 1982)
REGIME GENERALE
(Salariati dell'industria e del commercio) COMMISSIONE
DELLE
COMUNITÀ EUROPEE
TABELLE COMPARATIVE
DEI REGIMI DI SICUREZZA SOCIALE
applicabili nei Paesi membri delle Comunità europee
12a EDIZIONE
(al 1° luglio 1982)
REGIME GENERALE
(Salariati dell'industria e del commercio) La presente pubblicazione è edita anche nelle seguenti lingue:
DA ISBN 92-825-3517-7
DEN 92-825-3518-5
EL ISBN 92-825-3519-3
ENN 92-825-3520-7
FR ISBN 92-825-3521-5
NLN 92-825-3523-1
Una scheda bibliografica figura alla fine del volume
Lussemburgo: Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle Comunità europee, 1982
ISBN 92-825-3522-3
N. di catalogo: CB-36-82-394-IT-C
La riproduzione anche parziale di questo documento è autorizzata solo a condizione d'indicarne l'origine
Printed in Belgium Indice
Introduzione 5
Organizzazione 7
Finanziamento 19
Malattia - Prestazioni in natura 31
Malattia -i in denaro 43
Maternità 5
Invalidità7
Vecchiaia 69
Superstiti 7
Infortuni sul lavoro e Malattie professionali 8
Prestazioni familiari IO
Disoccupazione 11INTRODUZIONE
La presente pubblicazione rende possibili, grazie a tabelle schematiche, ra­
pidi confronti tra i regimi di sicurezza sociale dei singoli Stati membri.
Aggiornata al 1° luglio 1982, essa copre i regimi applicabili ai salariati
dell' industria e che, in alcuni paesi, sonoi all' insieme dei
lavoratori, e perfino all' intera popolazione.
La pubblicazione non intende fornire una documentazione completa, bensì un'
informazione rapida, per consentire al lettore un confronto immediato tra le
caratteristiche essenziali della legislazione del proprio paese e quelle de­
gli altri paesi (informazioni più dettagliate sono reperibili in opere speci­
fiche). Non si è perciò ritenuto necessario fornire minuziosi dettagli delle
disposizioni di ogni Stato e nemmeno attenersi strettamente alle terminologie
nazionali, le cui differenze meramente formali potrebbero far pensare a
differenze di contenuto.
La definizione di sicurezza sociale corrisponde a quella consacrata nella
Convenzione n. 102 dell'OIL e comprende tutti i casi previsti dalla Conven­
zione stessa. Ogni caso constituisce l'oggetto di una serie di tabelle. Le
prime due serie di tabelle trattano l'organizzazione generale e i metodi di
finanziamento della sicurezza sociale per singolo paese in ordine alfabetico.
Per un confronto "cifrato" tra i vari sistemi, si potrà far riferimento alle
pubblicazioni specifiche (ad esempio le "Proiezioni a medio termine delle
spese di protezione sociale e loro finanziamento" e le "Statistichea
protezione sociale") ed agli studi della Commissione. ORGANIZZAZIONE L'ORGANIZZAZIONE IN BELGIO
Ministero della previdenza sociale
Tabella I - 1 - Per la disoccupazione: ministero dell'occupazione e del lavoro
Malattia-Maternità Infortuni sul lavoro
Prestazioni familiari Disoccupazione Vecchiaia—superstiti
Invalidità
malattie professionali
UFFICIO NAZIONALE DI SICUREZZA SOCIALE (riscossione e ripartizione dei contributi salvo infortuni sul lavoro)
Istituto nazionale dell'occupa­Istituto nazionale d'assicura­ Istituto nazionale delle pen­ Pondo per le malattie profes­ Istituto nazionale di assegni
zione malattia—invalidità. sioni per lavoratori salaria­ sionali (FMP) familiari per lavoratori sala­ zione (ONEM)
(Una gestione per le presta­ ti (ONPTS) riati (ONAFTS)
zioni in natura ed una ge­ Fondo d'infortuni sul lavoro Organizzazioni professionali
(FAT) stione per le prestazioni in Cassa nazionale delle pensio­ Casse di compensazione per as­ dei lavoratori
denaro) (INAMI) ni di vecchiaia e dei super­ segni familiari
stiti (organo di pagamento) Casse comuni o società d'assi­ 0
curazione riconosciute (per 0 Unioni nazionali delle federa­
zioni di mutue riconosciute gli infortuni sul lavoro) Cassa ausiliaria di pagamento
Uffici regionali dell* delle indennità di disoccupa­
0 ONAFTS zione
Cassa ausiliaria d'assicura­ 0 Sezioni locali
zione malattia-invalidità
Casse speciali (per alcune o
Mutue o uffici della cassa professioni)
ausiliaria Uffici della cassa ausiliaria